PONT - Dal Comune la cittadinanza onoraria per Dino Sandretto

| Tre consiglieri di minoranza su quattro si sono astenuti. La maggioranza del sindaco Coppo, invece, ha votato compatta

+ Miei preferiti
PONT - Dal Comune la cittadinanza onoraria per Dino Sandretto
Pont Canavese ha concesso la cittadinanza onoraria a Dino Sandretto. Tre consiglieri di minoranza su quattro si sono astenuti. La maggioranza, invece, ha votato compatta. «Negli anni ’60, alla chiusura della Manifattura, l’azienda che per decenni aveva dato lavoro a quasi tutte le famiglie del territorio, Pont si è trovato immerso in una crisi che lo stava soffocando - si legge nella motivazione del Comune - è in questi anni che compaiono i fratelli Sandretto: Modesto e Dino che, aprono una piccola azienda, la Sei, e danno inizio ad un percorso lavorativo ed occupazionale che ha dato a tante persone quella speranza che avevano perduto: vedere rinascere economicamente il loro Paese». Sandretto diverrà poi un marchio storico delle presse, conosciuto a livello mondiale. 
 
«Il conferimento di questa cittadinanza onoraria rappresenta il completamento della riconoscenza verso coloro che attraverso decenni della manifattura di Pont hanno dato lavoro e sviluppo al nostro Paese ed a questo territorio - dice il sindaco Paolo Coppo - al Barone Mazzonis venne intitolato un parco, a Modesto Sandretto una via del paese nella ricorrenza dei dieci anni dalla scomparsa ed ora, a Dino Sandretto, la cittadinanza onoraria in occasione del suo novantesimo compleanno. Tante famiglie hanno potuto formarsi e fermarsi a Pont grazie ad aziende come queste, dove l'imprenditoria stava a braccetto con l'amore verso il proprio paese». 
 
Nulla a che vedere, ovviamente, con la crisi che ha caratterizzato l'azienda negli ultimi anni, passata di mano molto tempo fa pur mantenendo il marchio storico. «Chi ha lavorato in queste aziende era gente comune - aggiunge Coppo - gente che non aveva accesso al mondo del lavoro attraverso la politica o per tramite di  politici a loro vicini ma che con la sola forza delle proprie braccia e l'aiuto di imprenditori lungimiranti ha avuto la possibilità di mantenere le proprie famiglie. Senza queste aziende Pont avrebbe subito lo stesso calo demografico dei Paesi della Valle ed oggi sarebbe certamente più povero».
Dove è successo
Politica
CASELLE - Via libera al mega centro commerciale accanto all'aeroporto: firmata la convenzione. Tra un anno partono i lavori
CASELLE - Via libera al mega centro commerciale accanto all
Oggi pomeriggio è stata firmata la convenzione urbanistica tra la società Aedes SIIQ e il Comune di Caselle Torinese, al termine di un iter durato decenni tra corsi e ricorsi, crisi economica e quant’altro
RIVARA - Fiera e bilancio: consiglio comunale ad alta tensione
RIVARA - Fiera e bilancio: consiglio comunale ad alta tensione
Ennesimo scontro tra il sindaco Gianluca Quarelli e i rappresentanti della minoranza. Respinte le richieste dell'opposizione
IVREA - Chiude l'asilo Olivetti: i bimbi divisi in quattro scuole
IVREA - Chiude l
L'amministrazione comunale ha incontrato nuovamente ieri, mercoledì 29 marzo, i genitori dei bambini iscritti al nido
CUORGNE' - Mai dire... consiglio: «silurato» l'assessore Giacoma Rosa
CUORGNE
Il sindaco Pezzetto si riprende la delega alle politiche giovanili. Mauro Fava nuovo assessore al commercio...
ELEZIONI 2017 - Si vota l'undici giugno. Occhi puntati su Castellamonte, Favria e Caselle. Prima volta per Mappano
ELEZIONI 2017 - Si vota l
Con decreto del ministro dell’Interno Marco Minniti, è stata fissata la data per lo svolgimento delle consultazioni per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali. Sette Comuni della zona al voto: c'è anche Mappano
PONT - Sandretto: si cerca un imprenditore disposto a rilevarla
PONT - Sandretto: si cerca un imprenditore disposto a rilevarla
Incontro in Regione sul futuro della storica azienda canavesana dichiarata fallita dal Tribunale di Ivrea il 9 marzo scorso
RIVAROLO - La Lega Nord difende a spada tratta Rostagno
RIVAROLO - La Lega Nord difende a spada tratta Rostagno
Il carroccio scende in campo per difendere l'attuale amministrazione, segnando un definitivo strappo con il passato
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: ora tocca alla prefettura di Torino
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: ora tocca alla prefettura di Torino
L'amministrazione comunale di Castellamonte ha chiesto al prefetto l'apertura di un tavolo tecnico urgente per capire cosa succederà, adesso, all'enorme montagna di spazzatura tra le frazioni di Campo, Muriaglio e Preparetto
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
Alessandra Morelli, Delegata dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, incontrerà gli studenti del Gramsci
CASELLE - Bilancio economico da record per l'aeroporto Pertini
CASELLE - Bilancio economico da record per l
Il fatturato di Sagat, al netto dei contributi, ammonta a 56 milioni di euro, in crescita del +16,6% rispetto all'anno precedente
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore