OZEGNA - Niente autovelox sulla provinciale 53: «Non è abbastanza pericolosa»

| Il Comune di Ozegna, lo scorso tre aprile, ha chiesto alla Città Metropolitana un parere sull'installazione di un autovelox sulla Sp53: l'ex provincia ha risposto picche. In quel tratto, la scorsa settimana, è morto un ragazzo di 27 anni

+ Miei preferiti
OZEGNA - Niente autovelox sulla provinciale 53: «Non è abbastanza pericolosa»
Nessun autovelox sul rettilineo di Ozegna, lungo la provinciale 53, dove la scorsa settimana, a seguito di un drammatico incidente stradale, ha perso la vita un ragazzo di appena 27 anni. Il Comune di Ozegna aveva chiesto un parere all'ex provincia lo scorso tre aprile. Il 15 maggio, poco più di un mese prima dell'incidente mortale, la Città metropolitana ha risposto picche: «Quella strada non è abbastanza pericolosa». Motivazione che, purtroppo, alla luce dei fatti, suona quantomeno come una tragica beffa.

E' il 3 aprile quando il Comune di Ozegna, tramite la polizia municipale, chiede la possibilità di installare una postazione fissa per il controllo della velocità. Richiesta sostenuta, al netto degli incidenti, dalla pericolosità provocata, oltre che dalla velocità dei mezzi in transito, anche dalle molteplici strade secondarie che si immettono sulla provinciale 53. «Abbiamo presentato la richiesta proprio su sollecitazione dei residenti della zona - dice il sindaco Sergio Bartoli - era nostra intenzione, dopo il parere della Città metropolitana, andare a cercarci i soldi per installare e mettere in funzione il velox. Tutto in autonomia». Invece, il mese dopo, dall'ex provincia arriva un "no". Ed è una risposta negativa motivata.

L'elaborazione dei dati di incidentalità e della concentrazione di eventi, mette in evidenza che la Sp 53, secondo la Città metropolitana, «non presenta al momento criticità, con parametri di incidentalità nei tre quinquenni oggetto di analisi, al di sotto dei valori medi, per cui l'installazione di una postazione fissa di controllo della velocità non avrebbe effetti apprezzabili sull'incidentalità, già molto bassa».

Questo soprattutto nel primo tratto della provinciale, quello interamente sotto il Comune di Ozegna che è, purtroppo, il tratto dove si è verificato lo schianto mortale della scorsa settimana. «In conclusione - scrive il dirigente del servizio della Città metropolitana - si esprime parere non favorevole all'installazione del dispositivo di controllo della velocità richiesto dal Comune di Ozegna». Un autovelox, invece, potrà essere installato più avanti, al confine tra Ozegna e San Giorgio Canavese, sempre secondo le analisi dell'ex provincia. Ovviamente le statistiche, dopo il drammatico incidente della scorsa settimana, dovranno essere aggiornate. Chissà se cambierà qualcosa...

Politica
IVREA - La segnaletica non c'è: il blocco delle auto non è valido
IVREA - La segnaletica non c
Lo stop alle auto che inquinano ad Ivrea c'è ma non si vede. Senza cartelli della segnaletica verticale il blocco resta sulla carta
CANDIA - Balneabilità e qualità delle acque nel 2018: i dati Arpa
CANDIA - Balneabilità e qualità delle acque nel 2018: i dati Arpa
Gli sforamenti sono attribuibili a inquinamenti di breve durata (conclusi entro 72 ore) dovuti al dilavamento del terreno
PONTE PRETI - Droni e laser per valutare la «salute» della struttura
PONTE PRETI - Droni e laser per valutare la «salute» della struttura
La Città metropolitana ha consegnato al Club Turati di Castellamonte tutto il materiale sul ponte nuovo di Strambinello
RIVAROLO - L'asilo Maurizio Farina è tornato all'antico splendore
RIVAROLO - L
Sono terminati i lavori di restauro della facciata del palazzo ottocentesco, già sede del primo asilo aportiano del Piemonte
CASTELLAMONTE - Frazioni al voto: si parte il 5 novembre a Filia
CASTELLAMONTE - Frazioni al voto: si parte il 5 novembre a Filia
Si ricorda che le nomine dei candidati al Consiglio di Frazione dovranno essere presentate, direttamente dai candidati stessi, su apposito modulo entro le ore 17,30 di lunedì 22 ottobre
BORGARO - Sono partiti i lavori per il restyling di palazzo civico
BORGARO - Sono partiti i lavori per il restyling di palazzo civico
Nonostante il cantiere non ci saranno disagi, visto che sarà garantito il passaggio delle auto e l'accesso dei cittadini al municipio
IVREA - Arrigo Sacchi ospite all'assemblea di Confindustria
IVREA - Arrigo Sacchi ospite all
Il presidente nazionale di Confindustria, Boccia, il fisico Temporelli e l'ex allenatore del Milan il 30 ottobre alle Officine H
CUORGNE' - Una raccolta fondi per ridare vita all'area ex Salesiani
CUORGNE
Progetto di crowdfunding presentato da Fondazione di Comunità del Canavese con la collaborazione dei Comuni di Cuorgnè e Ivrea
FERROVIA CANAVESANA - A breve la firma del protocollo Regione-Rfi: poi (finalmente) partiranno i lavori
FERROVIA CANAVESANA - A breve la firma del protocollo Regione-Rfi: poi (finalmente) partiranno i lavori
L'accordo consentirà di dare il via ai lavori di messa in sicurezza della linea Canavesana e soprattutto di rivedere le prescrizioni sulla velocità. I treni torneranno a 70 chilometri orari se Gtt manterrà il doppio macchinista a bordo
VOLPIANO - Smog e blocchi auto: «Bene, ma Volpiano non è Torino»
VOLPIANO - Smog e blocchi auto: «Bene, ma Volpiano non è Torino»
Il sindaco: «Chiederemo che venga posizionata una centralina nella nostra zona per misurare i livelli effettivi di inquinamento»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore