PONT - Si scaldano i motori in vista delle amministrative

| Il sindaco uscente Paolo Coppo tenta la riconferma dalle urne. In minoranza Massimo Motto, invece, «salta il giro»

+ Miei preferiti
PONT - Si scaldano i motori in vista delle amministrative
Primi movimenti di campagna elettorale anche a Pont Canavese dove in primavera si tornerà alle urne per il rinnovo del consiglio comunale. Ci sarà, quasi sicuramente, il sindaco uscente Paolo Coppo che cercherà la conferma per altri cinque anni di amministrazione. Dubbi, invece, sugli avversari. Di certo i candidati a sindaco della scorsa tornata non faranno parte della contesa elettorale. Scontato addio all'attività politica di Paolo Querio, anche Massimo Motto ha deciso di farsi da parte. Almeno per questa tornata. «Salto il giro come si dice fra ragazzi quando si trovano a bere birra».

«Ho maturato questa decisione da tempo, in primis da quando sono diventato “improvvisamente” nonno dello splendido Leonardo - dice Motto - Pont, spiace dirlo, nonostante la sua storia centenaria, ha l’obbligo di uscire dall’appiglio della mentalità della “fabbrica salvavita”. Penso che non sia plausibile amministrare un paese sperando che giungano regolamente introiti da parte dello Stato e memmeno sperare di vincere spesso  alla roulette dei bandi pubblici. Questa speranza non è amministrare ma è sopravvivere». 
 
Sul clime pre-elettorale, Motto bacchetta chi, per cinque anni, non si è visto nè sentito. «Percepisco situazioni anomale, fantasiose ed inconsapevoli magari anche perorate dai soliti partiti politici che sanno farsi vivi solo in questi frangenti. Situazioni paragonabili a coloro che a parole acquisterebbero una casa con vista mare con soldi elemosinati senza prima sapere quanto vale realmente, quanto costerebbe mantenerla e se su di essa pendono eventualmente ipoteche. Ognuno di noi dovrebbe uscire dal guscio del proprio zerbino di casa: provare almeno ad alzare l’orizzonte dei propri interessi. Non è concepibile preoccuparsi solo di Pont durante la fase delle elezioni amministrative e poi non sapere cosa accade al Rio Ladret di  Doblazio se abiti ai Boetti o fregartene di Faiallo se abiti ai prati della Fiera». 
 
«Amministrare un paese non è la stessa cosa d’essere seduti fra il pubblico di uno show di Maria De Filippi dove l’inquadratura cade su chi ha la voce piu’ alta o su chi dice la cazzata piu’ grande. Questo l’ho capito nel tempo e così è stata la mia condotta nei banchi della minoranza. Ho fatto ciò che ho creduto fosse la cosa migliore per Pont. Un esempio su tutti riuscire a costruire e votare un bilancio congiuntamente». Motto conclude ringraziando i colleghi della minoranza Piero Panier e Alberto Quendo: «Solo una loro eventuale canditura a primo cittadino avrebbe potuto cambiare l'ordine delle mie priorità e solo per una questione di amicizia con la A maiuscola nei loro confronti».
Politica
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
Problema di portata nazionale: sono quasi cinque milioni gli Italiani che hanno difficoltà a vedere i canali Rai e l'intero bouquet del digitale terrestre
CUORGNE' - 200 mila euro da Roma per gli impianti sportivi cittadini
CUORGNE
Il bocciodromo, purtroppo, non riaprirà ma, se non altro, il Comune porterà avanti alcune opere di messa in sicurezza
FAVRIA - Casa di riposo, tutti gli atti inviati alla Corte dei Conti
FAVRIA - Casa di riposo, tutti gli atti inviati alla Corte dei Conti
Vicenda casa di riposo: «Confidiamo ora nelle autorità competenti per individuare eventuali responsabilità» dice l'assessore Carruozzo
FAVRIA - Avvisi di garanzia, parla l'ex sindaco Ferrino: «Sono sereno, la verità verrà a galla»
FAVRIA - Avvisi di garanzia, parla l
Il Circolo Territoriale del Popolo della Famiglia-Piemonte si schiera con Serafino Ferrino, l'ex sindaco di Favria indagato nell'ambito dell'operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto dell'imprenditore Pasquale Motta
CASTELLAMONTE - Anche la Lega critica l'amministrazione
CASTELLAMONTE - Anche la Lega critica l
Dopo il Movimento 5 Stelle, anche la Lega ha preso carta e penna per attaccare «l'immobilismo» della giunta Mazza
CANAVESE - Mancano i medici: si allungano le liste d'attesa per le visite d'ambulatorio
CANAVESE - Mancano i medici: si allungano le liste d
Un problema che riguarda tutta la Regione Piemonte e che, purtroppo, non fa eccezioni in Canavese. Lo conferma anche l'Asl To4, precisando alcuni dati relativi alle liste d'attesa. Chiesti degli specialisti «in prestito»
LEINI - Un premio al merito scolastico per gli studenti più bravi
LEINI - Un premio al merito scolastico per gli studenti più bravi
Sabato in Comune la premiazione dei 13 ragazzi della media che hanno conseguito con il massimo dei voti il diploma
FAVRIA - Avvisi di garanzia, dall'ex sindaco Giorgio Cortese «massima fiducia nella magistratura»
FAVRIA - Avvisi di garanzia, dall
«Ho la convinzione di poter dimostrare che ho sempre agito nell'interesse esclusivo della Comunità di Favria che ho avuto l'onore di rappresentare, in particolare come Sindaco, all'epoca dei fatti»
AGLIE' - Il salone «Alladium» diventerà Franco Paglia - FOTO
AGLIE
Il sindaco ha annunciato che l'amministrazione ha proposto di intitolare alla memoria dell'architetto il salone polifunzionale
CUORGNE' - Il Comune brinda al successo dell'Aperibook in biblioteca
CUORGNE
«Sono molto soddisfatto della partecipazione di pubblico a tutte le presentazioni di libri che si sono succedute», il commento dell'assessore Lino Giacoma Rosa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore