PONT - Dal Comune la cittadinanza onoraria per Dino Sandretto

| Tre consiglieri di minoranza su quattro si sono astenuti. La maggioranza del sindaco Coppo, invece, ha votato compatta

+ Miei preferiti
PONT - Dal Comune la cittadinanza onoraria per Dino Sandretto
Pont Canavese ha concesso la cittadinanza onoraria a Dino Sandretto. Tre consiglieri di minoranza su quattro si sono astenuti. La maggioranza, invece, ha votato compatta. «Negli anni ’60, alla chiusura della Manifattura, l’azienda che per decenni aveva dato lavoro a quasi tutte le famiglie del territorio, Pont si è trovato immerso in una crisi che lo stava soffocando - si legge nella motivazione del Comune - è in questi anni che compaiono i fratelli Sandretto: Modesto e Dino che, aprono una piccola azienda, la Sei, e danno inizio ad un percorso lavorativo ed occupazionale che ha dato a tante persone quella speranza che avevano perduto: vedere rinascere economicamente il loro Paese». Sandretto diverrà poi un marchio storico delle presse, conosciuto a livello mondiale. 
 
«Il conferimento di questa cittadinanza onoraria rappresenta il completamento della riconoscenza verso coloro che attraverso decenni della manifattura di Pont hanno dato lavoro e sviluppo al nostro Paese ed a questo territorio - dice il sindaco Paolo Coppo - al Barone Mazzonis venne intitolato un parco, a Modesto Sandretto una via del paese nella ricorrenza dei dieci anni dalla scomparsa ed ora, a Dino Sandretto, la cittadinanza onoraria in occasione del suo novantesimo compleanno. Tante famiglie hanno potuto formarsi e fermarsi a Pont grazie ad aziende come queste, dove l'imprenditoria stava a braccetto con l'amore verso il proprio paese». 
 
Nulla a che vedere, ovviamente, con la crisi che ha caratterizzato l'azienda negli ultimi anni, passata di mano molto tempo fa pur mantenendo il marchio storico. «Chi ha lavorato in queste aziende era gente comune - aggiunge Coppo - gente che non aveva accesso al mondo del lavoro attraverso la politica o per tramite di  politici a loro vicini ma che con la sola forza delle proprie braccia e l'aiuto di imprenditori lungimiranti ha avuto la possibilità di mantenere le proprie famiglie. Senza queste aziende Pont avrebbe subito lo stesso calo demografico dei Paesi della Valle ed oggi sarebbe certamente più povero».
Dove è successo
Politica
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
Non sarà rinnovato il contratto con la ditta che gestisce i parcheggi a pagamento. Dopo tre anni le strisce torneranno bianche
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell'ex Asa: «La scelta resta inopportuna»
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell
E sulla difesa di Chiono, Rostagno rivela un particolare: «Chiono è stato di Sessa anche il testimone di nozze. Non mi stupisce questa sua difesa d'ufficio». Alla fine la Appendino ha deciso di non recepire il suggerimento di Rostagno
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
Durissima lettera del sindaco di Busano contro il collega di Rivarolo in merito alla nomina di un ex Asa per la Smat: «Non si è documentato ed esprime giudizi, oltretutto inviando un documento menzognero ai colleghi sindaci»
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
Una carenza gravissima che è oggetto della mozione presentata dai consiglieri comunali Francesco Comotto e Alberto Tognoli
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell'ex Asa per il consiglio di amministrazione
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell
Per ora la lettera del sindaco di Rivarolo Canavese non ha sortito effetti: nella nuova terna presentata dal Comune di Torino c'è ancora il nome di Fabio Sessa. Nome che ha sollecitato la reazione dei sindaci canavesani
CUORGNE' - Successo per le feste nelle frazioni: Pezzetto ringrazia i volontari
CUORGNE
«Mi sembra il minimo ringraziare tutti quei volontari che in modo gratuito si sono prestati in questo mese di luglio per animare le rispettive frazioni»
CANAVESE - La Appendino propone un ex Asa per la Smat: Rostagno guida la protesta dei sindaci
CANAVESE - La Appendino propone un ex Asa per la Smat: Rostagno guida la protesta dei sindaci
Sul nome di Fabio Sessa, indicato dal sindaco di Torino, Chiara Appendino, per il nuovo vertice della Smat, scoppia la rivolta dei sindaci dell'alto Canavese. Pronto il voto contrario se Torino non cambierà il candidato
CASTELLAMONTE - La Mostra della Ceramica si fa: dal 9 al 24 settembre
CASTELLAMONTE - La Mostra della Ceramica si fa: dal 9 al 24 settembre
Il sindaco Pasquale Mazza garantisce: «Stiamo già lavorando per dare la giusta continuità alle nostre tradizioni»
MONTALENGHE - Grosso accende la nuova luce del centro storico
MONTALENGHE - Grosso accende la nuova luce del centro storico
Il Comune di Montalenghe annuncia l'inizio del primo lotto di ammodernamento dell'illuminazione pubblica del centro paese
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
IVREA - Anpi in piazza: «La città è stata e sarà sempre antifascista»
Dopo l'atto vandalico contro uno dei simboli della Resistenza in città la pronta reazione dell'Anpi e delle istituzioni locali
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore