LEINI - Presepe vietato a scuola: bagarre in consiglio

| Sui banchi dell'opposizione spuntano statuine e capanne. Pd e centrodestra uniti per difendere le tradizioni...

+ Miei preferiti
LEINI - Presepe vietato a scuola: bagarre in consiglio
Il caso del presepe negato alla scuola elementare "Anna Frank" di Leini, venerdì sera è piombato in consiglio comunale. Leghisti in massa tra il pubblico, diviso in diverse fazioni, opposizione sul piede di guerra e "armata" fino ai denti, fin dall'inizio. Tra il pubblico anche Piero Bottale il preside "blasfemo" che ha bandito la rappresentazione della Natività dai locali della scuola. I primi due punti all'ordine del giorno vertono proprio sullo spinoso argomento: due delibere, una presentata da Pd, Rinasce Leini e gruppo Pittalis, l'altra della maggioranza.

Renato Pittalis legge il documento puntando sopratutto sul valore che un simbolo come il presepe rappresenti per la comunità e la nostra cultura e propone la tutela dell'identità e chiede di trovare un angolo a villa Violante affinché l'allestimento possa essere realizzato e invita il dirigente scolastico ad accogliere la rappresentazione. "Il Consiglio deve prendere posizione - dice - per affermare le nostre tradizioni e tramandare cultura e valori". Presenta perfino un emendamento per integrare il documento e tentare di strappare un voto unitario. Carmela Masi insiste sul fatto che il presepe rappresenta un'occasione di pace e condivisione. "Vietarlo è un'ingiustizia". Ovazione del pubblico. "Natale attraverso i suoi simboli dá speranza e armonia - sentenzia tra gli applausi del pubblico -. Non possiamo permettere che nessuno possa calpestare le nostre tradizioni".

L'amministrazione, guidata da Gabriella Leone è "rea" di non aver preso una posizione e Gianfranco Brugiafreddo, mentre sistema due statuine sul suo banco urla allo scandalo della censura culturale, ricorda lo Statuto Comunale che dà mandato all'amministrazione di difendere e diffondere "le nostre tradizioni e identità culturali". Silvano Riva del gruppo Forza Italia -Lega Nord, che per protesta sistema sul suo banco non solo le stuine, ma perfino la capanna, invoca l'apertura della seduta al pubblico (poi respinta dalla maggioranza). L'amministrazione respinge il documento dell'opposizione tra il sarcasmo del pubblico e ne propone uno simile, contestato dalle minoranze.

Tutto ciò mentre Silvia Cossu del Movimento 5 Stelle, allibita dalla situazione sintetizza: "L'articolo 7 della Costituzione dice chiaramente che Chiesa e Stato sono autonomi e Indipendenti. Questa discussione in Consiglio non doveva neppure aver luogo". Intanto, il presepe a Villa Violante é già stato fatto. La discussione è inutile. Il preside Bottale che su Facebook ha incassato insulti e minacce incassa la solidarietà di tutti, come pure il parroco don Pierantonio Garbiglia che sul social network ha preso una posizione di grande equilibrio ricevendo ingiusti insulti. Per quest'anno é andata così. Il Natale 2014 resterà nella storia di Leini più per le polemiche che per il significato autentico e profondo di questa ricorrenza.

Politica
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all'attacco
IVREA - Storico Carnevale di Ivrea: «utilizzi non autorizzati» del marchio. La Fondazione va all
Logo dello Storico Carnevale utilizzato senza autorizzazione? La Fondazione va all'attacco e annuncia verifiche capillari in città per limitarne l'uso scorretto. E' quanto comunicato oggi, forse in risposta al successo di gadget alternativi
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell'alto Canavese
RIVAROLO - Chiara Appendino incontra i sindaci dell
Incontro a palazzo Lomellini in vista della predisposizione del bilancio di previsione 2017 della Città Metropolitana di Torino
IVREA - Al centro per l'impiego la visita del sottosegretario Bobba
IVREA - Al centro per l
Jobs Act e Garanzia Giovani: un approfondimento sugli effetti concreti di queste politiche sul territorio del Canavese
CUORGNE' - La scommessa da vincere è lo sport come turismo
CUORGNE
Summit in municipio, l'altra sera, tra le associazioni sportive di Cuorgnè e l'assessore regionale Giovanni Maria Ferraris
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
Un'analisi puntuale del territorio. E' quella che al teatro Giacosa è emersa durante la serata dedicata al futuro del territorio nord-ovest e, in particolare, al futuro del Canavese. Una serata promossa dal quotidiano La Stampa
AGLIE' - In castello il summit delle Pro loco della provincia
AGLIE
Saranno presenti i principali rappresentanti dell’UNPLI Torino e Piemonte
CUORGNE' - Anziana bloccata per la neve: intervengono i carabinieri
CUORGNE
«Purtroppo abbiamo verificato e si tratta di strada privata – spiega l’assessore Silvia Leto - dove il Comune non può intervenire»
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
Nuovo progetto di mobilità sostenibile lanciato dalla Città metropolitana di Torino in partenariato con 16 Comuni, due in Canavese
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
Duro affondo della minoranza dopo l'annuncio del rinvio dei lavori per l'ascensore delle elementari alle vacanze di Pasqua
CUORGNE' - Muore l'ex segretario comunale Antonio Berta
CUORGNE
Il cordoglio del sindaco Beppe Pezzetto e di tutta la macchina comunale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore