LOCANA - Il Parco nazionale del Gran Paradiso non lascia Torino

| La sede dell'ente trasloca (per questione di risparmio) ma non si trasferisce in Canavese come hanno chiesto molti sindaci

+ Miei preferiti
LOCANA - Il Parco nazionale del Gran Paradiso non lascia Torino
La sede dell’ente parco Gran Paradiso resta a Torino. Sembra sfumare definitivamente l’ipotesi di traslocare gli uffici in valle Orco, nonostante la disponibilità di uno stabile (a titolo gratuito) da parte del Comune di Locana. In questi giorni il Parco sta trasferendo la sede da via della Rocca a via Pio VII. Un trasloco dettato da ragioni di bilancio e dalla possibilità di dimezzare il costo annuale dell’affitto (che si aggirerebbe comunque sui 60 mila euro). 
 
«Non rinunceremo a portare la sede in Canavese» fanno sapere dalla Comunità del Parco, l’organo consultivo degli amministratori locali. Manca però l’approvazione di una modifica all’attuale legge che norma la gestione delle sedi dei parchi nazionali. L’iter si è bloccato con la caduta dell’ultimo governo Berlusconi: senza quella modifica per il riordino delle aree protette italiane, il trasloco non è consentito nemmeno dalla legge.
 
Dal Parco confermano che «Dal 2 novembre 2015 gli uffici della sede di Torino dell’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso verranno trasferiti in via Pio VII 9, all’interno del complesso che ospita l’Arpa». Per consentire le operazioni di trasferimento il giorno venerdì 23 ottobre gli uffici rimarranno chiusi. Inoltre, dal 21 al 28 ottobre non saranno garantite le attività degli uffici, ma solo quelle di front office relative alla sede di Torino. 
Dove è successo
Politica
RIVAROLO - Navone censurato: «Rostagno non ne azzecca una»
RIVAROLO - Navone censurato: «Rostagno non ne azzecca una»
Ecco l'articolo che il consigliere aveva presentato per il giornalino. Il sindaco si è scusato per la mancata pubblicazione
RIVAROLO - Mai dire... consiglio: voto dieci ai tacchi dell'assessore e al cinismo di Raimondo
RIVAROLO - Mai dire... consiglio: voto dieci ai tacchi dell
Consiglio comunale prevacanziero in quel di Rivarolo Canavese. Il presidente del consiglio in versione «Miami Vice». Giallo sul bavaglio di Rostagno a Navone
CASTELLAMONTE - Uno striscione per la maestra di Rivarossa
CASTELLAMONTE - Uno striscione per la maestra di Rivarossa
Il gruppo Rebel Firm del Canavese ha preso posizione sul caso della maestra, schierandosi al suo fianco dopo le polemiche
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della città
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della città
Ancora una conferma dei lavori fatti con "leggerezza" dall'Asa. In municipio non sono rimasti nemmeno i progetti di allora
CUORGNE' - Spunta un duce sul muro di una casa - FOTO
CUORGNE
Archeologia del ventennio dal momento che si tratta di un murales sicuramente d'epoca con tanto di scritte
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
«Una persona deve essere giudicata per ciò che fa ogni giorno al lavoro e non per le proprie idee espresse su Facebook»
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
Dal Comune: «Chiediamo ai cittadini di vigilare il più possibile sull'abbandono di rifiuti e di segnalare il fenomeno»
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, città dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi è stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte è diventato pericoloso anche solo pensare»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore