RIVARA - «Il disastro dell'Asa non deve ricadere sui cittadini»

| Dopo i recenti sviluppi il gruppo di minoranza presenta una mozione e chiede un consiglio comunale per discutere del tema

+ Miei preferiti
RIVARA - «Il disastro dellAsa non deve ricadere sui cittadini»
E’ di pochi giorni fa la notizia dell'esito del lodo riguardante l’arbitrato sul Consorzio Asa, il quale obbliga i Comuni e l’ex-Comunità Montana a pagare circa  38.450.000 di euro alla data odierna, compresi gli interessi. Il gruppo di minoranza «Uniti per Rivara», guidato da Lorenzo Terrando, ha depositato la richiesta di convocazione di un Consiglio Comunale durante il quale discutere la mozione da loro presentata.
 
«Il rischio che ad essere penalizzati, con il deposito del lodo in Tribunale a Torino per la dichiarazione di esecutorietà, siano in primis i cittadini contribuenti è concreto e reale, ed è dovere di consiglieri comunali, attenti al bene del paese, non lasciarli soli a farsi carico di un simile disastro - afferma Lorenzo Terrando - non è nostra intenzione far passare sotto silenzio il fatto che i veri responsabili siano coloro che hanno esercitato funzioni di amministrazione, sociali e di controllo nelle gestioni passate produttive del dissesto del Consorzio Asa, ma agitare, oggi, azioni di responsabilità contro i dirigenti Asa è il classico atteggiamento di chi chiude la porta quando oramai i buoi sono scappati».
 
Nel testo della mozione il gruppo di minoranza pone forti dubbi sulla gestione della crisi da parte dell’amministrazione comunale: “Valutato che sia nell’interesse dell’ente comunale di Rivara, pur nella equivoca situazione in atto, verificare se da parte dell’ing. Quarelli, direttamente o mediante specifica sollecitazione dapprima del signor Alessandro Gaudio quale Presidente della Comunità montana Alto Canavese (...) e/o altre persone investite (...) siano state poste in essere le iniziative o (...) nel caso siano stati tenuti comportamenti negligenti, anche a titolo omissivo».
 
L’attacco è quindi direttamente rivolto al sindaco Gianluca Quarelli: «Ma ad essere altrettanto imperdonabile, nell'ambito dell'intera vicenda, è l'immobilismo, se non anche il vero e proprio rifiuto, di chi in seguito, aveva la possibilità ed il dovere di agire nell'interesse dei propri amministrati, ed ha invece preferito rimanere a guardare anziché intraprendere iniziative, forse impopolari in certi ambiti, ma sicuramente utili e necessarie per il bene della comunità». In sostanza la richiesta della minoranza è che vengano attentamente valutate le responsabilità di tutti gli amministratori che sono stati nel tempo responsabili della gestione del problema e che, in caso vengano appurate delle negligenze, ne rispondano economicamente direttamente tali amministratori (naturalmente attraverso le assicurazioni), in modo che i maggiori costi non ricadano sui cittadini. (P.f.)
Dove è successo
Politica
PONT - Sandretto: si cerca un imprenditore disposto a rilevarla
PONT - Sandretto: si cerca un imprenditore disposto a rilevarla
Incontro in Regione sul futuro della storica azienda canavesana dichiarata fallita dal Tribunale di Ivrea il 9 marzo scorso
RIVAROLO - La Lega Nord difende a spada tratta Rostagno
RIVAROLO - La Lega Nord difende a spada tratta Rostagno
Il carroccio scende in campo per difendere l'attuale amministrazione, segnando un definitivo strappo con il passato
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: ora tocca alla prefettura di Torino
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: ora tocca alla prefettura di Torino
L'amministrazione comunale di Castellamonte ha chiesto al prefetto l'apertura di un tavolo tecnico urgente per capire cosa succederà, adesso, all'enorme montagna di spazzatura tra le frazioni di Campo, Muriaglio e Preparetto
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
Alessandra Morelli, Delegata dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, incontrerà gli studenti del Gramsci
CASELLE - Bilancio economico da record per l'aeroporto Pertini
CASELLE - Bilancio economico da record per l
Il fatturato di Sagat, al netto dei contributi, ammonta a 56 milioni di euro, in crescita del +16,6% rispetto all'anno precedente
CASTELLAMONTE - Paura per la discarica. Mazza: «Va chiusa subito»
CASTELLAMONTE - Paura per la discarica. Mazza: «Va chiusa subito»
Diventa una questione politica la gestione della discarica di Vespia dopo l'allarme lanciato ieri dai residenti della zona
CANAVESE - I circoli del Pd tentano la via della partecipazione
CANAVESE - I circoli del Pd tentano la via della partecipazione
Venerdì il Partito Democratico presenta un'iniziativa unica in Italia, lanciata dai circoli del PD del Canavese e del Chivassese
BOLLENGO - Nelle scuole il ricordo delle vittime innocenti della mafia
BOLLENGO - Nelle scuole il ricordo delle vittime innocenti della mafia
Il paese è stato uno dei "4000 luoghi del 21 marzo" grazie all'invito di Lucia Grillo e Laura Rocchietta di Libera Ivrea
RIVARA - Incontri del Gal per chi vuole mettersi in proprio
RIVARA - Incontri del Gal per chi vuole mettersi in proprio
In vista della ripresa del servizio offerto dal Programma Mip-Mettersi in proprio
CUORGNE' - Genitori a pranzo con i figli nella mensa scolastica
CUORGNE
E' l'iniziativa promossa dal Comune anche per dare modo ai genitori di verificare personalmente la qualità del servizio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore