PONT - Riapre Insieme per Pont dopo il «silenzio stampa»

| «Fra scettici, scontenti, perplessi e tanti sostenitori di questa nostra iniziativa: in fondo ognuno “spara con le munizioni” che possiede»

+ Miei preferiti
PONT - Riapre Insieme per Pont dopo il «silenzio stampa»
Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo «Insieme per Pont».
 
«12 Giugno 2017. Rieccoci qui dopo questo intervallo di voluta assenza seppur con rammarico per non aver potuto dare risalto ad alcuni importanti e bei eventi avvenuti in paese in questo lasso di tempo. Fra scettici, scontenti, perplessi e tanti sostenitori di questa nostra iniziativa: in fondo ognuno “spara con le munizioni” che possiede e dalla nostra avevamo solo un educato, esclusivamente dimostrativo, civile silenzio. In effetti non ci sbagliavamo. È successo o accaduto qualcosa in merito all’iter per l’edificazione del nuovo Polo Scolastico? Sono per caso piovuti Euri dal cielo o è cambiato qualche dettaglio logistico/strutturale?  Mhhh... No. Semmai sono rimasti gli stessi macro problemi di prima e per risolverne alcuni si ipotizza di shakerare i bambini delle Elementari con i ragazzi delle Medie. Perfetto quanto assurdo perchè verrebbe meno il presupposto iniziale ma lasciamo perdere... Ciò che è sicuro è che dal canto nostro abbiamo risparmiato un sacco di parole inutili, flaconi di Maalox ed abbiamo capito che “questa nuova scuola sa da fasi”: par forsa!
 
Abbiamo concesso un po’ di ferie (!) a coloro i quali, nonostante il dado fosse già ben tratto, i nostri post, like o commenti erano diventati un costante, curioso, assillo. Perciò abbiamo fatto anche un’opera  quasi caritatevole. Noi non siamo spariti eh!! Anzi. In questo breve periodo abbiamo incontrato e parlato con la gente comune del Paese e frazioni, molti commercianti, genitori, ragazzi, docenti, pensionati ecc ecc, compresi coloro che Feisbuc non sanno cos’è ma hanno una testa del tutto in grado di pensare. Anche fra loro, i sostenitori di questa operazione (progettuale, logistica ed economica soprattutto), sigh, si possono contare davvero sulle dita della mano. Alcuni sono talmente rassegnati per la situazione in generale che esprimono indifferenza. Inesorabile realtà dei fatti ma nessuno è più sordo di chi non vuol sentire.
 
Abbiamo letto un articolo, apparso su una testata locale la scorsa settimana: enfasi e numeroni sul risparmio energetico della nuova struttura: forse non c’era più spazio in quell’articolo per scrivere che fra circa 20 anni o poco più, quel tetto energizzante sarà scaduto ed esaurito. Esattamente come accade per il decadimento della batteria dei nostri comuni cellulari. Sarà solo necessario smaltirlo e rifarlo. Bazzecole tecniche. Speriamo che il Mutuo subisca la stessa sorte. Così come, nel paventato risparmio, non viene menzionato il costo di mantenimento che continuerà ad avere la vecchia scuola: peccato che la matematica non possa essere solo un opinione: le Maestre insegnano la + e la - ai bambini in Prima Elementare. Forse, chissà, un giorno la troveremo in vendita su Ebay con immenso rammarico delle ultra felici Associazioni che stanno ricevendo  spintanei inviti per traslocare. Ma si dai, dettagli. Chissà che ne sarà di noi fra vent’anni? Forse rimarrà un effige sulla nuova scuola per ricordare ai posteri i nomi dei promotori tecnico/finanziari con la speranza che si rivelino “eroi”. 
 
Nel frattempo nelle nostre case private, per trascorrere gli inverni, continueremo ad usare i putagè’, le stufe a pellet o i classici, vecchi, cari termosifoni alimentati dalle più moderne tecnologie (!), che vanno dalla caldaia a legna...al metano, spendendo all’anno all’incirca quanto si prospetta che si spenda per un’intera scuola (4.800 EuroAnno). Sempre nel frattempo, noi “comuni mortali” cercheremo di mantenere il più possibile degnamente, le nostre case,  seppure spesso richiedano costanti manutenzioni.  Nessuno di noi si indebiterà  fino al collo per costruirsi una nuova casa ”ecosostenibile”  mantenendo viva e attiva la vecchia in mattoni e cemento (!!) Che “pifferi” siamo!
 
Buona Estate a tutti Voi, un cordiale sorriso,  guardiamo avanti senza polemica, facciamo “na bela festa” scacciapensieri ogni tanto, viva la Vita e viva Pont». 
 
Insieme per Pont (che non siamo assolutamente quelli contrari a tutto, ANZI: siamo quelli che ci dimostriamo felici e grati, quando si fa qualcosa di buono per il Paese e siamo critici, scettici ma propositivi quando si fa qualcosa che invece, lo danneggia e lo compromette matematicamente).
Politica
CUORGNE' - Morgando critica l'Anpi ed elogia il ministro Salvini
CUORGNE
Fa discutere la presa di posizione social dell'ex presidente dell'Anpi di Cuorgnè e preside di numerose scuole della zona
RIVAROLO - Sversamenti in Orco: «Risposta assessore avventata»
RIVAROLO - Sversamenti in Orco: «Risposta assessore avventata»
Diventa un caso lo sversamento in Orco segnalato dall'associazione di Rivarolo Canavese, «Non bruciamoci il futuro»
CASELLE - Venti di crisi sull'aeroporto: «Sarà l'estate peggiore»
CASELLE - Venti di crisi sull
L'allarme lo ha lanciato dall'associazione Fly Torino che, da anni, segue da vicino lo sviluppo dell'aeroporto Sandro Pertini
RIVAROLO - Marina Vittone candidata a sindaco: ora è ufficiale
RIVAROLO - Marina Vittone candidata a sindaco: ora è ufficiale
L'Associazione politico culturale «Rivarolo Sostenibile» presenterà la candidatura giovedì prossimo all'hotel Rivarolo
RIVAROLO - L'ex sindaco Bertot candidato alle europee con Fratelli d'Italia
RIVAROLO - L
«Maurizio Marrone e Fabrizio Bertot i nostri candidati per Regione ed Europa». Così Fratelli d'Italia, ieri, ha annunciato alcuni nomi per le prossime elezioni
CANAVESE - Cantieri di lavoro: nove posti disponibili da marzo
CANAVESE - Cantieri di lavoro: nove posti disponibili da marzo
Trattasi di cantieri di lavoro per la manutenzione ambientale per i Comuni di Alpette, Locana, Ribordone e Sparone
CHIVASSO - Allerte e criticità via WhatsApp con «InfoAlert365»
CHIVASSO - Allerte e criticità via WhatsApp con «InfoAlert365»
Il Comune ha deciso di attivare il servizio per informare i cittadini sui potenziali rischi incombenti sul territorio comunale
RIVAROLO - Per il Comune nessun allarme ambientale: «Nel torrente Orco non scarica nessuna fognatura»
RIVAROLO - Per il Comune nessun allarme ambientale: «Nel torrente Orco non scarica nessuna fognatura»
Nessun allarme inquinamento nel torrente Orco secondo gli accertamenti del Comune di Rivarolo Canavese, effettuati, con la Smat, dopo la segnalazione dell'associazione ambientalista «Non bruciamoci il futuro»
RIVAROLO - Appalto non valido: il Comune condannato dal Tar
RIVAROLO - Appalto non valido: il Comune condannato dal Tar
Oggetto del ricorso l'affidamento del servizio di riscossione dell'imposta comunale sulla pubblicità e dei diritti sulle affissioni
CANAVESE - Sindaci, politici e gente comune in piazza per il «Si Tav» - FOTO
CANAVESE - Sindaci, politici e gente comune in piazza per il «Si Tav» - FOTO
Tanti sindaci del Canavese e numerosi esponenti dei partiti presenti alla manifestazione Sì TAV di sabato scorso a Torino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore