PONT - Nuova scuola: «Solo un investimento enorme ed inutile»

| Paese spaccato sui lavori del nuovo plesso scolastico. I contrari hanno diffuso un comunicato con le ragioni del dissenso

+ Miei preferiti
PONT - Nuova scuola: «Solo un investimento enorme ed inutile»
Dopo mesi di discussioni e polemiche i lavori per la nuova scuola di Pont Canavese sono regolarmente iniziati. I contrari all'opera, però, che in questi mesi non hanno mancato di far sentire la loro voce, hanno riassunto le ragioni del dissenso nel comunicato che segue. L'amministrazione comunale ha deciso di proseguire comunque nel progetto, forte del mandato elettorale ottenuto alle ultime elezioni, all'interno del quale c'era proprio la realizzazione della nuova scuola primaria. Le perplessità di molti pontesi, però, non mancano (foto lavori tratta da Insieme per Pont).

«Purtroppo i nostri bambini sono sempre meno ed il trend demografico è in picchiata. Compresi i piccoli paesi vicini qualora si volesse ipotizzare un futuro accentramento. Primo enorme motivo per sostenere che la nuova scuola era l’ultima delle nostre necessità. Decentrando tutta la fase di crescita culturale dei nostri bambini e ragazzi nella zona del ponte della Feitaria, verrà definitivamente ucciso il commercio degli esercizi del centro paese che sopravvivono anche e soprattutto grazie al movimento creato dal passaggio dei genitori e dei  bambini nell’attuale strategica, posizione: verrà dato il “colpo di grazia” a Pont.

Verrà messa a repentaglio la sicurezza dei bambini: transitare in Via Roma non sarà uguale a correr liberi nel prato che fu di “Madama Eva” e non ci sarà nemmeno più un prato per loro. Avete perorato la causa della nuova scuola insistendo giustamente sulla bruttura estetica e scarsa funzionalità non consona al nostro territorio, dell’attuale scuola. Benissimo: ne state costruendo un'altra ancora più brutta ma non più in mattoni e cemento bensì un “prefabbricato Nzeb”: ai bambini non resterà che sperare che questa nuova ed obbligatoria procedura di costruzione prevista dal 2019 per tutti i nuovi edifici pubblici, con consumo energetico pari quasi a zero, funzioni anche in pratica e non solo in teoria.

Avete cancellato l’ultima area verde del paese ed uno splendido, alberato, parco giochi. Avevate in cassa, a bilancio, i nostri soldi del tutto adeguati per sistemare al meglio l’attuale complesso scolastico per almeno i prossimi vent’anni ma il vostro ego ha superato ogni buon senso. Avete messo in piedi un ipotetico piano di rientro finanziario, oltre ai contributi (soldi pubblici eh.. ), ricevuti per la tipologia della nuova “struttura Nzeb”, che forse si chiuderà non prima di tre-quattro anni, la quale prevede inoltre la vendita di parte dell’attuale scuola elementare. Il Comune conserverà  comunque una porzione di proprietà e per forza ci sarà sempre un costo di gestione e manutenzione. Un mercimonio teorico costruito sulle nostre cose usando i soldi di tutti.

Tutto quanto espresso, è scritto con l'intento della più assoluta educazione, nel pieno rispetto delle opinioni di tutti e con la speranza di essere giudicati, un giorno, degli stupidi; che siate capaci di smentirci al fine che dimostriate che la rinascita di un paese in ginocchio passi attraverso la costruzione di una nuova scuola “Nzeb”. Per ora viviamo e vediamo solo quanto sta realmente, purtroppo, accadendo».

Politica
CANAVESE - Imprese in montagna: consegnato il dossier al Ministro
CANAVESE - Imprese in montagna: consegnato il dossier al Ministro
Gli Stati Generali della Montagna sono stati convocati per la prima volta il 16 ottobre dello scorso anno dal ministro Stefani
CHIVASSO - Il sindaco: «Non lasciateci soli nel gestire la discarica»
CHIVASSO - Il sindaco: «Non lasciateci soli nel gestire la discarica»
Si è tenuto un incontro in Prefettura, sollecitato dal sindaco Claudio Castello, per fare il punto della situazione sull'impianto
VOLPIANO - Comital e Lamalù: c'è la firma sulla Cassa integrazione
VOLPIANO - Comital e Lamalù: c
Dopo il via libera per i 94 della Comital, anche i 28 lavoratori della Lamalù di Volpiano avranno l'integrazione salariale
IVREA - Conferenza sulle Foibe e l'Esodo a cura del centro studi Piemontestoria
IVREA - Conferenza sulle Foibe e l
Un incontro per illustrare i fatti e i retroscena dietro al dramma che ha coinvolto i territori e le popolazioni ai confini orientali italiani
SAN MAURIZIO - Un concorso fotografico per raccontare il paese
SAN MAURIZIO - Un concorso fotografico per raccontare il paese
Iscrizioni entro il 28 febbraio, utilizzando i moduli distribuiti nelle classi della scuola Remmert o scaricabili direttamtente dal sito internet del Comune di San Maurizio
LOCANA - «The Growth Factory»: workshop su creazione d'impresa
LOCANA - «The Growth Factory»: workshop su creazione d
L'obiettivo è quello di mettere a sistema opportunità del territorio e gli aspiranti imprenditori, locali e non, in cerca di spazi
MAPPANO - Online lo sportello unico digitale dell'edilizia
MAPPANO - Online lo sportello unico digitale dell
Tramite il Sue, la documentazione che fino a poco tempo fa si doveva presentare in più copie cartacee presso gli uffici pubblici, potrà essere trasmessa in tutta sicurezza da casa o dall'ufficio
CANAVESANA - La Lega: «Abbassare il costo degli abbonamenti»
CANAVESANA - La Lega: «Abbassare il costo degli abbonamenti»
«La prossima Giunta regionale dovrà affrontare il tema dei prezzi e dei rimborsi per chi usa tutti i giorni la ferrovia»
RIVAROLO ELEZIONI - La Lega abbandona Rostagno: correrà da sola alle prossime amministrative
RIVAROLO ELEZIONI - La Lega abbandona Rostagno: correrà da sola alle prossime amministrative
Cesare Pianasso e Paolo Frijia: «L'esperienza amministrativa con la lista Rostagno è terminata. A Rivarolo la Lega correrà con il proprio simbolo». Da una rosa di quattro-cinque possibili nomi uscirà quello del candidato a sindaco
CASTELLAMONTE - Morgando a Mazza: «Invece di polemizzare mantenga le promesse della campagna elettorale»
CASTELLAMONTE - Morgando a Mazza: «Invece di polemizzare mantenga le promesse della campagna elettorale»
«Considerarsi depositari delle "competenze", quando a mala pena si è superata la scuola dell'obbligo, manifestando fastidio quando altri fanno notare delle mancanze e delle necessità, è un gioco pericoloso» attacca il dirigente scolastico
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore