RIVARA - Il progetto del doppio asilo finisce dritto in procura

| Scontro sulla costruzione del micronido, identico a quello di Forno Canavese. Il sindaco: «Ben venga la procura»

+ Miei preferiti
RIVARA - Il progetto del doppio asilo finisce dritto in procura
Lo scontro sulla nuova scuola tra maggioranza e opposizione è ormai al culmine. In consiglio comunale, dopo l’ennesimo diverbio verbale, si è palesata l’esigenza, da parte dei consiglieri di minoranza, di “andare fino in fondo alla questione, intraprendendo tutte le azioni necessarie”. In altre parole, rivolgersi alla magistratura ordinaria per fare luce sul progetto, sulla sua approvazione e sulla sua utilità. “Le nostre mozioni, puntualmente respinte – dice il capogruppo Lorenzo Terrando – hanno evidenziato le tante criticità del progetto. Noi non siamo mossi da interessi personali o famigliari. Ci opponiamo a quest’opera per il bene del paese”.

Sotto accusa la rapidità della macchina comunale che ha affidato il progetto e lo ha approvato in 24 ore, tra il 13 ed il 14 di agosto. Inoltre il professionista che ha redatto il progetto è anche membro della Commissione edilizia del comune di Rivara, nominato dalla maggioranza (all’opposizione, nonostante le richieste, non è toccato nessun membro). Senza contare i 300 mila euro che costerà la scuola, servizio identico a quello che è già in funzione a Forno Canavese.

“So che il sindaco vuole dimostrare di averlo più duro – ha detto Terrando in consiglio – ma evitiamo di fare del nido un’inutile contrapposizione politica a spese dei contribuenti rivaresi. Perché i 300 mila euro che stiamo per spendere non piovono dal cielo. Sono il frutto delle tasse pagate dai rivaresi. E quel micronido rischia di essere un’opera inutile”. L’opposizione ha rimarcato l’utilità di un investimento, da parte del Comune, per un’eventuale sezione primavera alla scuola materna. In questo modo si andrebbe a soddisfare una reale esigenza e nello stesso tempo si potrebbero creare nuovi posti di lavoro.

“Vogliono rivolgersi in procura? – risponde il sindaco Gianluca Quarelli – benissimo, facciano pure. Anzi, speriamo che lo facciano. Così sgomberiamo il campo da tutti i dubbi”. Insomma, il Comune tira dritto. “Questa è l’unica possibilità che abbiamo per riqualificare il vecchio edificio dell’ex ristorante Rosina – dice il primo cittadino – il progetto è stato approvato in 24 ore perché, come i consiglieri di minoranza dovrebbero sapere, era già pronto da diverso tempo, dal momento che era stato inviato, per prassi, anche al Ministero”. Quarelli conferma la massima trasparenza del progetto. E sui 300 mila euro ribadisce: “Circa 40 mila euro sono fondi del Gal, il resto sono risorse del Comune. Soldi bloccati dal patto di stabilità che possiamo spendere solo grazie a una finestra concessa dalla presidenza del Consiglio dei Ministri. Non sono utilizzabili per altri progetti. O realizziamo il micronido oppure perderemo la possibilità di spenderli”.

Politica
TASSE NON PAGATE - Bollo auto: la Regione Piemonte ha recapitato 450.000 avvisi e ingiunzioni
TASSE NON PAGATE - Bollo auto: la Regione Piemonte ha recapitato 450.000 avvisi e ingiunzioni
I destinatari delle ingiunzioni erano già stati raggiunti in passato dagli avvisi di accertamento per lo stesso motivo. Entro il mese di dicembre saranno circa 700 mila le raccomandate recapitate nelle case dei piemontesi...
LEINI - Nuove deleghe per Silvia Cossu in Città metropolitana
LEINI - Nuove deleghe per Silvia Cossu in Città metropolitana
Silvia Cossu era la prima non eletta della lista del Movimento 5 Stelle nelle elezioni. Subentra a Carlotta Trevisan
LEINI - Luca Torella è il nuovo coordinatore di Articolo 1- MDP
LEINI - Luca Torella è il nuovo coordinatore di Articolo 1- MDP
Torella, già dirigente provinciale di SeL, ha accettato l'incarico affidatogli assumendo l'impegno a una gestione unitaria
LOCANA - Goiettina confermato segretario del Pd nelle valli
LOCANA - Goiettina confermato segretario del Pd nelle valli
«Siamo un gruppo di giovani che vuole costruire opportunità sul territorio» ha detto il riconfermato segretario del partito di Renzi
IVREA - Tribunale condanna Vodafone: «Trasferimenti illegittimi». I lavoratori devono tornare in Canavese
IVREA - Tribunale condanna Vodafone: «Trasferimenti illegittimi». I lavoratori devono tornare in Canavese
Avevano ragione i lavoratori: il trasferimento deciso da Vodafone per 19 di loro era illegittimo. Questa mattina il giudice del Lavoro ha dato torto all'azienda telefonica che, due mesi fa, aveva spedito 19 dipendenti da Ivrea a Milano
RIVAROSSA - Comune commissariato: arriva il viceprefetto Accardi
RIVAROSSA - Comune commissariato: arriva il viceprefetto Accardi
Il paese andrà quindi alle urne alla prossima tornata elettorale utile, quindi già nella primavera del 2018. Con un anno di anticipo
RIVAROLO - Sul piano regolatore i tanti dubbi di Rivarolo Sostenibile
RIVAROLO - Sul piano regolatore i tanti dubbi di Rivarolo Sostenibile
Il gruppo di minoranza rende note le proprie osservazioni sulle tematiche presenti nella variante della giunta Rostagno
IVREA - Apre la sede di «ViviamoIvrea»
IVREA - Apre la sede di «ViviamoIvrea»
L'apertura di uno spazio indipendente consentirà all’associazione di essere ancora più presente in città e a disposizione di cittadini, enti, associazioni
IVREA - Anche Mariastella Gelmini al convegno di Forza Italia
IVREA - Anche Mariastella Gelmini al convegno di Forza Italia
Si scaldano i motori per le amministrative. Forza Italia promuove il convegno "Insieme per cambiare il Piemonte e l'Italia"
CUORGNE' - Con una App si pagano i servizi scolastici del Comune
CUORGNE
«Con l'attivazione della piattaforma PagoPA, proseguiamo nell'ammodernamento del dialogo tra cittadino e Comune» dice il sindaco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore