PONT CANAVESE - «Non intitolate la via al cavalier Sandretto»

| Clamorosa protesta dei residenti di via Marconi: il Comune tira dritto

+ Miei preferiti
PONT CANAVESE - «Non intitolate la via al cavalier Sandretto»
Tutto confermato: domenica, come da programma, nell'ambito della prima visita al nascente polo museale dell'ex Manifattura, un pezzo di via Marconi diventerà via Modesto Sandretto. Un omaggio a una figura storica di Pont Canavese. Eppure tiene banco la clamorosa protesta di alcuni residenti in procinto di cambiare indirizzo che hanno formalmente chiesto al Comune di bloccare la cerimonia e non intitolare la via al fondatore dell'omonima azienda. Preannunciando, in caso contrario, il ricorso in procura.

Sessanta firme sono state consegnate l'altra mattina in municipio all'attenzione del sindaco Paolo Coppo. 60 su un centinaio di residenti interessati al cambio di denominazione. «Esprimiamo il nostro dissenso - scrivono i contrari all'intitolazione - perchè la decisione della Giunta è stata presa senza aver preventivamente informato la popolazione residente, senza averne valutato i pareri e l'interesse e, non ultimo, senza aver informato la popolazione dei disagi e dei costi che inevitabilmente saranno conseguenza e colpiranno i cittadini interessati».

«Nulla contro la figura del cavalier Modesto Sandretto, verso cui la popolazione del nostro paese pu soltanto esprimere sentimenti di gratitudine - scrivono i residenti - il nostro dissenso va all'operato dell'amministrazione comunale». I pontesi hanno anche suggerito forme alternative per onorare la memoria di Sandretto, compresa l'intitolazione della piazza di fronte allo stabilimento con la realizzazione di un busto ricordo. «Con molto dispiacere e rammarico informiamo che, nel caso l'amministrazione comunale non ritenesse tener conto di quanto espresso, ci riserviamo di adire all'autorità giudiziaria competente».

Il sindaco tira dritto. «E’ una protesta unica nel suo genere – dice Paolo Coppo – la modifica della toponomastica sarà operativa il 1 gennaio. Abbiamo deciso di anticipare la cerimonia d’intitolazione al 7 settembre per dare modo alla popolazione di partecipare a quello che, secondo noi, è un momento di festa per l’intero paese. Non ci saranno costi o disagi: il Comune si fa carico di tutte le comunicazioni per bollette, uffici, banche e quant'altro. A ogni famiglia abbiamo mandato il prospetto da compilare. In realtà mi pare che la protesta contro la giunta sia motivata solo da vecchie ruggini personali: il problema è nei nostri confronti e questo mi dispiace moltissimo». E sulla possibilità che i dissidenti decidano di rivolgersi in procura, Coppo sorride: «Attendo di conoscere il reato per il quale, io e i colleghi della giunta, siamo stati accusati».

Politica
TASSE NON PAGATE - Bollo auto: la Regione Piemonte ha recapitato 450.000 avvisi e ingiunzioni
TASSE NON PAGATE - Bollo auto: la Regione Piemonte ha recapitato 450.000 avvisi e ingiunzioni
I destinatari delle ingiunzioni erano già stati raggiunti in passato dagli avvisi di accertamento per lo stesso motivo. Entro il mese di dicembre saranno circa 700 mila le raccomandate recapitate nelle case dei piemontesi...
LEINI - Nuove deleghe per Silvia Cossu in Città metropolitana
LEINI - Nuove deleghe per Silvia Cossu in Città metropolitana
Silvia Cossu era la prima non eletta della lista del Movimento 5 Stelle nelle elezioni. Subentra a Carlotta Trevisan
LEINI - Luca Torella è il nuovo coordinatore di Articolo 1- MDP
LEINI - Luca Torella è il nuovo coordinatore di Articolo 1- MDP
Torella, già dirigente provinciale di SeL, ha accettato l'incarico affidatogli assumendo l'impegno a una gestione unitaria
LOCANA - Goiettina confermato segretario del Pd nelle valli
LOCANA - Goiettina confermato segretario del Pd nelle valli
«Siamo un gruppo di giovani che vuole costruire opportunità sul territorio» ha detto il riconfermato segretario del partito di Renzi
IVREA - Tribunale condanna Vodafone: «Trasferimenti illegittimi». I lavoratori devono tornare in Canavese
IVREA - Tribunale condanna Vodafone: «Trasferimenti illegittimi». I lavoratori devono tornare in Canavese
Avevano ragione i lavoratori: il trasferimento deciso da Vodafone per 19 di loro era illegittimo. Questa mattina il giudice del Lavoro ha dato torto all'azienda telefonica che, due mesi fa, aveva spedito 19 dipendenti da Ivrea a Milano
RIVAROSSA - Comune commissariato: arriva il viceprefetto Accardi
RIVAROSSA - Comune commissariato: arriva il viceprefetto Accardi
Il paese andrà quindi alle urne alla prossima tornata elettorale utile, quindi già nella primavera del 2018. Con un anno di anticipo
RIVAROLO - Sul piano regolatore i tanti dubbi di Rivarolo Sostenibile
RIVAROLO - Sul piano regolatore i tanti dubbi di Rivarolo Sostenibile
Il gruppo di minoranza rende note le proprie osservazioni sulle tematiche presenti nella variante della giunta Rostagno
IVREA - Apre la sede di «ViviamoIvrea»
IVREA - Apre la sede di «ViviamoIvrea»
L'apertura di uno spazio indipendente consentirà all’associazione di essere ancora più presente in città e a disposizione di cittadini, enti, associazioni
IVREA - Anche Mariastella Gelmini al convegno di Forza Italia
IVREA - Anche Mariastella Gelmini al convegno di Forza Italia
Si scaldano i motori per le amministrative. Forza Italia promuove il convegno "Insieme per cambiare il Piemonte e l'Italia"
CUORGNE' - Con una App si pagano i servizi scolastici del Comune
CUORGNE
«Con l'attivazione della piattaforma PagoPA, proseguiamo nell'ammodernamento del dialogo tra cittadino e Comune» dice il sindaco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore