LOCANA - Soldi dal Comune per le famiglie con figli che decidono di trasferirsi in paese

| Dall'anno scolastico 2018-2019 il Comune di Locana ha instituito un contributo annuale di 3000 euro per ogni nucleo familiare che, trasferendo la propria residenza nel Comune di Locana, iscriva almeno un figlio alle scuole del paese

+ Miei preferiti
LOCANA - Soldi dal Comune per le famiglie con figli che decidono di trasferirsi in paese
Dall’anno scolastico 2018-2019 il Comune di Locana ha instituito un contributo annuale di 3000 euro per ogni nucleo familiare che, trasferendo la propria residenza nel Comune di Locana, iscriva almeno un figlio alle scuole d’infanzia, primaria o secondaria di primo grado ubicate sul territorio comunale. «L’istituzione di un contributo economico per i nuclei familiari con figli minori che trasferiscono la residenza in Locana mira ad agevolare il rientro dei molti locanesi che hanno abbandonato la montagna a favore dei centri urbani di pianura - spiegano dal Comune - e a favorire l’arrivo di nuovi nuclei familiari interessati a sperimentare le prerogative positive della vita in un contesto montano, ma dotato di servizi efficienti per l’infanzia e la gioventù».

Il contributo viene erogato per un massimo di tre annualità scolastiche con la seguente modalità:
-1° tranche di importo pari a 1.500 euro entro il 15 settembre di ciascun anno (previa verifica
dell’avvenuto trasferimento o del mantenimento della residenza e dell’iscrizione a scuola)
-2° tranche di importo pari a 1.500 euro entro il 30 giugno di ciascun anno.
In caso di cambio di residenza prima del decorso dei cinque anni non per causa di forza maggiore (grave malattia, perdita del lavoro o trasferimento coatto e casi assimilabili che colpiscano uno dei familiari) il nucleo beneficiario sarà tenuto a rimborsare all’amministrazione il 10% del contributo complessivamente ricevuto. La sussistenza della causa di forza maggiore, opportunamente documentata, sarà accertata dalla Giunta Comunale con deliberazione.

Sono ammessi al beneficio, secondo l’ordine di presentazione delle domande e nei limiti delle disponibilità finanziarie annualmente stanziate in bilancio pari ad euro 30.000,00 per ogni annualità del triennio 2018-2020, i nuclei familiari che alla data di presentazione della domanda risultino in possesso di tutti e tre i seguenti requisiti:
1) nuclei familiari con almeno un figlio/a minore non ancora iscritti o trasferiti presso le scuole d’infanzia, primaria, secondaria di primo grado con sede in Locana;
2) nuclei familiari titolari di certificazione ISEE in corso di validità al momento della presentazione della domanda, relativa ai redditi dichiarati dal nucleo familiare nell’anno 2017 pari o superiore ad euro 7.000 per le famiglie con un figlio a carico, pari o superiore a 6.000 per le famiglie con due o più figli a carico;
3) nuclei familiari i cui componenti siano residenti in Italia da almeno cinque anni.

La domanda deve pervenire con le seguenti modalità alternative: a) a mezzo raccomandata A.R., b) a mezzo pec: locana@actaliscertymail.it, c) a mezzo consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Locana – Via Roma n. 5 – 10080 Locana (To). Alla domanda, debitamente compilata e firmata, deve essere allegata la seguente documentazione: a) Copia documento di riconoscimento fronte/retro in corso di validità del richiedente, b) Copia attestazione ISEE in corso di validità. Non sono previsti termini di scadenza per la presentazione delle domande in quanto sono ammessi al beneficio tutti i nuclei in possesso dei requisiti di cui all’art.3, secondo l’ordine di arrivo delle domande e nei limiti delle disponibilità finanziarie.

Politica
IVREA - Patrizia Paglia presidente di Confindustria Canavese: prima volta per una donna
IVREA - Patrizia Paglia presidente di Confindustria Canavese: prima volta per una donna
L'alladiese Patrizia Paglia, amministratore delegato della Iltar-Italbox Industrie Riunite di Bairo, è il nuovo Presidente di Confindustria Canavese; succede a Fabrizio Gea che ha guidato l'associazione degli industriali negli ultimi 5 anni
IVREA - L'Anpi contro il Comune: «L'Ivrea antirazzista non c'è più»
IVREA - L
«L'Ivrea antifascista, antirazzista, antixenofoba, accogliente, aperta, solidale non c’è più. Ne trarremo le conseguenze»
VOLPIANO - Piero Cerutti ricordato a un anno dalla sua scomparsa
VOLPIANO - Piero Cerutti ricordato a un anno dalla sua scomparsa
Intitolata a lui la Scuola di musica della Filarmonica Volpianese. Era stato anche nominato Cavaliere della Repubblica
CASTELLAMONTE - E' nata la segreteria del nuovo Istituto Comprensivo
CASTELLAMONTE - E
I locali della storica segreteria non erano più sufficienti e idonei per ospitare tutti gli uffici e gli operatori che ora si trovano al posto della polizia municipale
CASTELLAMONTE - Il Psi lascia Mazza: «Quindici mesi di nulla»
CASTELLAMONTE - Il Psi lascia Mazza: «Quindici mesi di nulla»
Frattura definitiva tra l'amministrazione e una delle forze politiche che aveva sostenuto alle elezioni l'attuale primo cittadino
VOLPIANO - Furbetti del parcheggio: ora partono le multe dei vigili
VOLPIANO - Furbetti del parcheggio: ora partono le multe dei vigili
Partono i controlli in piazza Madonna delle Grazie per il parcheggio: si può sostare solo all'ingresso e all'uscita da scuola
CUORGNE' - Zaccaria è il nuovo presidente del centro anziani
CUORGNE
«Non posso che ringraziare il direttivo per questa scelta - dice il neo presidente - spero nella collaborazione di tutti»
RIVAROLO - Festa dei nonni e dei bambini con Pro loco e Unicef
RIVAROLO - Festa dei nonni e dei bambini con Pro loco e Unicef
I volontari della Pro loco affiancheranno e collaboreranno con l'Unicef per questa prima iniziativa grazie alla firma di un Protocollo d'intesa sottoscritto a maggio con l'Unpli
IVREA - Mozione sui profughi respinta dal consiglio comunale
IVREA - Mozione sui profughi respinta dal consiglio comunale
Le associazioni di "Non in mio nome" esprimono «delusione e preoccupazione per la posizione dell’intera maggioranza»
CASTELLAMONTE - Licenziato perchè ha il Parkinson: vince in tribunale ma non viene riassunto
CASTELLAMONTE - Licenziato perchè ha il Parkinson: vince in tribunale ma non viene riassunto
L'uomo, residente in Canavese, ha fatto causa all'azienda e l'ha anche vinta. Solo che, al momento, nonostante la sentenza a lui favorevole con reintegro sul posto di lavoro, ancora aspetta una chiamata dalla Teknoservice...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore