RIVARA - La minoranza non si fa imbavagliare e attacca ancora

| In consiglio comunale divergenze insanabili con il sindaco sulla discarica, il bilancio e il nuovo regolamento

+ Miei preferiti
RIVARA - La minoranza non si fa imbavagliare e attacca ancora
Il gruppo di minoranza Uniti per Rivara, si sa, è molto agguerrito e non ha mancato di dar prova di ciò nel consiglio comunale di martedì 7. Dopo una serie di dichiarazioni di voto contrarie o di astensioni su quasi tutti i punti all’ordine del giorno i consiglieri hanno fatto sentire, a turno,  la loro voce sul tema del nuovo regolamento per i consigli comunali. Un regolamento che limiterebbe fortemente le possibilità del gruppo di effettuare una così continua, sistematica e a tratti roboante opposizione.
 
L’intervento più lungo è stato quello del consigliere Pastore che ha analizzato, punto per punto, tutte le modifiche focali. Centro della protesta è stata l’assoluta arbitrarietà delle scelte del sindaco, che “in un Ente di piccole dimensioni, in cui non è prevista la distinzione delle figure soggettive, e di funzioni, del Sindaco e del Presidente del Consiglio comunale, mentre la stessa persona investita della carica politica di sindaco, e inevitabilmente oggetto delle critiche, è anche colui che presiede l’organo collegiale”. Assume così un potere assoluto e (come si legge nel testo del nuovo regolamento): “dirige e regola la discussione, concede la facoltà di parlare, precisa i termini delle questioni sulle quali si discute e si vota, stabilisce l’ordine delle votazioni e ne proclama il risultato. A tal fine Egli ha facoltà di prendere la parola in ogni occasione e di intervenire in qualsiasi momento nella discussione. Ha inoltre facoltà di sospendere brevemente e di sciogliere la seduta dandone atto nel processo verbale con le relative motivazioni”.
 
Questo nuovo sbilanciamento di poteri rappresenterebbe, secondo i rappresentanti della minoranza un vero e proprio attacco ai loro diritti civili, limitando di fatto la libertà d’espressione, vista la possibilità perfino di “interdire la parola, subito messa ai voti, senza discussione e senza dichiarazione di voto mediante voto a scrutinio segreto”. Ultimo punto della denuncia è la modifica della parte di regolamento riguardante il pubblico “che, mediante parole, gesti, scritti o altro, si riferisca alle opinioni espresse dai Consiglieri o alle decisioni adottate dal Consiglio” giungendo “a censurare un semplice scambio di battute o un semplice sorriso, quando rivestire una funzione pubblica comporta anche l’onere di una maggior tolleranza verso il dissenso, che sia contenuto entro i limiti già previsti nella formulazione vigente”.
 
Lo scontro si è poi riacceso quando il consiglio è arrivato a discutere la “mozione sulla discarica chiusa in Località Rossetti”, altro tema che sta molto a cuore al gruppo. La minoranza che non ha evitato di denunciare la scarsa operosità dell’amministrazione riguardo al tema. Il problema riguardante la discarica, come è noto, è un problema di competenze: in breve non si sa chi debba occuparsene, e di ciò è consapevole pure il capogruppo Terrando che nel suo intervento ricorda: “Ebbene, devo darle ragione, il Comune di Rivara, e la sua cittadinanza sono parte lesa in questa vicenda”, aggiungendo però poi la necessità di muoversi comunque anziché attendere che qualcosa, finalmente, si sblocchi.
 
Scontro anche sul bilancio dell'ente approvato dalla maggioranza su un pareggio che sfiora i 3 milioni di euro. Alle domande dell'opposizione sulla necessità di approvare il preventivo in questo momento, il sindaco ha fatto presente che la convocazione si è resa necessaria per permettere l'acquisto di un mezzo per i disabili finanziato dal Gal. (p.f.)
Politica
RIVAROLO - Summit dei geometri al Castello Malgrà
RIVAROLO - Summit dei geometri al Castello Malgrà
Snellimento delle procedure burocratiche e velocizzazione delle pratiche. Sono queste le richieste principali che i geometri di Torino e Provincia rivolgono al nuovo governo insediatosi poco più di un mese fa
CANAVESE - 500 mila euro per gli studenti pendolari che partono dai paesi di montagna
CANAVESE - 500 mila euro per gli studenti pendolari che partono dai paesi di montagna
Si tratta di un contributo per l'acquisto degli abbonamenti al trasporto pubblico, per il prossimo anno scolastico, che favorirà la residenzialità nei Comuni posti a oltre 600 metri di altitudine, limitando abbandono e spopolamento
MONTALTO DORA - La Fasti ha ottento il «Bollino per l'Alternanza»
MONTALTO DORA - La Fasti ha ottento il «Bollino per l
Un riconoscimento per le imprese associate a Confindustria che si distinguono per i percorsi di alternanza scuola-lavoro
CUORGNE' - Puliti i canali per evitare guai in caso di nubifragi
CUORGNE
«Sono azioni di prevenzione che rientrano nell’ambito del progetto Cuorgnè più Sicura», dice il sindaco Beppe Pezzetto
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
LOCANA - Taglio del nastro per la nuova centralina idroelettrica
Alla cerimonia il sindaco Giovanni Bruno Mattiet insieme all'onorevole Alessandro Giglio Vigna e alla Senatrice Virginia Tiraboschi
CASTELLAMONTE - L'ex asilo va in malora: è scontro politico - FOTO
CASTELLAMONTE - L
Allarme degrado a Preparetto. Da quando la vecchia gestione ha lasciato la frazione, la struttura è stata abbandonata
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
RIVAROLO - Addio zona blu... ma solo ad agosto
Arriva il mese di agosto e, come consuetudine, va in vacanza anche la sosta a pagamento
CASTELLAMONTE - Trovato un «custode» al parco Fabio Marrone
CASTELLAMONTE - Trovato un «custode» al parco Fabio Marrone
«Noi facciamo cose, non facciamo polemiche sterili come quelli della Lega o del Movimento 5 Stelle» dice il sindaco Mazza
BORGARO - Il Comune premia le eccellenze sportive locali - FOTO
BORGARO - Il Comune premia le eccellenze sportive locali - FOTO
Sono stati ricevuti e premiati i ragazzi della Under 14 della River Borgaro Basket e le ragazze di pallavolo e pallanuoto
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
CANAVESE - Interi paesi senza la tv: il digitale terrestre «non prende»
Problema di portata nazionale: sono quasi cinque milioni gli Italiani che hanno difficoltà a vedere i canali Rai e l'intero bouquet del digitale terrestre
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore