LOCANA - Al 25 Aprile ospite il Console Generale della Bosnia Erzegovina

| Era già venuto in Canavese qualche mese fa perché, quand'era ragazzino, il nonno paterno, Vojin, amava raccontargli storie di guerra che una volta i bambini erano soliti ascoltare in famiglia

+ Miei preferiti
LOCANA - Al 25 Aprile ospite il Console Generale della Bosnia Erzegovina
E’ stato un 25 aprile speciale quello di quest’anno per Locana. Accanto alle Autorità Comunali, al sindaco Giovanni Bruno Mattiet, al sindaco di Sparone Anna Bonino e al vice sindaco di Alpette Laura Blessent in rappresentanza dell’Unione Montana Gran Paradiso, agli Alpini, ai rappresentanti dei Gruppi e delle Associazioni e a tutti gli intervenuti, c’era il Console Generale della Bosnia Erzegovina Igor Babić.
 
Era già venuto in Canavese qualche mese fa perché, quand’era ragazzino, il nonno paterno, Vojin, amava raccontargli una di quelle storie di guerra che una volta i bambini erano soliti ascoltare in famiglia, crescendo. Era il modo appassionante attraverso il quale le generazioni passavano il testimone della propria storia. Vojin Babić era stato fatto prigioniero nel 1941 dalle truppe italiane durante l’occupazione del Regno Jugoslavo, era stato tradotto in Italia con altri connazionali ed era giunto a Locana a lavorare per l’A.E.M. alla costruzione del tratto d’impianto Bardonetto-Pont.

«Era un contesto di guerra, difficile, - ha raccontato il Console nel suo intervento – eppure, della sua permanenza a Locana, mio nonno non ha mai raccontato un’amarezza, un dispiacere. Anzi, mi raccontava come la gente fosse disponibile ad aiutare, rendendo meno dura la prigionia, prima, e la vita in fuga poi, dopo l’armistizio. In questo modo ha seminato in me il desiderio di venire a Locana, per vedere i luoghi e le montagne che mi descriveva». A Locana, dal gennaio 1942, era attivo il campo di prigionia PG 127: venne occupato da 196 greci, fino al maggio successivo, e da 100 slavi, dal luglio dello stesso anno all’8 settembre 1943. Era sito presso le Casermette di Piazza Gran Paradiso e, in occasione della celebrazione del 25 aprile, l’Amministrazione Comunale vi ha affisso la targa che ne ricorda la storia: i prigionieri, ma anche il suo comandante, il capitano Vincenzo Sacchi, e l’interprete dei greci, il sergente maggiore Renato Moro che, di origini varesine, è divenuto dopo la guerra cittadino locanese.

Alla commemorazione era presente a ricordo del padre la figlia di Renato Moro, Silvana. Lei e Igor Babić hanno scoperto la targa mentre la banda di Sparone, convenuta alla cerimonia, suonava l’Inno nazionale. Il 25 aprile locanese è stato reso ancora più gioioso dalla partecipazione degli alunni  della scuola elementare accompagnati dalla professoressa Bruna Querio, dalla referente Marina Tarro Lucia, e dalle maestre Maria Teresa Baudino, Elisa Genovesi e Anahid Abagian, e della scuola media accompagnati dalle professoresse Piera Gotta, Lucia Nugai, Domenica Menietti e Carla Consenti. A tutti gli scolari il Sindaco ha distribuito copia della Costituzione con la dedica del Presidente Sergio Mattarella.

Dove è successo
Politica
TRENO CONTRO TIR A CALUSO - Interrogazione parlamentare sul possibile guasto al passaggio a livello
TRENO CONTRO TIR A CALUSO - Interrogazione parlamentare sul possibile guasto al passaggio a livello
«Da tempo vi erano dei vizi che minavano la sicurezza di quel varco. E altri vi sarebbero in passaggi simili nel Canavese. Per questo ho deciso di presentare un’interrogazione parlamentare» dice Augusta Montaruli di Fratelli d'Italia
RIVAROLO - Lotta ai «maiali» con la giornata ecologica
RIVAROLO - Lotta ai «maiali» con la giornata ecologica
Obiettivo dell'iniziativa ripulire la città e sensibilizzare la cittadinanza al rispetto dell'ambiente e dei luoghi pubblici
STRAMBINO - I soci Coop chiamati ad approvare il bilancio del 2017
STRAMBINO - I soci Coop chiamati ad approvare il bilancio del 2017
Il presidio di Strambino, che conta su 5264 soci, nel 2017 ha generato donazioni per 1554 euro nel progetto Buon Fine
FAVRIA - Estate Ragazzi 2018: lo gestisce di nuovo «Favria Giovane»
FAVRIA - Estate Ragazzi 2018: lo gestisce di nuovo «Favria Giovane»
Il sindaco Bellone: «Le illazioni su un presunto accanimento contro l'associazione erano totalmente infondate»
CANAVESE - I militanti dicono Si all'accordo «Lega-Stellato»
CANAVESE - I militanti dicono Si all
Lo comunica la Lega del Canavese in base alla consultazione dello scorso weekend. 1500 votanti in Canavese, il 97% per il Si
AGLIE' - La banca chiude ma resta almeno il bancomat
AGLIE
Il taglio delle filiali annunciato da Unicredit non risparmia il Canavese
RONCO - Il Comune chiede un bancomat a Poste Italiane
RONCO - Il Comune chiede un bancomat a Poste Italiane
Anche il Comune di Ronco Canavese ha sottoscritto la mobilitazione a Poste Italiane promossa da Uncem Piemonte per i servizi
RIVAROSSA ELEZIONI - Sfida Vallino-Cinquanta per diventare sindaco
RIVAROSSA ELEZIONI - Sfida Vallino-Cinquanta per diventare sindaco
Sfida a due per il prossimo sindaco. Il paese torna alle urne dopo il commissariamento dell'ottobre dell'anno scorso
ELEZIONI - I candidati a Borgomasino, Perosa, Quagliuzzo e Salerano
ELEZIONI - I candidati a Borgomasino, Perosa, Quagliuzzo e Salerano
Si vota nella sola giornata del 10 giugno dalle 7 alle 23. Alla chiusura dei seggi si procederà subito allo spoglio delle schede
RIVAROLO - Pietro Paolo Frijia è il nuovo segretario della Lega
RIVAROLO - Pietro Paolo Frijia è il nuovo segretario della Lega
Subentra al sindaco di Favria, Vittorio Bellone, che lascia l'incarico dopo sei anni. Primo obiettivo aumentare i tesserati
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore