MAPPANO - Grassi attacca: «Vogliono far saltare il nuovo Comune»

| Per favorire un clima di distensione, però, Mappano sospende l'effetto della delibera che impugna i bilanci dei Comuni cedenti

+ Miei preferiti
MAPPANO - Grassi attacca: «Vogliono far saltare il nuovo Comune»
Il sindaco Francesco Grassi risponde alle critiche sul suo operato in relazione alla volontà di risolvere la questione delle competenze che il Comune di Mappano si aspetta di ricevere dai Comuni cedenti. In particolare sulle risorse che i mappanesi hanno versato a Borgaro, Caselle e Leini. «Da quando l’attuale amministrazione di Mappano è stata eletta ha sempre cercato e cerca tutt’ora, di trovare una soluzione concertativa con i comuni cedenti nonostante questi abbiano causato per via giudiziaria il rallentamento del istituzione del comune di Mappano che poteva essere nato già nel 2010 - attacca Grassi - dopo essere riusciti a far saltare due referendum nel 2009 e nel 2010 e ad impedire le prime elezioni amministrative nel 2013, mantengono a tutt’oggi un forte atteggiamento ostruzionistico sia al Tar sia alla Corte dei Conti con iniziative legali volte da una parte, all’annullamento della legge istitutiva del comune di Mappano e dall’altra, ad impedire il suo avvio».

Grassi, quindi, se da un lato parla di soluzione concertativa, dall'altro se la prende con i colleghi sindaci: «Trovo alquanto singolare che venga accusato il comune di Mappano di non favorire un clima di collaborazione quando è sotto gli occhi di tutti il tentativo di bloccare la definizione dei rapporti conseguenti all'istituzione del comune di Mappano minacciando ulteriori ricorsi anche contro la necessaria delibera di riparto della Città metropolitana. Il comune di Mappano si è fatto promotore di varie proposte di concertazione sul tema del trasferimento del personale e del riparto dei beni in proporzione alla popolazione, culminate in una proposta di protocollo di intesa presentata all’inizio di dicembre, alla quale non è stata data nessuna risposta».

I dubbi del Comune di Mappano restano: «L'impressione che abbiamo, e che speriamo non corrisponda a verità. è che i Comuni cedenti stiano ancora cercando di annullare la legge istitutiva e nel frattempo stiano cercando di trattenere le risorse introitate dai cittadini di Mappano dal 2013 al 2017 senza rendere conto delle spese effettivamente sostenute a favore di Mappano. Restiamo comunque disponibili ad approfondire un accordo che permetta un ordinato trasferimento del personale e delle risorse. Nonostante le iniziative legali mantenute a nostro danno non abbandoneremo mai il tavolo della concertazione». Per favorire un clima di distensione, Mappano sospende immediatamente l'effetto della delibera di impugnazione dei bilanci dei Comuni cedenti fino al tavolo di venerdì in Città metropolitana.

Politica
CANAVESE - In molti Comuni ancora non «prende» il telefono cellulare
CANAVESE - In molti Comuni ancora non «prende» il telefono cellulare
«Tim e Vodafone ci hanno chiesto di segnalare aree precise non coperte. Hanno dato disponibilità a coprirle» dicono dall'Uncem
VALPRATO - Il Comune cerca un gestore per il bar-pizzeria-alimentari
VALPRATO - Il Comune cerca un gestore per il bar-pizzeria-alimentari
La struttura viene data in concessione anche con il campo sportivo e l'area camper che si trovano vicino allo stabile
PONTE PRETI - Il ponte fa paura? L'otto settembre un incontro pubblico a Castellamonte
PONTE PRETI - Il ponte fa paura? L
Quasi 12mila firme online su change.org per chiedere interventi urgenti di messa in sicurezza per il Ponte Preti di Strambinello, il già noto "ponte nuovo" lungo la ex statale Pedemontana 565
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
Rivarolo resta senza teatro e senza area expo. Cambio di sede anche per il Vespa Club e la Galleria della locomozione storica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore