PONT - Si scaldano i motori in vista delle amministrative

| Il sindaco uscente Paolo Coppo tenta la riconferma dalle urne. In minoranza Massimo Motto, invece, «salta il giro»

+ Miei preferiti
PONT - Si scaldano i motori in vista delle amministrative
Primi movimenti di campagna elettorale anche a Pont Canavese dove in primavera si tornerà alle urne per il rinnovo del consiglio comunale. Ci sarà, quasi sicuramente, il sindaco uscente Paolo Coppo che cercherà la conferma per altri cinque anni di amministrazione. Dubbi, invece, sugli avversari. Di certo i candidati a sindaco della scorsa tornata non faranno parte della contesa elettorale. Scontato addio all'attività politica di Paolo Querio, anche Massimo Motto ha deciso di farsi da parte. Almeno per questa tornata. «Salto il giro come si dice fra ragazzi quando si trovano a bere birra».

«Ho maturato questa decisione da tempo, in primis da quando sono diventato “improvvisamente” nonno dello splendido Leonardo - dice Motto - Pont, spiace dirlo, nonostante la sua storia centenaria, ha l’obbligo di uscire dall’appiglio della mentalità della “fabbrica salvavita”. Penso che non sia plausibile amministrare un paese sperando che giungano regolamente introiti da parte dello Stato e memmeno sperare di vincere spesso  alla roulette dei bandi pubblici. Questa speranza non è amministrare ma è sopravvivere». 
 
Sul clime pre-elettorale, Motto bacchetta chi, per cinque anni, non si è visto nè sentito. «Percepisco situazioni anomale, fantasiose ed inconsapevoli magari anche perorate dai soliti partiti politici che sanno farsi vivi solo in questi frangenti. Situazioni paragonabili a coloro che a parole acquisterebbero una casa con vista mare con soldi elemosinati senza prima sapere quanto vale realmente, quanto costerebbe mantenerla e se su di essa pendono eventualmente ipoteche. Ognuno di noi dovrebbe uscire dal guscio del proprio zerbino di casa: provare almeno ad alzare l’orizzonte dei propri interessi. Non è concepibile preoccuparsi solo di Pont durante la fase delle elezioni amministrative e poi non sapere cosa accade al Rio Ladret di  Doblazio se abiti ai Boetti o fregartene di Faiallo se abiti ai prati della Fiera». 
 
«Amministrare un paese non è la stessa cosa d’essere seduti fra il pubblico di uno show di Maria De Filippi dove l’inquadratura cade su chi ha la voce piu’ alta o su chi dice la cazzata piu’ grande. Questo l’ho capito nel tempo e così è stata la mia condotta nei banchi della minoranza. Ho fatto ciò che ho creduto fosse la cosa migliore per Pont. Un esempio su tutti riuscire a costruire e votare un bilancio congiuntamente». Motto conclude ringraziando i colleghi della minoranza Piero Panier e Alberto Quendo: «Solo una loro eventuale canditura a primo cittadino avrebbe potuto cambiare l'ordine delle mie priorità e solo per una questione di amicizia con la A maiuscola nei loro confronti».
Politica
RIVAROLO - Comitato pro circonvallazione: «Sindaco spiacevole»
RIVAROLO - Comitato pro circonvallazione: «Sindaco spiacevole»
«La nostra gratitudine va a tutti coloro che sono venuti al gazebo o che ci hanno fatto pervenire il loro sostegno sui social»
CANAVESE - 1,5 miliardi di euro per nuovi ospedali in Piemonte: Ivrea esclusa. «Diamoci da fare per l'ospedale unico»
CANAVESE - 1,5 miliardi di euro per nuovi ospedali in Piemonte: Ivrea esclusa. «Diamoci da fare per l
Si rinnova l'appello alla politica per trovare risorse e location di quello che potrebbe diventare il nuovo ospedale del Canavese. Luigi Sergio Ricca, sindaco di Bollengo, rinnova l'appello al collega di Ivrea e a tutti i primi cittadini
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
Ora i sindacati chiedono di congelare i 138 licenziamenti dal momento che è possibile avviare una trattativa con gli acquirenti
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
Rifondazione Comunista ha convocato un presidio-flash mob per il lancio di una campagna di boicottaggio contro Vodafone
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
«Ancora una volta dal fare sistema tra istituzioni e realtà territoriali nascono opportunità a vantaggio della comunità»
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
La lega 33 dello Spi-Cgil, il sindacato pensionati, festeggia la sua presenza sul territorio del Canavese con due giorni di eventi
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
E' lo stanziamento per ancorare le tegole sui tetti delle case e fare in modo che non volino via con gli aerei che atterrano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
Arriva anche dal Canavese un piccolo sostegno alla causa del popolo Catalano, pronto a chiedere l'indipendenza dalla Spagna
MAPPANO - «In 100 giorni il Comune ha prodotto solo 5 delibere»
MAPPANO - «In 100 giorni il Comune ha prodotto solo 5 delibere»
E' un bilancio negativo quello tracciato dall'opposizione dopo i primi 100 giorni di governo della giunta guidata da Grassi
FELETTO - Una scuola più bella grazie anche all'aiuto dei profughi
FELETTO - Una scuola più bella grazie anche all
Prima dell'inaugurazione dei locali è stata presentata anche l'iniziativa del Comune chiamata «Bimbi accompagnati»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore