PARCO GRAN PARADISO - I sindaci del Canavese scrivono al governo: «Vogliamo contare di più»

| Nei giorni in cui alla Camera dei Deputati è in fase di esame il disegno di legge sulle aree protette, i Sindaci dell'Unione montana Gran Paradiso hanno inviato una lettera a tutti i Capigruppo della Camera

+ Miei preferiti
PARCO GRAN PARADISO - I sindaci del Canavese scrivono al governo: «Vogliamo contare di più»
Nei giorni in cui alla Camera dei Deputati è in fase di esame il disegno di legge sulle aree protette, i Sindaci dell'Unione montana Gran Paradiso hanno inviato una lettera a tutti i Capigruppo della Camera chiedendo una rapida approvazione del provvedimento. La nota, firmata dal Presidente Silvio Varetto, rachiude elementi cardine condivisi anche dal Presidente del Parco nazionale piemontese e valdostano, Italo Cerise. 
     
«Dare ai Parchi una governance migliore, come prevede il ddl, restituendo ruolo e protagonismo agli Enti locali - scrivono Varetto, primo cittadino di Alpette, e gli altri Sindaci canavesani - ci allinea a quanto hanno fatto altri Paesi europei. Dà agli Enti parco una capacità di azione forte, riconosciuta e in stretta interazione con le Unioni montane di Comuni. Dopo vent'anni di latitanza del Parlamento su questi temi, finalmente il Paese potrà avere una legge capace di riconoscere alle aree rurali il ruolo che gli spetta. E cioè di valorizzare i servizi ecosistemici-ambientali che nelle terre alte, nelle zone rurali, attraverso le aree protette, vengono assicurati all'intera collettività. Come ad esempio lo stoccaggio dell'anidride carbonica nei boschi gestiti, la tutela delle fonti idriche, la protezione del paesaggio e del clima». 
 
La montagna, le aree interne, ridefiniscono il rapporto con la città "solo se le aree urbane potranno dare alle aree montane non delle royalties, bensì una stabile remunerazione per i servizi che la montagna svolge", aggiungono. Il futuro dei territori rurali passa dall'interazione tra il sistema pubblico con gli operatori economici del territorio, in primis le aziende agricole, gli imprenditori turistici, i produttori di energia. 
 
«Insieme - evidenziano gli Amministratori dei Comuni sul versante piemontese del Parco nazionale Gran Paradiso - concorrono allo sviluppo che non vuol dire tutela e basta, ma è tale solo se crea opportunità di reddito, di lavoro, di impegno e blocca lo sfruttamento. I parchi sono in Italia e in Piemonte aree che includono interi Comuni, borghi e frazioni. Il legame tra gli Enti gestori e le Unioni montane deve dunque essere facilitato, come previsto dalla legge, per un percorso non solo conservativo. La lotta all'abbandono, alla desertificazione, all'impoverimento del territorio passa dalla capacità di creare sinergie tra sistemi ambientali e aree antropizzate, dove servizi e imprese determinano conservazione, tutela, sviluppo. Il ddl Parchi, con questi pilastri, restituisce dunque piena dignità ai sistemi territoriali. Venga approvato il prima possibile. Il territorio ne ha bisogno».
Dove è successo
Politica
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
VOLPIANO - Comital addio: il sindaco chiede intervento del governo
«A fine mese incontro governativo tra Italia e Francia su varie questioni e noi chiediamo che venga inserito anche questo tema»
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
IVREA - Il Risveglio Popolare cambia direttore: arriva Zorzi
Il primo numero del giornale della diocesi di Ivrea che uscirà dopo la pausa estiva sarà firmato da Carlo Maria Zorzi
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
CASTELLAMONTE - Un richiedente asilo pulisce il rio San Pietro
Una manutenzione necessaria dal momento che, in caso di maltempo, il rio San Pietro è solito creare ampi problemi
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
ADDIO TEKNOSERVICE - Si spacca il fronte dei sindaci dopo la decisione di Pertusio bocciata dal Tar
Inevitabile: la forzatura del sindaco di Pertusio, Antonio Cresto, che ha abbandonato Teknoservice perchè troppo costosa, inizia a incrinare i rapporti tra i sindaci. Che, va detto, sulla questione rifiuti sono "caldi" ormai da anni...
IVREA - Campo «nazional-rivoluzionario»: pronto esposto in procura
IVREA - Campo «nazional-rivoluzionario»: pronto esposto in procura
Fa discutere il campo «nazional-rivoluzionario» di Ivrea promosso lo scorso weekend dal gruppo di destra Rebel-Firm
CASTELLAMONTE - Ricorso contro il Comune per i soldi della Cresto
CASTELLAMONTE - Ricorso contro il Comune per i soldi della Cresto
Non si è ancora conclusa la vicenda dei 500 mila euro destinati ai lavori di ristrutturazione della scuola media Cresto
CANAVESE - «I soldi del pedaggio autostradale restino ai Comuni montani»: la proposta dell'Uncem Piemonte
CANAVESE - «I soldi del pedaggio autostradale restino ai Comuni montani»: la proposta dell
L'aumento del gettito del pedaggio delle autostrade ancora una volta finisce per ignorare e penalizzare il territorio, i pendolari e i flussi turistici. L’Uncem rilancia la sfida ai concessionari delle autostrade
MAPPANO - Il sindaco Grassi si difende e attacca gli altri Comuni
MAPPANO - Il sindaco Grassi si difende e attacca gli altri Comuni
Il neo-sindaco Francesco Grassi si difende e dopo le critiche piovute un po' da tutte le parti sulla gestione di palazzo civico
VOLPIANO - Striscione dei lavoratori Comital sul municipio - FOTO
VOLPIANO - Striscione dei lavoratori Comital sul municipio - FOTO
La storica azienda, la scorsa settimana, dopo mesi di discussione, ha deciso di chiudere l'attività. 138 dipendenti a casa...
PERTUSIO - Decreto del Tar contro il Comune: «Per ora non può lasciare Teknoservice»
PERTUSIO - Decreto del Tar contro il Comune: «Per ora non può lasciare Teknoservice»
Bocciato il divorzio del sindaco Antonio Cresto dall'azienda di Piossasco che da oggi torna a raccogliere la spazzatura anche nel piccolo centro dell'alto Canavese. La Teknoservice ha presentato un ricorso urgente
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore