LEINI - Franco Buo ha deciso di lasciare il Partito Democratico

| «Non si può restare in un partito dove c'è un uomo solo al comando e non c'è spazio per chi la pensa diversamente»

+ Miei preferiti
LEINI - Franco Buo ha deciso di lasciare il Partito Democratico
Come era prevedibile la scissione  che si è registata a livello nazionale nel Partito Democratico sta avendo delle ricadute anche a livello locale. A Leinì Franco Buo, volto storico della sinistra, per oltre  20 anni consigliere comunale nelle file del PCI/PDS/DS/PD, ha lasciato il partito e altri membri del direttivo potrebbero seguirlo.
 
Un duro colpo per il circolo locale che perde una delle figure di primo piano, che con la sua esperienza e credibilità ha determinato molte vittorie elettorali. Una decisione che era nell'aria. Nei mesi scorsi Buo si era schierato per il no sul referendum costituzionale, poi le ultime vicende nazionali  hanno fatto il resto. Per lui, che nel suo agire politico e umano ha sempre messo al centro la dialettica, è una decisione, sofferta, ma inevitabile: «Non si può restare in un partito dove c'è un uomo solo al comando e non c'è spazio per chi la pensa diversamente».
 
E dando per scontata la vittoria congressuale di Renzi ritiene inutile restare all'interno del partito come minoranza: «Nonostante le promesse del Lingotto, le minoranze non conteranno nulla. La Serracchiani ha affermato, con una dichiarazione che poco ha di politico e nulla a livello di rispetto per gli altri, che “chi se ne va è un vigliacco”, mentre in realtà è solo stufo di prendere ceffoni e di non essere ascoltato. Ha ribadito che non ci sarà alcun dialogo con i fuoriusciti, mentre qualunque testo di Scienza politica dice che le alleanze si devono fare con quelli che sono più vicini. Con chi spera di allearsi il Pd? Ancora con il centrodestra?» Inaccetabile.
 
E ora? Franco Buo aderirà al Movimento Democratico e Progressista, che anche a Leinì sta muovendo i primi passi, per raccogliere tutte quelle forze, che non si riconoscono più nel PD: «Voglio esserci sin dall'inizio in questo nuovo progetto, non affidarlo a elite o ai soliti "cadreghinisti", per dare un contributo alla nascita di un campo progressista unitario». (S.i.)
Dove è successo
Politica
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
CERESOLE REALE - Appello a Chiamparino e Appendino per salvare la biblioteca
Uncem si unisce all'appello dell'Associazione Amici del Gran Paradiso per salvare e rilanciare le attività culturali della Biblioteca di Ceresole Reale intitolata a Gianni Oberto
IVREA - Prove di dialogo dopo l'esposto per apologia del fascismo
IVREA - Prove di dialogo dopo l
Invito al dialogo del presidente del consiglio comunale. Rebel Firm accetta ma sotto palazzo civico è spuntato uno striscione...
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c'è
LEINI - Il car sharing di Torino si estende a 18 comuni: Leini c
Sarà un "free floating", senza stazioni fisse di prelievo e deposito. Il bando per le aziende interessate scade il 29 settembre
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
«A fine mese incontro governativo tra Italia e Francia su varie questioni e noi chiediamo che venga inserito anche questo tema»
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
Il primo numero del giornale della diocesi di Ivrea che uscirà dopo la pausa estiva sarà firmato da Carlo Maria Zorzi
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
Una manutenzione necessaria dal momento che, in caso di maltempo, il rio San Pietro è solito creare ampi problemi
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
Inevitabile: la forzatura del sindaco di Pertusio, Antonio Cresto, che ha abbandonato Teknoservice perchè troppo costosa, inizia a incrinare i rapporti tra i sindaci. Che, va detto, sulla questione rifiuti sono "caldi" ormai da anni...
IVREA - Campo «nazional-rivoluzionario»: pronto esposto in procura
IVREA - Campo «nazional-rivoluzionario»: pronto esposto in procura
Fa discutere il campo «nazional-rivoluzionario» di Ivrea promosso lo scorso weekend dal gruppo di destra Rebel-Firm
CASTELLAMONTE - Ricorso contro il Comune per i soldi della Cresto
CASTELLAMONTE - Ricorso contro il Comune per i soldi della Cresto
Non si è ancora conclusa la vicenda dei 500 mila euro destinati ai lavori di ristrutturazione della scuola media Cresto
CANAVESE - «I soldi del pedaggio autostradale restino ai Comuni montani»: la proposta dell'Uncem Piemonte
CANAVESE - «I soldi del pedaggio autostradale restino ai Comuni montani»: la proposta dell
L'aumento del gettito del pedaggio delle autostrade ancora una volta finisce per ignorare e penalizzare il territorio, i pendolari e i flussi turistici. L’Uncem rilancia la sfida ai concessionari delle autostrade
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore