MAPPANO - La strada per il nuovo Comune è in salita

| La frazione si stacca da quattro Comuni per ottenere l'autonomia. Ma sarà una corsa contro il tempo

+ Miei preferiti
MAPPANO - La strada per il nuovo Comune è in salita
E’ tutta in salita la strada per l’autonomia di Mappano. Dopo il pronunciamento della Consulta che ha sancito la costituzionalità della legge regionale 1 del 2013, istitutiva del Comune di Mappano, dovrebbe riprendere il lavoro della Provincia (tuttavia in stato di scioglimento) che la Regione ha titolato a fare da arbitro in questa intricata vicenda, caso unico in Italia di una frazione che si stacca da ben quattro comuni. «La Corte Costituzionale ha bocciato il ricorso del Tar – spiega l’assessore di Settimo Sergio Bisacca, ex presidente del consiglio provinciale – non quello di Settimo che rimane in piedi e che porterà avanti le sue istanze nei 90 giorni previsti dalla legge».

L’istituzione del Comune sarà, però, una corsa contro il tempo. «Se tutto va bene l’udienza di merito al Tar in cui si discuterà sulla tenuta economica dei comuni cedenti e sulla compatibilità finanziaria di Mappano – prosegue – si terrà ad ottobre. La Provincia quasi certamente non ce la farà a concludere i lavori e quindi è possibile che tutto passi alla città metropolitana o addirittura rinviato alla Regione». E, se Settimo dovesse perdere il ricorso?

«A quel punto verrà nominato il commissario prefettizio, sciolto il comune di Caselle che perde il 25% di abitanti - chiarisce - e indette le elezioni. Il rischio è che Mappano si trovi con un consiglio comunale eletto, ma senza macchina burocratiche. Il che sarebbe un paradosso». Intanto a Mappano, la popolazione ha ricominciato ad organizzarsi. Francesco Grassi, fondatore del comitato autonomista ed ex presidente dello stesso annuncia esposti alla Procura per il diritto violato all’autodeterminazione della collettività e chiede l’invalidazione delle recenti elezioni di Borgaro, Settimo e Leinì.

Politica
CUORGNE' - La scommessa da vincere è lo sport come turismo
CUORGNE
Summit in municipio, l'altra sera, tra le associazioni sportive di Cuorgnè e l'assessore regionale Giovanni Maria Ferraris
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
Un'analisi puntuale del territorio. E' quella che al teatro Giacosa è emersa durante la serata dedicata al futuro del territorio nord-ovest e, in particolare, al futuro del Canavese. Una serata promossa dal quotidiano La Stampa
AGLIE' - In castello il summit delle Pro loco della provincia
AGLIE
Saranno presenti i principali rappresentanti dell’UNPLI Torino e Piemonte
CUORGNE' - Anziana bloccata per la neve: intervengono i carabinieri
CUORGNE
«Purtroppo abbiamo verificato e si tratta di strada privata – spiega l’assessore Silvia Leto - dove il Comune non può intervenire»
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
Nuovo progetto di mobilità sostenibile lanciato dalla Città metropolitana di Torino in partenariato con 16 Comuni, due in Canavese
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
Duro affondo della minoranza dopo l'annuncio del rinvio dei lavori per l'ascensore delle elementari alle vacanze di Pasqua
CUORGNE' - Muore l'ex segretario comunale Antonio Berta
CUORGNE
Il cordoglio del sindaco Beppe Pezzetto e di tutta la macchina comunale
CUORGNE' - Caldaia rotta: bimbi al fresco alla scuola elementare Peno
CUORGNE
«Purtroppo una caldaia su tre della scuola elementare Aldo Peno è fuori uso», conferma l'assessore Pieruccini. Lavori a giorni
CASTELLAMONTE - Approvata la convenzione per i vigili del fuoco
CASTELLAMONTE - Approvata la convenzione per i vigili del fuoco
Un atto formale ma di grande importanza per garantire ai pompieri volontari della città la completa fruizione dei nuovi spazi
RIVAROLO - La prima cittadinanza italiana del 2017
RIVAROLO - La prima cittadinanza italiana del 2017
Ana Ilioi è stata la prima rivarolese ad ottenere nel 2017 la cittadinanza italiana
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore