OZEGNA - Niente autovelox sulla provinciale 53: «Non č abbastanza pericolosa»

| Il Comune di Ozegna, lo scorso tre aprile, ha chiesto alla Cittą Metropolitana un parere sull'installazione di un autovelox sulla Sp53: l'ex provincia ha risposto picche. In quel tratto, la scorsa settimana, č morto un ragazzo di 27 anni

+ Miei preferiti
OZEGNA - Niente autovelox sulla provinciale 53: «Non č abbastanza pericolosa»
Nessun autovelox sul rettilineo di Ozegna, lungo la provinciale 53, dove la scorsa settimana, a seguito di un drammatico incidente stradale, ha perso la vita un ragazzo di appena 27 anni. Il Comune di Ozegna aveva chiesto un parere all'ex provincia lo scorso tre aprile. Il 15 maggio, poco più di un mese prima dell'incidente mortale, la Città metropolitana ha risposto picche: «Quella strada non è abbastanza pericolosa». Motivazione che, purtroppo, alla luce dei fatti, suona quantomeno come una tragica beffa.

E' il 3 aprile quando il Comune di Ozegna, tramite la polizia municipale, chiede la possibilità di installare una postazione fissa per il controllo della velocità. Richiesta sostenuta, al netto degli incidenti, dalla pericolosità provocata, oltre che dalla velocità dei mezzi in transito, anche dalle molteplici strade secondarie che si immettono sulla provinciale 53. «Abbiamo presentato la richiesta proprio su sollecitazione dei residenti della zona - dice il sindaco Sergio Bartoli - era nostra intenzione, dopo il parere della Città metropolitana, andare a cercarci i soldi per installare e mettere in funzione il velox. Tutto in autonomia». Invece, il mese dopo, dall'ex provincia arriva un "no". Ed è una risposta negativa motivata.

L'elaborazione dei dati di incidentalità e della concentrazione di eventi, mette in evidenza che la Sp 53, secondo la Città metropolitana, «non presenta al momento criticità, con parametri di incidentalità nei tre quinquenni oggetto di analisi, al di sotto dei valori medi, per cui l'installazione di una postazione fissa di controllo della velocità non avrebbe effetti apprezzabili sull'incidentalità, già molto bassa».

Questo soprattutto nel primo tratto della provinciale, quello interamente sotto il Comune di Ozegna che è, purtroppo, il tratto dove si è verificato lo schianto mortale della scorsa settimana. «In conclusione - scrive il dirigente del servizio della Città metropolitana - si esprime parere non favorevole all'installazione del dispositivo di controllo della velocità richiesto dal Comune di Ozegna». Un autovelox, invece, potrà essere installato più avanti, al confine tra Ozegna e San Giorgio Canavese, sempre secondo le analisi dell'ex provincia. Ovviamente le statistiche, dopo il drammatico incidente della scorsa settimana, dovranno essere aggiornate. Chissà se cambierà qualcosa...

Politica
RIVAROLO - Summit dei geometri al Castello Malgrą
RIVAROLO - Summit dei geometri al Castello Malgrą
Snellimento delle procedure burocratiche e velocizzazione delle pratiche. Sono queste le richieste principali che i geometri di Torino e Provincia rivolgono al nuovo governo insediatosi poco pił di un mese fa
CANAVESE - 500 mila euro per gli studenti pendolari che partono dai paesi di montagna
CANAVESE - 500 mila euro per gli studenti pendolari che partono dai paesi di montagna
Si tratta di un contributo per l'acquisto degli abbonamenti al trasporto pubblico, per il prossimo anno scolastico, che favorirą la residenzialitą nei Comuni posti a oltre 600 metri di altitudine, limitando abbandono e spopolamento
MONTALTO DORA - La Fasti ha ottento il «Bollino per l'Alternanza»
MONTALTO DORA - La Fasti ha ottento il «Bollino per l
Un riconoscimento per le imprese associate a Confindustria che si distinguono per i percorsi di alternanza scuola-lavoro
CUORGNE' - Puliti i canali per evitare guai in caso di nubifragi
CUORGNE
«Sono azioni di prevenzione che rientrano nell’ambito del progetto Cuorgnč pił Sicura», dice il sindaco Beppe Pezzetto
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
Alla cerimonia il sindaco Giovanni Bruno Mattiet insieme all'onorevole Alessandro Giglio Vigna e alla Senatrice Virginia Tiraboschi
CASTELLAMONTE - L'ex asilo va in malora: č scontro politico - FOTO
CASTELLAMONTE - L
Allarme degrado a Preparetto. Da quando la vecchia gestione ha lasciato la frazione, la struttura č stata abbandonata
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
Arriva il mese di agosto e, come consuetudine, va in vacanza anche la sosta a pagamento
CASTELLAMONTE - Trovato un «custode» al parco Fabio Marrone
CASTELLAMONTE - Trovato un «custode» al parco Fabio Marrone
«Noi facciamo cose, non facciamo polemiche sterili come quelli della Lega o del Movimento 5 Stelle» dice il sindaco Mazza
BORGARO - Il Comune premia le eccellenze sportive locali - FOTO
BORGARO - Il Comune premia le eccellenze sportive locali - FOTO
Sono stati ricevuti e premiati i ragazzi della Under 14 della River Borgaro Basket e le ragazze di pallavolo e pallanuoto
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
Problema di portata nazionale: sono quasi cinque milioni gli Italiani che hanno difficoltą a vedere i canali Rai e l'intero bouquet del digitale terrestre
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore