MAPPANO - La Corte dei conti approva la nascita del nuovo Comune

| Il Tar risponderà ai ricorsi presentati dai comuni di Borgaro e Leinì il 31 maggio: si scalda il clima in vista delle prime elezioni

+ Miei preferiti
MAPPANO - La Corte dei conti approva la nascita del nuovo Comune
In attesa che il 31 maggio il Tar Piemonte si pronunci sui ricorsi presentati dai comuni di Borgaro e Leinì volti a chiedere l'abrogazione della legge regionale che ha istituito Mappano comune, la corte dei Conti piemontese, il 9 maggio scorso, ha deliberato sull'istanza presentata dai comuni di Settimo, Borgaro, Caselle e Leinì che avevano sollevato dubbi sulla compatibilità economica sulla nascita del nuovo ente. Secondo la magistratura contabile la cosiddetta "invarianza di spesa" non deve essere circoscritta al singolo ente, ma deve tenere conto dell'intera operazione, coinvolgendo tutti i Comuni interessati, compreso Mappano.
 
Per ovviare agli eventuali squilibri di bilancio, la Corte dei Conti, invita ad utilizzare strumenti concertativi, che permettono, tramite la gestione associata di servizi e funzioni o l'utilizzo del personale mediante la stipula di convenzioni. Non solo gli enti coinvolti devono garantire il pareggio di bilancio non solo utilizzando gli strumenti di cui sopra, ma operando una doverosa revisione della spesa. Una decisione questa che va in direzione opposta a quella presa dalla Corte Costituzionale che nel 2014, ritenendo assolutamente legittima la legge regionale 1/2013 che ha reso possibile la nascita del comune di Mappano, ha ritenuto fondamentale la necessità dell'invarianza di spesa, vale a dire che Mappano può nascere solo se non c'è alcun costo aggiuntivo per la pubblica amministrazione.
 
Esultano Davide Bono e Luigi Longobardi, candidato sindaco del M5S: «È una vittoria della democrazia, di Mappano, dei mappanesi e di quanto hanno creduto a questa causa sul territorio ed in Regione. La Corte dei Conti, ribadisce la piena legittimità della legge regionale. La nascita di Mappano è sostenibile tramite accordi concertativi. Ora è necessario buonsenso da parte di tutti i soggetti coinvolti. Quel buonsenso mancato alla politica locale da 30 anni a questa parte. Se ne faccia una ragione chi continua a minacciare strumentali ricorsi alla giustizia amministrativa ignorando, di fatto, l'esito di un referendum regionale. E' arrivato il momento di rimboccarsi le maniche e lavorare tutti insieme per il bene dei cittadini mappanesi  e di quelli dei comuni cedenti evitando campanilismi e rivendicazioni anacronistiche». (S.I.)
Dove è successo
Politica
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
La Uilm del Canavese è l’organizzazione più votata in azienda con il 51.56%
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
Oggi prima giornata senza treni sulla Rivarolo-Pont Canavese e nessuna soppressione a sorpresa (almeno salvo imprevisti in serata) sulla tratta Rivarolo-Torino Porta Susa. Il sindacato, intanto, se la prende con azienda e Regione
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
A 18 anni dalla prima richiesta, la scuola primaria della frazione ha finalmente un nome, a ricordo di una persona illustre
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
Ospite d’eccezione all'assemblea il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani che ha assistito, oltre al via libera alla fusione con RivaBanca, anche al voto favorevole per l'ingresso di Banca d'Alba e del Canavese in Iccrea
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
Il Piano di Sviluppo del Canavese, presentato a Colleretto Giacosa, poggia su cinque assi tematici: Industria e attività produttive, Infrastrutture e trasporti, Formazione e istruzione, Turismo cultura e sport, Sanità e welfare
OZEGNA - Grande festa per l'autonomia del Comune - FOTO
OZEGNA - Grande festa per l
Ricorrenza storica per il Comune che oggi ha celebrato i 70 anni della propria riconquistata autonomia dopo la guerra
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
PONT CANAVESE - In autunno i lavori per la nuova scuola: il sindaco Coppo difende il progetto - FOTO
Affollata assemblea sul progetto della nuova scuola, venerdì sera, a Pont Canavese. L'opinione pubblica è divisa tra i favorevoli e i contrari alla proposta dell'attuale amministrazione comunale. Costo dei lavori 1,5 milioni di euro
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
PONT CANAVESE - No alla scuola: «Inutile e costosa: speriamo che il sindaco sia un Rockefeller della finanza»
Tra gli interventi quello del consigliere di minoranza Walter Portacolone (che anche in consiglio ha sempre esternato le sue perplessità) e dell'ex amministratore Massimo Motto
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
CASTELLAMONTE - Elezioni: Giovanni Maddio presenta il programma
Giovanni Maddio e tutti i candidati della lista «Per la nostra terra, per la nostra città», hanno presentato il programma elettorale alla Casa della Musica
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
OZEGNA - Tutto il paese festeggia la rinascita del Comune autonomo
Nel 1929 il regime fascista impose a Ozegna, così come ad altri Comuni della zona, di diventare una frazione di Agliè
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore