L'ALPETTE ROCK FESTIVAL TRASLOCA A VIALFRE'

| Salvo il festival: dal 24 luglio al 27 luglio l’undicesima edizione

+ Miei preferiti
LALPETTE ROCK FESTIVAL TRASLOCA A VIALFRE
L'associazione To Locals conferma: il Rock Free Festival trasloca da Alpette a Vialfrè, sempre in Canavese, ovviamente.
 
Non si chiamerà più Alpette Rock Free Festival e quest’anno vivrà con l’acronimo ARFF, dove la A non è più l’iniziale di un luogo, ma quella della parola Apolide. Ma ciò che davvero conta è che dal 24 luglio al 27 luglio l’Undicesima edizione del Festival si farà e il Canavese, grazie alla collaborazione della Regione Piemonte alla disponibilità del Comune di Vialfré, sarà ancora una volta protagonista di quattro giorni di musica, camping e attività culturali completamente gratuite. Sembrava impossibile un salvataggio, dopo che a 30 giorni dalla kermesse le stringenti condizioni poste dal Comune di Alpette avevano costretto ad annunciarne l’annullamento. Eppure l’Associazione Culturale TO LOCALS non ha mai smesso di lavorare a una soluzione alternativa e, supportata nella riprogettazione dell’evento dall’Assessorato alla cultura e al turismo della Regione Piemonte, ha trovato una nuova casa al Festival ARFF.
 
Nuova casa che sarà l’area naturalistica Pianezze di Vialfré, sulla sommità di una collina dell’anfiteatro Morenico di Ivrea, a 470 metri di altitudine, nel cuore del territorio canavesano. Un’area predisposta ad accogliere manifestazioni di questo genere e dotata di tutti i servizi necessari: il sindaco Gianoglio Vercellino l’ha messa a disposizione dell’organizzazione, pur con l’esigenza di dover coprire alcuni costi che la soluzione comporta. Una spesa supplementare rispetto alla precedente location, affrontata secondo il modello condiviso con la Regione Piemonte, che ha offerto il proprio sostegno a condizione di una partecipazione economica condivisa con il Festival, la sua community e con dei partner privati, in un’ottica di managerialità organizzativa.
 
Ai partecipanti – che avranno come sempre da 10 anni a questa parte libero e gratuito accesso ai concerti, potranno campeggiare liberamente nelle bellissime aree ombreggiate e attrezzate,  disporranno gratuitamente del wifi – verrà quindi chiesto solo un piccolo contributo per l’ingresso con mezzi motorizzati nelle aree di parcheggio.
 
«La solidarietà dimostrata dal popolo di ARFF, dai suoi collaboratori, dagli amici, dagli artisti, dai fornitori e da tutti coloro i quali CREDONO in questa manifestazione ci ha permesso di trovare la forza per andare avanti e, in meno di 15 giorni, di trovare una soluzione che potesse permetterci di non gettare via un anno di lavoro e regalare al nostro territorio, ancora una volta, un momento di aggregazione e socializzazione culturale - dicono dall'associazione che organizza il festival - ringraziamo in particolare la Regione Piemonte e l’Assessorato alla Cultura e al Turismo, presieduto dalla Dott.ssa Antonella Parigi, per averci supportato in questi giorni molto delicati e difficili e per aver trovato insieme a noi una soluzione, oltre a Fondazione CRT, Camera di commercio di Torino, Ceres, Molecola, Josè Cuervo e GRP – MOPI, partner che hanno creduto sin dal principio in questo progetto e senza i quali non sarebbe stato possibile costruire l’edizione 2014.
 
Saremo dunque ospiti del Comune di Vialfrè, che ringraziamo per la disponibilità dimostrata in così breve tempo, al quale dovremo dimostrare che il popolo e l’organizzazione di ARFF sanno cosa fare e come comportarsi. Sarà una prova ulteriore di grande responsabilità collettiva, come sempre avvenuto in questi 10 anni, e nella quale abbiamo sempre creduto, sia come Associazione, sia come pubblico. Proprio per questo crediamo che la nostra gente e il nostro territorio meritino di essere ricompensati».
 

Politica
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
CUORGNE' - Due tirocinanti diventano cantonieri per sei mesi
CUORGNE
«Un'iniziativa che si inserisce nell'ambito degli interventi a favore di soggetti svantaggiati ed in situazione economica precaria», dice il sindaco Pezzetto
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
IVREA - Parte il corso per le nuove Guardie Ecologiche Volontarie
Le lezioni si svolgeranno in più sedi contemporaneamente, collegate via video: Torino, Pinerolo, Susa, Lanzo e Ivrea
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
MAPPANO - Procedura finita, il Mercatone Uno può riaprire
Con le cessioni è stata, pertanto, garantita la salvaguardia occupazionale di 2.304 dipendenti pari a circa l'85% del totale
CUORGNE' - Via le barriere architettoniche alla materna e in Manifattura
CUORGNE
«Abbiamo dato corso ad interventi attesi da lungo tempo in particolare presso la scuola», sottolinea l'assessore Lino Giacoma Rosa
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
CANAVESE - «Inutile sparare ai lupi ma servono azioni a tutela di chi lavora in montagna»
Così Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem (Unione Comuni, Comunità ed Enti montani) in merito alla notizia relativa alla proposta di sparare ai lupi con proiettili di gomma. Quello dei lupi è un problema sentito anche in Canavese
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
RIVARA - Strada stretta: borgata inaccessibile dalle ambulanze - FOTO
Riceviamo da Belboschetto una segnalazione di disagi e problematiche legate alla strada che collega il centro abitato
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore