IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: il sindaco non ritira le deleghe all'assessore Povolo

| L'assessore Giorgia Povolo della Lega resta al suo posto. Non sarà sostituita nella giunta di Ivrea. Lo ha confermato il sindaco Stefano Sertoli rispondendo a due interpellanze presentate dai consiglieri di minoranza

+ Miei preferiti
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: il sindaco non ritira le deleghe allassessore Povolo
L'assessore Giorgia Povolo della Lega resta al suo posto. Non sarà sostituita nella giunta di Ivrea. Lo ha confermato il sindaco Stefano Sertoli rispondendo a due interpellanze presentate dai consiglieri di minoranza. Entrambe, sia quella di Perinetti del Pd che di Francesco Comotto, relative alle frasi razziste dell'assessore alle politiche sociali, scritte sui social network a gennaio. Frasi contro i rom, definiti «merde, zecche e parassiti» con gli auguri a rimanere mutilati.

«Non condivido nella maniera più assoluta termini, toni e contenuti di quelle affermazioni - ha detto il sindaco Sertoli - che offendono la morale comune. Ma sono post pubblicati precedenti all'incarico dell'assessore in giunta. Il più recente a gennaio. Conosco Giorgia e ho avuto modo di apprezzare il suo lavoro che risponde alle deleghe che le sono state assegnate. Svolge il suo lavoro con grande dedizione e competenza. E per questo motivo, pur tenendo presente quello che è successo, non le ritiro le deleghe e le confermo la fiducia perchè sono convinto che Giorgia continuerà a svolgere bene il suo lavoro».

L'assessore Povolo ha letto il proprio intervento, confermando di aver scritto quelle frasi contro gli zingari rom subito dopo aver subito un furto. «Le mie parole sono state pesanti e inadeguate. Possono aver turbato i cittadini e di questo sono molto dispiaciuta, in quanto è mio dovere e volontà rappresentare ogni cittadino, qualunque sia la nazionalità, la fede religiosa, credo politico e orientamento sessuale». L'assessore ha quindi preso le distanze da quei post.

Non soddisfatto il consigliere Perinetti del Pd: «Certo, si può fare ammenda ma una cosa del genere non era mai capitata. Il sindaco ha fatto delle scelte e non è capace a correggerle. Un rappresentante delle istituzioni non può avere questi tipi di pensiero, specie con quelle deleghe. C'è una collezione di post dell'assessore con quel tono, non solo contro gli zingari. Per questo l'assessore è incompatibile con quell'incarico. Al sindaco è caduta la maschera: altro che amministrazione civica. Il civismo sta da un'altra parte: un'amministrazione che tollera questo tipo di presenza è un'amministrazione che guarda alla destra reazionaria. E il sindaco ne è a capo».

Meno critico il consigliere Comotto: «Un momento di rabbia non giustifica quei toni però la risposta dell'assessore, che ora si è espressa pubblicamente, su nostra richiesta, a favore dell'integrazione e del rispetto di tutte le diversità, è un piccolo passo avanti. Non è invece accettabile la risposta del sindaco. Non è un processo alla persona ma per il ruolo che ricopre le deleghe dell'assessore Povolo sono assolutamente inadeguate».

Politica
CUORGNE' - I giovani della Lega del Canavese incontrano Riccardo Molinari
CUORGNE
Dalle ore 15.30 saranno presenti anche l'onorevole Alessandro Giglio Vigna e il Senatore Cesare Pianasso
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L'agricoltura, la montagna e l'uomo»
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L
La Festa del contadino è organizzata dalla Sezione Valli Orco e Soana della Coldiretti con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
Iniziative nelle scuole del paese per la giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
IVREA - L'Auditorium Mozart è adesso una sala pubblica - FOTO
IVREA - L
La città e tutto il Canavese hanno a disposizione un nuovo spazio di incontro per attività culturali, sociali, di formazione e impresa
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
Sarà un parco giochi privo di barriere architettoniche e con i giochi accessibili a tutti, anche ai piccoli con disabilità
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
Il progetto «I frutti proibiti» del Comune è stato selezionato nell'ambito del bando promosso dalla Compagnia San Paolo
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
Maxi tornata elettorale: in quegli stessi Comuni, ovviamente, gli elettori avranno tre schede sulle quali apporre il voto dal momento che domenica 26 maggio si voterà anche per le elezioni Europee e per le regionali del Piemonte
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
«E' maturo il tempo di tornare ad occuparmi delle mie attività professionali e restituire il grande bagaglio acquisito»
VOLPIANO - Dal Ministero dell'istruzione 78mila euro per gli asili
VOLPIANO - Dal Ministero dell
Le risorse possono essere utilizzate per i costi di gestione e per favorire l'accesso ai servizi dei bambini diversamente abili
PONTE PRETI - Il ponte è sicuro ma inadatto al traffico pesante: i lavori non prima del 2020?
PONTE PRETI - Il ponte è sicuro ma inadatto al traffico pesante: i lavori non prima del 2020?
Notizie buone e meno buone sul futuro del Ponte Preti, la vecchia infrastruttura che collega Ivrea con l'alto Canavese lungo l'ex statale pedemontana. Per i lavori bisognerà attendere il passaggio all'Anas ma le tempistiche non sono chiare
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore