LAVORO - L'impegno della Regione per promuovere il lavoro regolare nell'agricoltura

| Potenziare una serie di azioni comuni per prevenire il ricorso al lavoro irregolare in agricoltura, promuovendo, ad esempio, criteri di trasparenza e regolarità nell’incontro tra domanda e offerta di lavoro stagionale

+ Miei preferiti
LAVORO - Limpegno della Regione per promuovere il lavoro regolare nellagricoltura
Potenziare una serie di azioni comuni per prevenire il ricorso al lavoro irregolare in agricoltura, promuovendo, ad esempio, criteri di trasparenza e regolarità nell’incontro tra domanda e offerta di lavoro stagionale e affrontando in modo condiviso le problematiche legate alla sicurezza e salute sui luoghi di lavoro, al rispetto della legalità e alle esigenze di accoglienza e integrazione dei lavoratori stagionali, in gran parte stranieri. E’ l’obiettivo del protocollo d’intesa a cui stanno lavorando la Regione Piemonte, con l’Agenzia Piemonte Lavoro, suo ente strumentale, le Prefetture piemontesi, l’ispettorato del lavoro, le organizzazioni sindacali e le associazioni datoriali del settore agricolo e le associazioni cooperativistiche. Le finalità del protocollo sono state condivise nel corso di un incontro che si è svolto oggi presso la sede della Regione Piemonte, alla presenza delle assessore al Lavoro Gianna Pentenero e all’Immigrazione Monica Cerutti, dell’assessore all’agricoltura Giorgio Ferrero, dei rappresentanti di Prefettura e parti sociali.

Rifacendosi alla legge nazionale per il contrasto al lavoro nero e allo sfruttamento in agricoltura e potenziando le buone prassi già esistenti sul territorio, la Regione Piemonte, in collaborazione con tutte le istituzioni coinvolte, intende attivare tavoli permanenti di coordinamento per, tra le altre cose, facilitare il trasporto dei lavoratori agricoli verso i luoghi di lavoro, supportare le iniziative legate all’accoglienza e realizzare, grazie ai centri per l’impiego coordinati dall’Agenzia Piemonte Lavoro, interventi pubblici a supporto del collocamento dei lavoratori. Su questo ultimo punto, in particolare, c’è la volontà di valorizzare, estendendole all’intero territorio regionale, le attività sperimentali che il centro per l’impiego del Saluzzese sta già portando avanti per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro su un territorio in cui, come noto, è presente un’elevata concentrazione di lavoratori di origine straniera impegnati nella raccolta della frutta.

“L’intesa a cui stiamo lavorando – spiega l’assessora al Lavoro Gianna Pentenero – si propone di dare una cornice istituzionale, mettendo in atto azioni di coordinamento e controllo da parte di tutti gli enti coinvolti, a una serie di attività che in parte si stanno già svolgendo. Nei territori in cui la presenza di lavoratori, molti di origine straniera, disponibili al lavoro stagionale è particolarmente significativa, come nel Saluzzese, intendiamo attivare misure dedicate al collocamento pubblico in agricoltura mettendo a disposizione di lavoratori, aziende e cooperative agricole servizi informativi sulla manodopera e le offerte di lavoro disponibili, con l’obiettivo di snellire le procedure burocratiche per l’attivazione dei contratti di lavoro e prevenire l’insorgenza di fenomeni di irregolarità e illegalità”.

“Il protocollo – aggiunge l’assessora all’Immigrazione Monica Cerutti – ci offre l’opportunità di mettere a sistema e consolidare la sperimentazione avviata a Saluzzo, anche sull’accoglienza diffusa, introducendo elementi innovativi nel contrasto allo sfruttamento del lavoro nero che in agricoltura riguarda principalmente lavoratori stranieri. I destinatari sono in parte gli stessi del progetto regionale l’‘Anello forte’, le cui azioni rientrano nel Piano nazionale contro la tratta e il grave sfruttamento degli esseri umani".

Politica
CUORGNE' - Pezzetto, Pieruccini e D'Amato «prof» per un giorno alle medie
CUORGNE
Lezione a scuola sul ruolo e funzionamento di un Comune e sui diritti e doveri di una comunità
CASTELLAMONTE - «Armonicamente Autismo», nuovo service per il Lions Club
CASTELLAMONTE - «Armonicamente Autismo», nuovo service per il Lions Club
La presentazione del progetto è avvenuta il 9 ottobre al ristorante di Castellamonte Tre Re, sede del Lions Club Alto Canavese
CERESOLE REALE - Blocco dei camper: la minoranza chiede lumi al sindaco
CERESOLE REALE - Blocco dei camper: la minoranza chiede lumi al sindaco
Interrogazione sulla rimozione del divieto di circolazione di grandi mezzi nel tratto di strada "lungo lago" di Ceresole Reale
CIRIE' - Posizionati i cartelli che insegnano il «vivere civile»
CIRIE
Sono 25 i cartelli dedicati al decoro urbano e al rispetto degli altri, che verranno presto affissi sul territorio comunale
VOLPIANO - Il Ministero finanzia i lavori per il rio San Giovanni
VOLPIANO - Il Ministero finanzia i lavori per il rio San Giovanni
Approvato un finanziamento a fondo perduto a favore del Comune di Volpiano di 680mila euro per la sistemazione idraulica
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
IVREA - Le frasi contro gli zingari di Giorgia Povolo diventano un caso nazionale
Si continua a discutere del post contro gli zingari pubblicato su Facebook, a gennaio, dall'attuale assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
CANAVESE - Lavori post maltempo: rimosse le frane a Belmonte e in Valchiusella
I tre servizi di viabilità della Città metropolitana di Torino hanno effettuato molteplici interventi per una cifra complessiva stimata intorno ai 900 mila euro
MAPPANO - Disastro 46: l'Agenzia per la mobilità chiede lumi alla Gtt
MAPPANO - Disastro 46: l
Anche l'Agenzia per la Mobilità Piemontese, dopo i solleciti, ha chiesto conto a Gtt dei disservizi segnalati dai cittadini
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l'assessore Povolo risponde alle critiche per il suo post
IVREA - «Zingari zecche e parassiti»: l
«Si tratta di parole scritte in un momento di grande rabbia e panico, a seguito di un brutto furto, il primo che io abbia subito». Si giustifica così Giorgia Povolo, assessore alle politiche sociali del Comune di Ivrea
COLLERETTO G. - Conicella è il presidente dei Parchi Scientifici
COLLERETTO G. - Conicella è il presidente dei Parchi Scientifici
Conicella è il direttore generale di Bioindustry Park Silvano Fumero Spa di Colleretto Giacosa. E' stato nominato a Milano
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore