MAPPANO - Fine delle vie «doppie»: partono le nuove intitolazioni

| Diverse strade cambiano nome: intitolazioni, tra le altre, a Madre Teresa di Calcutta, Ilaria Alpi e Margherita Hack

+ Miei preferiti
MAPPANO - Fine delle vie «doppie»: partono le nuove intitolazioni
La giunta di Mappano, martedì scorso, ha deliberato in merito al tema delle vie con doppia denominazione presenti sul territorio comunale all'indomani dell'unificazione delle ex frazioni di Caselle, Borgaro e Leinì. «Alle spalle di questa delibera – spiega Massimo Tornabene, assessore delegato alla viabilità – vi è stato un lavoro approfondito che ci ha portato a delle soluzioni che, come stabilito in consiglio comunale, hanno tenuto in considerazione sia il numero dei residenti che il numero e la tipologia delle attività economiche presenti, al fine di ridurre i disagi, diretti e indiretti, a cui i cittadini e le imprese dovranno sottostare».

«Particolare attenzione – aggiunge Davide Battaglia, assessore alle attività economiche e produttive – è stata dedicata ai disagi che toccheranno le imprese, con riguardo a quelle artigiane, sicuramente meno attrezzate rispetto alle realtà industriali più strutturate». Le vie che cambieranno denominazione saranno via Leonardo Da Vinci, ex Leini, che assumerà il nome di via Madre Teresa di Calcutta, via Enrico Fermi, ex Borgaro, che assumerà il nome di via Margherita Hack, via Alessandro Volta, ex Borgaro, che assumerà il nome di Via Rita Atria, via Mappano, ex Caselle, che assumerà il nome di via Maria Montessori, via Tiziano Vecellio, ex Caselle, che assumerà il nome di via Ilaria Alpi.

Una nuova denominazione è stata assegnata anche al nuovo tratto interno di strada Cuorgnè parallelo a via Marconi  che assumerà il nome di via Rita Levi Montalcini, mentre manterranno lo stesso nome via Galileo Galilei ex Borgaro e via Galileo Galilei ex Leinì poiché quest’ultima, posta al confine, non presenta e non prevede a piano regolatore la necessità di assegnare dei numeri civici.

«La scelta dei nomi – spiega il vicesindaco Paola Borsello – è frutto di quanto condiviso tra maggioranza e minoranza, ossia intitolare le vie a donne che, a livello locale, nazionale e internazionale, hanno rappresentato, per le azioni compiute nella loro vita, valori coerenti con i principi fondanti della Costituzione della Repubblica Italiana. Nello specifico si tratta dei nomi che hanno ottenuto i maggiori riconoscimenti, da parte delle donne mappanesi, in occasione della manifestazione pubblica organizzata lo scorso 8 marzo». Le nuove denominazioni diverranno effettive non appena la prefettura di Torino emetterà il necessario decreto, indicativamente entro un paio di mesi. «A quel punto – conclude Tornabene – verrà data comunicazione ufficiale ai residenti e alle imprese interessate e verranno indicati gli adempimenti a cui potrà far fronte direttamente il Comune».

Politica
CANAVESE - Operativo il nuovo centro per la salute degli immigrati
CANAVESE - Operativo il nuovo centro per la salute degli immigrati
Il Servizio si rivolge ai cittadini stranieri non in regola e non iscrivibili al Servizio Sanitario Nazionale
TAVAGNASCO - Siglato il «gemellaggio» con Charantonnay
TAVAGNASCO - Siglato il «gemellaggio» con Charantonnay
In piazza del Municipio si è svolta la celebrazione dell'unione tra i due Comuni, con la lettura della Carta del Gemellaggio
IVREA - 80 posti di lavoro a rischio al Cic: incontro in Regione
IVREA - 80 posti di lavoro a rischio al Cic: incontro in Regione
La Regione Piemonte chiederà con urgenza un tavolo al Ministero dello Sviluppo economico per affrontare la situazione
RIVAROLO - Summit dei geometri al Castello Malgrà
RIVAROLO - Summit dei geometri al Castello Malgrà
Snellimento delle procedure burocratiche e velocizzazione delle pratiche. Sono queste le richieste principali che i geometri di Torino e Provincia rivolgono al nuovo governo insediatosi poco più di un mese fa
CANAVESE - 500 mila euro per gli studenti pendolari che partono dai paesi di montagna
CANAVESE - 500 mila euro per gli studenti pendolari che partono dai paesi di montagna
Si tratta di un contributo per l'acquisto degli abbonamenti al trasporto pubblico, per il prossimo anno scolastico, che favorirà la residenzialità nei Comuni posti a oltre 600 metri di altitudine, limitando abbandono e spopolamento
MONTALTO DORA - La Fasti ha ottento il «Bollino per l'Alternanza»
MONTALTO DORA - La Fasti ha ottento il «Bollino per l
Un riconoscimento per le imprese associate a Confindustria che si distinguono per i percorsi di alternanza scuola-lavoro
CUORGNE' - Puliti i canali per evitare guai in caso di nubifragi
CUORGNE
«Sono azioni di prevenzione che rientrano nell’ambito del progetto Cuorgnè più Sicura», dice il sindaco Beppe Pezzetto
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
Alla cerimonia il sindaco Giovanni Bruno Mattiet insieme all'onorevole Alessandro Giglio Vigna e alla Senatrice Virginia Tiraboschi
CASTELLAMONTE - L'ex asilo va in malora: è scontro politico - FOTO
CASTELLAMONTE - L
Allarme degrado a Preparetto. Da quando la vecchia gestione ha lasciato la frazione, la struttura è stata abbandonata
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
Arriva il mese di agosto e, come consuetudine, va in vacanza anche la sosta a pagamento
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore