MAPPANO - Il Comune contro tutti: si scioglie il consorzio Cim

| Il sindaco contro i Comuni di Borgaro e Caselle. Solo di avvocati la giunta ha dato mandato a spese per circa 18 mila euro

+ Miei preferiti
MAPPANO - Il Comune contro tutti: si scioglie il consorzio Cim
Mappano contro tutti. La giunta del sindaco Francesco Grassi ha dato mandato al primo cittadino di promuovere azioni giudiziarie in ordine alla cessazione del Consorzio Intercomunale di Mappano, lo storico «Cim», liquidato dai Comuni di Borgaro e Caselle nel corso degli ultimi consigli comunali. La cessazione delle attività del consorzio, che per decenni ha gestito i servizi nella frazione per conto dei Comuni, diventerà operativa dalla mezzanotte del 31 dicembre. In pratica, Borgaro e Caselle sono stati chiari: «A Mappano avete voluto la bici? Adesso pedalate». Non ci sta, invece, l'amministrazione di Mappano che ha dato mandato al legale di seguire la vicenda, «non essendo possibile per il Comune effettuare il subentro nei servizi indispensabili erogati dal consorzio se non in un lasso di tempo ragionevole». Il provvedimento di scioglimento del consorzio sarà impugnato al Tar Piemonte. Solo di avvocati la giunta ha dato mandato a spese per circa 18 mila euro. Un salasso.
 
«Il livello di tensione che Francesco Grassi sta alzando con i Comuni cedenti non gioca a favore dei Mappanesi, anzi genera ancor più sfiducia al punto da pensare che forse non senta il peso delle responsabilità proprie di un sindaco - attacca, dalla minoranza, Valter Campioni - a partire dalla chiusura del CIM, non comprendo il suo stupore anzi penso che sia un falso problema, lo dimostra il fatto che nella pianta organica del comune di Mappano non vi è traccia del personale del CIM. Ciò sta a significare che l’attuale Giunta non ha mai preso in carico o valutato la naturale possibilità di riassorbire il personale del CIM all’interno della macchina comunale. I fatti si commentano da soli: dopo aver chiuso il comando dei Vigili ora si appresta a chiudere anche la biblioteca».
 
La minoranza sottolinea la mancanza di diplomazia dell'attuale giunta di Mappano: «Non è in grado di portare avanti il necessario dialogo istituzionale; anziché intraprendere la strada delle convenzioni si preferisce la strada dello scontro delegando a soggetti terzi la risoluzione del problema - dice Campioni - ai mappanesi non resta che prendere atto che la strada dello scontro  costa per il momento 18.614 euro, peccato che l’attuale giunta non abbia ipotizzato neanche qualche decina di euro per sostituire i cartelli stradali...».
Politica
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
Il progetto «I frutti proibiti» del Comune è stato selezionato nell'ambito del bando promosso dalla Compagnia San Paolo
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
Maxi tornata elettorale: in quegli stessi Comuni, ovviamente, gli elettori avranno tre schede sulle quali apporre il voto dal momento che domenica 26 maggio si voterà anche per le elezioni Europee e per le regionali del Piemonte
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
«E' maturo il tempo di tornare ad occuparmi delle mie attività professionali e restituire il grande bagaglio acquisito»
VOLPIANO - Dal Ministero dell'istruzione 78mila euro per gli asili
VOLPIANO - Dal Ministero dell
Le risorse possono essere utilizzate per i costi di gestione e per favorire l'accesso ai servizi dei bambini diversamente abili
PONTE PRETI - Il ponte è sicuro ma inadatto al traffico pesante: i lavori non prima del 2020?
PONTE PRETI - Il ponte è sicuro ma inadatto al traffico pesante: i lavori non prima del 2020?
Notizie buone e meno buone sul futuro del Ponte Preti, la vecchia infrastruttura che collega Ivrea con l'alto Canavese lungo l'ex statale pedemontana. Per i lavori bisognerà attendere il passaggio all'Anas ma le tempistiche non sono chiare
IVREA - I 41 lavoratori di Giordano Vini contro il trasloco in Canavese
IVREA - I 41 lavoratori di Giordano Vini contro il trasloco in Canavese
Si è svolto oggi in Regione Piemonte un incontro tra i vertici delle società Comdata, Koiné e i rappresentanti sindacali
CANAVESE - Francesca Bonomo nella direzione nazionale del Partito Democratico
CANAVESE - Francesca Bonomo nella direzione nazionale del Partito Democratico
«Ci aspettano sfide importanti e spero che il nostro partito colga veramente l'occasione di essere plurale nelle idee ma unitario nelle azioni»
RIVAROLO - L'omaggio di Argentera ai suoi giovani partigiani - FOTO
RIVAROLO - L
Questa mattina, come ogni anno, i bimbi della scuola e le autorità della città di Rivarolo, hanno reso omaggio ai partigiani
CHIVASSO - Le fiaccole di Libera in «100 passi verso il 21 marzo»
CHIVASSO - Le fiaccole di Libera in «100 passi verso il 21 marzo»
Si è svolta venerdì la fiaccolata per celebrare la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime delle mafie
CANAVESE - «Pronto il progetto della variante Lombardore-Salassa»
CANAVESE - «Pronto il progetto della variante Lombardore-Salassa»
La Città Metropolitana vuole prepararsi al passaggio di alcune strade all'Anas elaborando progetti cantierabili in tempi stretti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore