LEINI - Presepe vietato a scuola: bagarre in consiglio

| Sui banchi dell'opposizione spuntano statuine e capanne. Pd e centrodestra uniti per difendere le tradizioni...

+ Miei preferiti
LEINI - Presepe vietato a scuola: bagarre in consiglio
Il caso del presepe negato alla scuola elementare "Anna Frank" di Leini, venerdì sera è piombato in consiglio comunale. Leghisti in massa tra il pubblico, diviso in diverse fazioni, opposizione sul piede di guerra e "armata" fino ai denti, fin dall'inizio. Tra il pubblico anche Piero Bottale il preside "blasfemo" che ha bandito la rappresentazione della Natività dai locali della scuola. I primi due punti all'ordine del giorno vertono proprio sullo spinoso argomento: due delibere, una presentata da Pd, Rinasce Leini e gruppo Pittalis, l'altra della maggioranza.

Renato Pittalis legge il documento puntando sopratutto sul valore che un simbolo come il presepe rappresenti per la comunità e la nostra cultura e propone la tutela dell'identità e chiede di trovare un angolo a villa Violante affinché l'allestimento possa essere realizzato e invita il dirigente scolastico ad accogliere la rappresentazione. "Il Consiglio deve prendere posizione - dice - per affermare le nostre tradizioni e tramandare cultura e valori". Presenta perfino un emendamento per integrare il documento e tentare di strappare un voto unitario. Carmela Masi insiste sul fatto che il presepe rappresenta un'occasione di pace e condivisione. "Vietarlo è un'ingiustizia". Ovazione del pubblico. "Natale attraverso i suoi simboli dá speranza e armonia - sentenzia tra gli applausi del pubblico -. Non possiamo permettere che nessuno possa calpestare le nostre tradizioni".

L'amministrazione, guidata da Gabriella Leone è "rea" di non aver preso una posizione e Gianfranco Brugiafreddo, mentre sistema due statuine sul suo banco urla allo scandalo della censura culturale, ricorda lo Statuto Comunale che dà mandato all'amministrazione di difendere e diffondere "le nostre tradizioni e identità culturali". Silvano Riva del gruppo Forza Italia -Lega Nord, che per protesta sistema sul suo banco non solo le stuine, ma perfino la capanna, invoca l'apertura della seduta al pubblico (poi respinta dalla maggioranza). L'amministrazione respinge il documento dell'opposizione tra il sarcasmo del pubblico e ne propone uno simile, contestato dalle minoranze.

Tutto ciò mentre Silvia Cossu del Movimento 5 Stelle, allibita dalla situazione sintetizza: "L'articolo 7 della Costituzione dice chiaramente che Chiesa e Stato sono autonomi e Indipendenti. Questa discussione in Consiglio non doveva neppure aver luogo". Intanto, il presepe a Villa Violante é già stato fatto. La discussione è inutile. Il preside Bottale che su Facebook ha incassato insulti e minacce incassa la solidarietà di tutti, come pure il parroco don Pierantonio Garbiglia che sul social network ha preso una posizione di grande equilibrio ricevendo ingiusti insulti. Per quest'anno é andata così. Il Natale 2014 resterà nella storia di Leini più per le polemiche che per il significato autentico e profondo di questa ricorrenza.

Politica
CUORGNE' - Genitori a pranzo con i figli nella mensa scolastica
CUORGNE
E' l'iniziativa promossa dal Comune anche per dare modo ai genitori di verificare personalmente la qualità del servizio
RIVAROLO - Nuova manifestazione delle Sentinelle in piedi
RIVAROLO - Nuova manifestazione delle Sentinelle in piedi
Tra i manifestanti anche il sindaco di Favria, Serafino Ferrino, già noto anche per le sue posizioni contro le unioni civili
CUCEGLIO - Duecento imprenditori all'incontro con gli eurodeputati
CUCEGLIO - Duecento imprenditori all
Si è discusso del rapporto tra giovani e impresa, innovazione digitale e fondi europei destinati alle imprese dal Piano Juncker
CASTELLAMONTE - La città si interroga sul fenomeno migranti
CASTELLAMONTE - La città si interroga sul fenomeno migranti
Venerdì 24 marzo ha avuto luogo presso la palestra parrocchiale di Castellamonte una cena povera a favore della Quaresima di Fraternità
CASTELLAMONTE - Elezioni: ci sarà anche il Movimento 5 Stelle
CASTELLAMONTE - Elezioni: ci sarà anche il Movimento 5 Stelle
Ufficiale la lista del Movimento. I nomi restano top-secret. Paolo Recco in pole position per la corsa alla fascia tricolore
CANAVESE - Più di tre milioni di euro sono in arrivo dall'Europa
CANAVESE - Più di tre milioni di euro sono in arrivo dall
Sono i fondi per lo sviluppo rurale che l’Unione ha messo a disposizione fino al 2020 per i GAL, i Gruppi di azione locale
CUORGNE' - Landini della Fiom con lavoratori e cittadini - FOTO
CUORGNE
Tappa canavesana, ieri, per Maurizio Landini, segretario nazionale della Fiom-Cgil impegnato nella campagna referendaria
RIVAROLO - Bertot sul video di Razzi: «Era solo uno scherzo»
RIVAROLO - Bertot sul video di Razzi: «Era solo uno scherzo»
«Non c'era nessuna intenzione di offendere e infatti nemmeno il sindaco Rostagno si è offeso», assicura Bertot
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
Scontro tra i sindaci all'assemblea dell'altra sera a Cuorgnè. Alcune amministrazioni, Pertusio in testa, pronte ad abbandonare il consorzio. In alcuni Comuni sono previsti aumenti nelle bollette oltre il 30%. Pagheranno i cittadini...
LOCANA - Il futuro del Parco Gran Paradiso nella nuova legge
LOCANA - Il futuro del Parco Gran Paradiso nella nuova legge
"Parchi naturali. Verso la nuova legge nazionale" è il titolo del convegno di sabato promosso da Comune, Ente Parco e Uncem
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore