LAVORO - Canavese a due velocità: a Ivrea aumentano gli avviamenti al lavoro. A Cuorgnè calano...

| E’ un quadro di luci e ombre quello che si ricava analizzando i dati relativi all’andamento del mercato del lavoro a Ivrea e Cuorgné

+ Miei preferiti
LAVORO - Canavese a due velocità: a Ivrea aumentano gli avviamenti al lavoro. A Cuorgnè calano...
Nei primi nove mesi del 2016 gli avviamenti al lavoro sono cresciuti a Ivrea del 6,3%, passando dai 12.298 del 2015 ai 13.067 dell’anno appena concluso. Nello specifico, si registra una performance particolarmente positiva dell’occupazione femminile, in aumento del 4,5% e dei giovani under 25, che nel periodo gennaio-settembre 2016 hanno visto gli avviamenti al lavoro crescere del 33,3%, dalle 2.178 unità del 2015 alle 2.903 del 2016. Considerando le forme contrattuali, a fronte di un calo dei tempi indeterminati (-25%), si osserva un consistente aumento dell’apprendistato (+33,2%), tornato appetibile e stabilizzato dal punto di vista normativo grazie al nuovo testo unico regionale che disciplina in modo organico la materia. 
 
E’ un quadro di luci e ombre quello che si ricava analizzando i dati relativi all’andamento del mercato del lavoro a Ivrea e Cuorgné. In quest’ultimo bacino, infatti, le assunzioni sono diminuite nei primi nove mesi del 2016 del -9,6%  tranne che per i giovani under 25, che hanno conosciuto un incremento degli avviamenti al lavoro pari al 4,6%. Anche in questo caso, analizzando le tipologie contrattuali emerge un aumento del ricorso all’apprendistato (+12,3%), mentre risultano in calo gli avviamenti a tempo indeterminato (-30%) e determinato (-5%). I dati sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa organizzata al Centro per l’impiego di Ivrea, alla presenza dell'assessore regionale al Lavoro Gianna Pentenero, del sottosegretario al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali Luigi Bobba, del direttore dell’Agenzia Piemonte Lavoro Claudio Spadon e del responsabile Cpi di Ivrea e Cuorgnè, Armanda Romano.
 
«La situazione descritta – ha spiegato l’assessora al Lavoro Gianna Pentenero – dimostra come, pur in presenza di diversi segnali incoraggianti, alcune zone del Piemonte, Canavese compreso, continuino a risentire dell’onda lunga della crisi. Mi aspetto che risposte positive possano arrivare dalle nuove misure di politica attiva del lavoro che la Regione sta mettendo in campo, con l’obiettivo di sostenere il processo di ricollocazione dei lavoratori espulsi dal sistema produttivo. Le politiche del lavoro non sono di per sé sufficienti a creare nuova occupazione, ma sono finalizzate a migliorare l’occupabilità dei lavoratori, soprattutto di quelli più fragili. Un’altra filiera su cui investire è poi quella della formazione. Da questo punto di vista non è un caso che sia nato proprio nel Canavese il polo biotecnologico di istruzione tecnica superiore».
 
«Il centro per l'impiego – ha dichiarato la responsabile del Cpi di Ivrea e Cuorgnè Armanda Romano –  si conferma interlocutore privilegiato per lavoratori ed aziende. Negli anni sono state sviluppate sul territorio iniziative  di promozione di nuovi servizi alle imprese in ambiti settoriali specifici, che hanno consolidato la presenza e la posizione del centro come snodo fondamentale delle politiche territoriali».
Dove è successo
Politica
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, città dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi è stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
«Non sono fascista: la mia era una ricerca sociologica per vedere quali potevano essere le reazioni della gente quando si parla di un argomento delicato come il fascismo». Alessandro Pettorruso si difende dopo la segnalazione alla polizia
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte è diventato pericoloso anche solo pensare»
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l'addio a Teknoservice e Cca
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l
Il pensiero del sindaco è chiaro e sarà discusso, domani, in consiglio regionale. Il CCA e Teknoservice costano troppo
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
Durissima lettera del sindaco di Busano contro il collega di Rivarolo in merito alla nomina di un ex Asa per la Smat: «Non si è documentato ed esprime giudizi, oltretutto inviando un documento menzognero ai colleghi sindaci»
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
Non sarà rinnovato il contratto con la ditta che gestisce i parcheggi a pagamento. Dopo tre anni le strisce torneranno bianche
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell'ex Asa: «La scelta resta inopportuna»
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell
E sulla difesa di Chiono, Rostagno rivela un particolare: «Chiono è stato di Sessa anche il testimone di nozze. Non mi stupisce questa sua difesa d'ufficio». Alla fine la Appendino ha deciso di non recepire il suggerimento di Rostagno
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
Una carenza gravissima che è oggetto della mozione presentata dai consiglieri comunali Francesco Comotto e Alberto Tognoli
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell'ex Asa per il consiglio di amministrazione
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell
Per ora la lettera del sindaco di Rivarolo Canavese non ha sortito effetti: nella nuova terna presentata dal Comune di Torino c'è ancora il nome di Fabio Sessa. Nome che ha sollecitato la reazione dei sindaci canavesani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore