RIVARA - La minoranza non si fa imbavagliare e attacca ancora

| In consiglio comunale divergenze insanabili con il sindaco sulla discarica, il bilancio e il nuovo regolamento

+ Miei preferiti
RIVARA - La minoranza non si fa imbavagliare e attacca ancora
Il gruppo di minoranza Uniti per Rivara, si sa, è molto agguerrito e non ha mancato di dar prova di ciò nel consiglio comunale di martedì 7. Dopo una serie di dichiarazioni di voto contrarie o di astensioni su quasi tutti i punti all’ordine del giorno i consiglieri hanno fatto sentire, a turno,  la loro voce sul tema del nuovo regolamento per i consigli comunali. Un regolamento che limiterebbe fortemente le possibilità del gruppo di effettuare una così continua, sistematica e a tratti roboante opposizione.
 
L’intervento più lungo è stato quello del consigliere Pastore che ha analizzato, punto per punto, tutte le modifiche focali. Centro della protesta è stata l’assoluta arbitrarietà delle scelte del sindaco, che “in un Ente di piccole dimensioni, in cui non è prevista la distinzione delle figure soggettive, e di funzioni, del Sindaco e del Presidente del Consiglio comunale, mentre la stessa persona investita della carica politica di sindaco, e inevitabilmente oggetto delle critiche, è anche colui che presiede l’organo collegiale”. Assume così un potere assoluto e (come si legge nel testo del nuovo regolamento): “dirige e regola la discussione, concede la facoltà di parlare, precisa i termini delle questioni sulle quali si discute e si vota, stabilisce l’ordine delle votazioni e ne proclama il risultato. A tal fine Egli ha facoltà di prendere la parola in ogni occasione e di intervenire in qualsiasi momento nella discussione. Ha inoltre facoltà di sospendere brevemente e di sciogliere la seduta dandone atto nel processo verbale con le relative motivazioni”.
 
Questo nuovo sbilanciamento di poteri rappresenterebbe, secondo i rappresentanti della minoranza un vero e proprio attacco ai loro diritti civili, limitando di fatto la libertà d’espressione, vista la possibilità perfino di “interdire la parola, subito messa ai voti, senza discussione e senza dichiarazione di voto mediante voto a scrutinio segreto”. Ultimo punto della denuncia è la modifica della parte di regolamento riguardante il pubblico “che, mediante parole, gesti, scritti o altro, si riferisca alle opinioni espresse dai Consiglieri o alle decisioni adottate dal Consiglio” giungendo “a censurare un semplice scambio di battute o un semplice sorriso, quando rivestire una funzione pubblica comporta anche l’onere di una maggior tolleranza verso il dissenso, che sia contenuto entro i limiti già previsti nella formulazione vigente”.
 
Lo scontro si è poi riacceso quando il consiglio è arrivato a discutere la “mozione sulla discarica chiusa in Località Rossetti”, altro tema che sta molto a cuore al gruppo. La minoranza che non ha evitato di denunciare la scarsa operosità dell’amministrazione riguardo al tema. Il problema riguardante la discarica, come è noto, è un problema di competenze: in breve non si sa chi debba occuparsene, e di ciò è consapevole pure il capogruppo Terrando che nel suo intervento ricorda: “Ebbene, devo darle ragione, il Comune di Rivara, e la sua cittadinanza sono parte lesa in questa vicenda”, aggiungendo però poi la necessità di muoversi comunque anziché attendere che qualcosa, finalmente, si sblocchi.
 
Scontro anche sul bilancio dell'ente approvato dalla maggioranza su un pareggio che sfiora i 3 milioni di euro. Alle domande dell'opposizione sulla necessità di approvare il preventivo in questo momento, il sindaco ha fatto presente che la convocazione si è resa necessaria per permettere l'acquisto di un mezzo per i disabili finanziato dal Gal. (p.f.)
Politica
FELETTO - Una scuola più bella grazie anche all'aiuto dei profughi
FELETTO - Una scuola più bella grazie anche all
Prima dell'inaugurazione dei locali è stata presentata anche l'iniziativa del Comune chiamata «Bimbi accompagnati»
IVREA - Il Comune nella classifica degli enti pubblici virtuosi
IVREA - Il Comune nella classifica degli enti pubblici virtuosi
«Questo conferma l’attenzione con la quale si è sempre operato in tutti gli aspetti amministrativi» dice il vicesindaco
CASTELLAMONTE - Bozzello promuove Mazza solo a metà: il Psi chiede al Pd un incontro urgente
CASTELLAMONTE - Bozzello promuove Mazza solo a metà: il Psi chiede al Pd un incontro urgente
Primi 100 giorni di amministrazione: il Senatore traccia il bilancio. Per Mazza non arriva la promozione a pieni voti. Il Psi chiede di definire con il Pd le linee guida necessarie per amministrare al meglio
IVREA - Dal Piffero 1000 euro a Tolentino per la ricostruzione
IVREA - Dal Piffero 1000 euro a Tolentino per la ricostruzione
La società editrice natipifferi sas aveva messo a disposizione dei lettori de Il Piffero un conto corrente dedicato per donare
RIVAROLO - Più di 100 persone firmano per la circonvallazione
RIVAROLO - Più di 100 persone firmano per la circonvallazione
Sono più di un centinaio le firme raccolte sabato al mercato di Rivarolo Canavese dal neonato comitato «Pro circonvallazione»
IVREA - Intercultura celebra la Giornata del dialogo interculturale
IVREA - Intercultura celebra la Giornata del dialogo interculturale
Il titolo della giornata è «Abitiamo il villaggio globale» per promuovere due obiettivi dell'Agenda 2030 dello Sviluppo Sostenibile
IVREA - Ragazza aggredita da migranti: sit-in dei cittadini
IVREA - Ragazza aggredita da migranti: sit-in dei cittadini
Si è svolto ieri sera un sit-in di protesta organizzato dal padre della ragazza che è stata aggredita da alcuni profughi
CANAVESE - Rivarolo, Volpiano, Ivrea e Caluso nella top 500 dei Comuni più virtuosi d'Italia
CANAVESE - Rivarolo, Volpiano, Ivrea e Caluso nella top 500 dei Comuni più virtuosi d
Il Ministero dell'economia e delle Finanze ha pubblicato i dati finanziari relativi ai pagamenti degli enti pubblici. Dati che, spesso, inquadrano la lentezza di Comuni e Regioni. Nella top 500 figurano solo quattro Comuni del Canavese
CUORGNE' - «Tagga il Maiale» su Sky: Pezzetto in prima tv - FOTO
CUORGNE
Diventa virale e di facile diffusione il corto del sindaco di Cuorgnè per invitare la cittadinanza ad un maggior senso civico
VOLPIANO - In marcia per salvare la Comital: tre gruppi interessati all'acquisto. Ma la proprietà nicchia - FOTO
VOLPIANO - In marcia per salvare la Comital: tre gruppi interessati all
Lavoratori, sindacati e amministratori locali hanno manifestato a Volpiano per sostenere la delicata partita della Comital, l'azienda leader nella produzione di laminato in alluminio che la proprietà francese ha deciso di chiudere
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore