LEINI - Bagarre in consiglio sull'accordo con la società Ream

| L'accordo, che è stato poi approvato con i soli voti della maggioranza, ha avuto il parere favorevole dei revisori dei conti

+ Miei preferiti
LEINI - Bagarre in consiglio sullaccordo con la società Ream
Giovedi sera, in consiglio comunale, si è scatenata una vera e propria bagarre sull'approvazione dell'accordo transattivo che ha permesso all’amministrazione leinicese di risolvere il contenzioso con la società Ream sul cosiddetto «Cubo» della cittadella dello sport. Il motivo del contendere è stato l’importo dell’intera operazione.

Ad illustrare i termini dell’accordo è stata la sindaca Gabriella Leone: «Risolvere bonariamente la causa con Ream, tenuto conto il rischio di soccombenza e i costi che potrebbero esserci nei tre gradi di giudizio, ci ha permesso, nell’interesse pubblico, di chiudere la vicenda per un costo complessivo di 2 milioni e 850 mila euro più oneri. Un importo al di sotto del valore della causa che è di 6 milioni di euro. Non solo - continua la Leone - questa operazione, ci permette di evitare il fallimento di Provana S.p.A. (società controllata dal comune), attualmente in liquidazione. Non si tratta quindi di una semplice acquisizione di un immobile».

«Sindaco, capisco che siamo in campagna elettorale - dichiara Giuseppe Musolino (Progetto per Leini) - ma non è giusto che lei ci lasci questo disastro. Quel capannone non vale tutti quei soldi». Pronta la replica del sindaco: «La valutazione dell’immobile è stata fatta dal Politecnico di Torino, se lei è in possesso di altre informazioni vada nelle sedi opportune a farlo presente, altrimenti basta con queste chiacchiere da bar».

Renato Pittalis, di “Cambia Leini con noi”, dal canto suo evidenzia: «Ho un’esperienza trentennale nella valutazione degli immobili  e posso dire che il valore è più alto di quello reale. Nella perizia si è partiti dal valore di acquisto inserito a bilancio da REAM. Sarà l’agenzia del demanio a stabilire la congruità del valore attribuito all’immobile». Rincara la dose Gianfranco Brugiafreddo (Progetto per Leini): «La giunta ha tenuto all’oscuro il consiglio comunale delle trattative con REAM, penso che i consiglieri avrebbero potuto offrire elementi conoscitivi utili ad evitare un esborso così consistente a danno delle casse comunali. Invieremo tutta la documentazione alla corte dei conti per tutelare l’Ente».

L’accordo, che è stato approvato con i soli voti della maggioranza, ha avuto il parere favorevole dei revisori dei conti  che hanno sottolineano la bontà dell’operazione: «La scelta operata dall’Ente risponde ai criteri di razionalità, congruità e prudente apprezzamento, criteri ai quali deve ispirarsi  l’azione amministrativa. In particolare ritiene la transazione conveniente in relazione ai rischi di perdite economiche e patrimoniali conseguenti alla possibile soccombenza nella causa». (S.i.)

Politica
OZEGNA - Wi-fi gratis in paese: il Comune vince un bando della Commissione Europea
OZEGNA - Wi-fi gratis in paese: il Comune vince un bando della Commissione Europea
Il Comune di Ozegna, infatti, ha ottenuto un buono di 15mila euro per promuovere le connessioni wi-fi gratuite per i cittadini e i visitatori in spazi pubblici
RIVARA - Crolla un muro sulla provinciale: ora partono i lavori
RIVARA - Crolla un muro sulla provinciale: ora partono i lavori
Il progetto, approvato dalla Città metropolitana di Torino, prevede un importo complessivo per i lavori di 400mila euro
IVREA - No Vax, il sindaco Sertoli: «C'è una legge e va rispettata»
IVREA - No Vax, il sindaco Sertoli: «C
«Contrariamente a quanto qualcuno afferma, l'Amministrazione Comunale di Ivrea ha preso una chiara posizione» dice il sindaco
VOLPIANO - Lavori su sistemi antincendio e palestre delle scuole
VOLPIANO - Lavori su sistemi antincendio e palestre delle scuole
Per l'inizio del nuovo anno scolastico il Comune di Volpiano ha previsto alcune migliorie agli edifici scolastici del paese
VOLPIANO - Laboratorio sui social media all'Informagiovani
VOLPIANO - Laboratorio sui social media all
Per imparare a raccontare e raccontarsi nel mondo digitale. Gli incontri sono gratuiti e dedicati ai ragazzi dai 16 a 25 anni
ALTA VELOCITA' - Marocco: «Sì alla stazione Porta Canavese»
ALTA VELOCITA
La Città Metropolitana di Torino ribadisce la necessità e la priorità della realizzazione della stazione di interscambio a Chivasso
RIVAROLO - E' nata ufficialmente la «Banca del Tempo del Canavese»
RIVAROLO - E
La nuova associazione di volontariato è stata presentata a palazzo Lomellini, lo scorso 6 settembre, di fronte a una sala gremita
IVREA - Proteste no-vax a Villa Girelli. Il Pd: «Il sindaco dica qualcosa»
IVREA - Proteste no-vax a Villa Girelli. Il Pd: «Il sindaco dica qualcosa»
«Chiediamo in particolare all'amministrazione comunale di assumere quanto prima una posizione ferma su questa vicenda»
ALTA VELOCITA' - Fava, Lega: «Favorevoli ma non è una priorità»
ALTA VELOCITA
Il Pd ha accusato l'assessore Marco Gabusi di non voler procedere con il progetto della stazione Porta Canavese a Chivasso
CANAVESE - I bus Gtt sono stracolmi: Fava punzecchia Pieruccini
CANAVESE - I bus Gtt sono stracolmi: Fava punzecchia Pieruccini
«Conto di trovare una soluzione ma è auspicabile maggiore collaborazione da parte degli amministratori locali»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore