IVREA - Vandali danneggiano la lapide dei partigiani

| Con una bomboletta spray di colore nero ignoti hanno scritto frasi contro la Resistenza e a favore della Decima Mas

+ Miei preferiti
IVREA - Vandali danneggiano la lapide dei partigiani
Vandali in azione, a Ivrea, sul Lungo Dora. A farne le spese la targa dell'Anpi che ricorda l’entrata dei partigiani nella città liberata. Ignoti, l'altra notte, hanno danneggiato la lapide con una bomboletta nera. Alcune delle scritte, forse incise con un taglierino, contengono insulti ai partigiani e parole di incitazione per la Decima Mas. Una scritta riporta «Decima ci siamo sempre».
 
«Sì, purtroppo ci sono sempre - scrive l'Anpi d'Ivrea condannando il gesto - dopo aver seminato 70 anni fa morti e distruzioni dalle nostre Alpi agli Appennini. Condannati dalla storia, vietati dalla Costituzione, riemergono sempre più numerosi ed aggressivi in tutta Europa, non soddisfatti della tragedia che i loro padri scatenarono con le dittature, la guerra, il razzismo, le deportazioni. Le gite nostalgiche a Predappio, la distruzione delle lapidi partigiane, le svastiche sui muri, l’intitolazione di monumenti ai criminali fascisti, i cortei contro gli immigrati... Ci giungono spesso notizie del genere. Anche nei nostri paesi, che hanno vissuto in pieno la Lotta di Liberazione, la memoria storica sembra talvolta essersi azzerata».
 
Secondo l'Anpi è in corso un tentativo di cancellare parte della storia italiana, quel patrimonio comune di valori confluiti nella Costituzione, «che hanno radici nell’anelito alla Libertà e nella Democrazia, nel rifiuto dei fascismi e delle dittature, nel ripudio della guerra, nella costruzione di un mondo più giusto. Preoccupa questo risorgere del fascismo che riesce in qualche occasione ad ammantarsi persino di populismo, ed abbraccia per mero calcolo cause sociali».
 
«Nel condannare ogni singolo episodio - aggiungono dall'associazione - noi ci impegniamo ad essere sempre presenti, con pazienza, determinazione, nel trasmettere le testimonianze della storia, ma anche l’impegno per la Costituzione. Siamo convinti che il modo migliore per condannare gli oltraggi fascisti sia parlare sempre di più della nostra storia e difendere la Costituzione, lottando per attuarla. Invitiamo comunque tutti i cittadini, i partiti, i movimenti e le associazioni antifasciste ad una continua vigilanza».
Politica
CUORGNE' - Genitori a pranzo con i figli nella mensa scolastica
CUORGNE
E' l'iniziativa promossa dal Comune anche per dare modo ai genitori di verificare personalmente la qualità del servizio
RIVAROLO - Nuova manifestazione delle Sentinelle in piedi
RIVAROLO - Nuova manifestazione delle Sentinelle in piedi
Tra i manifestanti anche il sindaco di Favria, Serafino Ferrino, già noto anche per le sue posizioni contro le unioni civili
CUCEGLIO - Duecento imprenditori all'incontro con gli eurodeputati
CUCEGLIO - Duecento imprenditori all
Si è discusso del rapporto tra giovani e impresa, innovazione digitale e fondi europei destinati alle imprese dal Piano Juncker
CASTELLAMONTE - La città si interroga sul fenomeno migranti
CASTELLAMONTE - La città si interroga sul fenomeno migranti
Venerdì 24 marzo ha avuto luogo presso la palestra parrocchiale di Castellamonte una cena povera a favore della Quaresima di Fraternità
CASTELLAMONTE - Elezioni: ci sarà anche il Movimento 5 Stelle
CASTELLAMONTE - Elezioni: ci sarà anche il Movimento 5 Stelle
Ufficiale la lista del Movimento. I nomi restano top-secret. Paolo Recco in pole position per la corsa alla fascia tricolore
CANAVESE - Più di tre milioni di euro sono in arrivo dall'Europa
CANAVESE - Più di tre milioni di euro sono in arrivo dall
Sono i fondi per lo sviluppo rurale che l’Unione ha messo a disposizione fino al 2020 per i GAL, i Gruppi di azione locale
CUORGNE' - Landini della Fiom con lavoratori e cittadini - FOTO
CUORGNE
Tappa canavesana, ieri, per Maurizio Landini, segretario nazionale della Fiom-Cgil impegnato nella campagna referendaria
RIVAROLO - Bertot sul video di Razzi: «Era solo uno scherzo»
RIVAROLO - Bertot sul video di Razzi: «Era solo uno scherzo»
«Non c'era nessuna intenzione di offendere e infatti nemmeno il sindaco Rostagno si è offeso», assicura Bertot
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
Scontro tra i sindaci all'assemblea dell'altra sera a Cuorgnè. Alcune amministrazioni, Pertusio in testa, pronte ad abbandonare il consorzio. In alcuni Comuni sono previsti aumenti nelle bollette oltre il 30%. Pagheranno i cittadini...
LOCANA - Il futuro del Parco Gran Paradiso nella nuova legge
LOCANA - Il futuro del Parco Gran Paradiso nella nuova legge
"Parchi naturali. Verso la nuova legge nazionale" è il titolo del convegno di sabato promosso da Comune, Ente Parco e Uncem
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore