LAVORO - Crisi Olisistem: rischiano il posto decine di canavesani

| Incontro al Ministero per fare il punto della situazione. Sono 2400 le lavoratrici e i lavoratori coinvolti nelle sedi dell'azienda

+ Miei preferiti
LAVORO - Crisi Olisistem: rischiano il posto decine di canavesani
A seguito della richiesta di incontro urgente da parte delle segreterie di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil e Ugl Telecomunicazioni e le Segreterie di Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil, il Ministero del Lavoro ed il Mise hanno convocato per la giornta di oggi le Segreterie Nazionali, Territoriali e le RSU delle federazioni di categoria delle Telecomunicazioni e dei Metalmeccanici per affrontare la vertenza inerente le aziende Olisistem Start, Olisistem Ict ed E-Care. Una sede si trova a Settimo Torinese e occupa gran parte dei lavoratori del Canavese trasferiti dalla vecchia sede di Rivarolo che ha chiuso alcuni anni fa.

L'incontro aveva lo scopo di comprendere la situazione aziendale con particolare attenzione agli impatti occupazionali per poi convocare tempestivamente l'azienda Olisistem Start. Le organizzazioni sindacali hanno espresso tutta la loro preoccupazione per la tenuta occupazionale delle lavoratrici e dei lavoratori dipendenti, chiedendo un forte intervento sulle committenze (pubbliche e private) per sensibilizzarle al fine di garantire la continuità occupazionale per circa 1900 dipendenti diretti più ulteriori 500 con contratto di natura somministrata o collaborazione coordinata. 2400 tra lavoratrici e lavoratori coinvolti sui territori di Torino, Milano, Roma, Napoli, Bari e L’Aquila. Questi i numeri di una vertenza che, se non si interverrà con velocità e risolutezza, rischia di assumere caratteri drammatici soprattutto per i temi occupazionali.

I Ministeri si sono impegnati a contattare nel breve termine i vertici dell’azienda Olisistem Start per conoscerne le intenzioni, alla luce delle sconcertanti dichiarazioni fatte nel corso dell’incontro con le federazioni metalmeccaniche sia per quel che concerne l’assetto societario che per il perimetro occupazionale. Le segreterie nazionali hanno apprezzato la tempestività della convocazione e gli impegni assunti dai Ministeri, eppure alla luce della mancata convocazione aziendale, preoccupati per la tenuta delle commesse, mantengono lo stato di agitazione precedentemente dichiarato, e dopo l’ottima riuscita dello sciopero nel settore metalmeccanico, nelle prossime ore calendarizzeranno uno sciopero per le lavoratrici ed i lavoratori del settore telecomunicazioni, con presidi territoriali finalizzati a sensibilizzare istituzioni e committenze per la tenuta occupazione dell’intero perimetro.

Nella foto la delegazione Fim Cisl Olisistem Start al ministero del lavoro con il sostegno degli onorevoli Francesca Bonomo del Partito Democratico e Jessica Costanzo del Movimento 5 Stelle.

Politica
LEINI - Il Comune aderisce al festival diffuso «Lunathica»
LEINI - Il Comune aderisce al festival diffuso «Lunathica»
«Il teatro di strada estende i confini dell'arte: esce dagli schemi per farsi vicino, accessibile a tutti, per tutti»
CANAVESE - «La Regione finanzierą i teatri di Cuorgnč e la pinacoteca di Frassinetto con risorse proprie o con nuovi fondi europei»
CANAVESE - «La Regione finanzierą i teatri di Cuorgnč e la pinacoteca di Frassinetto con risorse proprie o con nuovi fondi europei»
Lo annuncia Mauro Fava: «Ho avuto precise rassicurazioni in merito dall'assessore alla Cultura Vittoria Poggio». Il sopralluogo della Commissione regionale a Cuorgnč ha sollevato qualche critica visto che i soldi sono poi finiti ad Oropa
CUORGNE' - Partono i lavori per il nuovo campo di calcio a sette
CUORGNE
Il nuovo campo sorgerą al posto del campetto di allenamento che si trova alle spalle dello stadio intitolato a Carlin Bergoglio
IVREA - Il comitato dei cittadini lancia l'allarme: «L'Asl To4 sta mettendo in disarmo l'ospedale»
IVREA - Il comitato dei cittadini lancia l
La politica piemontese ha annunciato che nascerą il Nuovo Ospedale del Canavese. Intanto, l'Asl To4 sta mettendo in disarmo la struttura di Ivrea», denuncia il comitato che si č costituito spontaneamente lo scorso mese di giugno
CHIVASSO - Inaugurata la nuova biblioteca di Studi Religiosi
CHIVASSO - Inaugurata la nuova biblioteca di Studi Religiosi
Si tratta di un fondo nato dalla fusione della Biblioteca di Santa Maria Assunta e di quella dei Padri Cappuccini
IVREA - «Operazione Risorgimento Digitale» torna in Canavese
IVREA - «Operazione Risorgimento Digitale» torna in Canavese
Si amplia il raggio di azione di TIM che coinvolge 107 province italiane, con l'obiettivo di formare fino a 1 milione di persone
IVREA - La Guelpa torna a finanziare gli eventi culturali in cittą
IVREA - La Guelpa torna a finanziare gli eventi culturali in cittą
Approvata una variazione di bilancio che consentirą di proseguire nel sostegno al Museo Garda e alle attivitą culturali
CANAVESANA - Fava: «Convocherņ Trenitalia e Agenzia mobilitą»
CANAVESANA - Fava: «Convocherņ Trenitalia e Agenzia mobilitą»
«E' evidente da tempo che Gtt si sia disimpegnata: in vista della scadenza del contratto limita al massimo qualunque spesa»
AGLIČ - Aladei riprende il suo percorso culturale sul territorio
AGLIČ - Aladei riprende il suo percorso culturale sul territorio
“Noi crediamo che una voce in pił possa aiutare in questo periodo di silenzio e di pochezza della cultura, considerata alla stregua di una cosa inutile in un mondo fatto di molta superficialitą”
NOASCA - «Il lavoro dei cantonieri regionali č per noi fondamentale»
NOASCA - «Il lavoro dei cantonieri regionali č per noi fondamentale»
«Desideriamo ringraziare gli operai forestali, il direttore e i dirigenti del settore per il loro operato», sottolinea il sindaco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore