RIVARA - La questione «scontrini» infiamma il consiglio comunale

| Polemica sulla gestione del pranzo durante la fiera. Uniti per Rivara formula pesanti accuse contro l’amministrazione

+ Miei preferiti
RIVARA - La questione «scontrini» infiamma il consiglio comunale
Polemica sulla gestione del pranzo durante la fiera di Rivara. Tanto che la questione scontrini è diventata oggetto di una mozione della minoranza nel corso del consiglio comunale dell'altra sera. «Se già il pranzo targato 2015 aveva destato perplessità, è con l'edizione 2016 del 21 settembre che si è oltrepassato il segno, dimostrando sprezzo totale nei confronti del gruppo consiliare di Uniti per Rivara, ma cosa ancor più grave, mancando di rispetto a tutti i rivaresi compiendo un atto così grossolanamente ingenuo e sfacciato come l'emissione, a ricevuta del pagamento della quota per il pranzo, di nove, e sottolineo 9, scontrini, a fronte di un numero di 150 partecipanti circa», ha fatto presente il capogruppo Terrando.
 
La richiesta della minoranza, sulla base di queste premesse, era che il sindaco Gianluca Quarelli pagasse di tasca propria al comune circa 800 euro che, secondo i calcoli, avrebbero dovuto rappresentare l’utile della manifestazione. «Dalla stessa documentazione allegata alla mozione si evince che gli scontrini in questione sono stati rilasciati dalla Salumeria Gastronomia Laboroi, soggetto individuato per il servizio, ed ovviamente non dai componenti dell’amministrazione rivarese - ha risposto il sindaco Quarelli - da informazioni assunte presso la stessa salumeria, in occasione della Fiera Autunnale di Rivara, sono da questa stati rilasciati scontrini fiscali per un ammontare approssimativo di 2400 euro. Non è dato comprendere come possa rientrare tra le prerogative del mandato dei consiglieri di minoranza il controllo dell’espletamento delle procedure fiscali da parte di soggetti terzi non dipendenti dal Comune di Rivara. Parimenti non è dato comprendere come potrebbe essere stato cagionato un danno di qualsivoglia entità al Comune di Rivara dal momento che ha sostenuto unicamente il costo dei pasti regolarmente fatturati a quest’ultimo».
 
La votazione sulla mozione è finita in parità in quanto i rappresentanti della maggioranza, vista la mancanza di tre membri, erano rimasti solamente in tre contro i tre rappresentanti della minoranza. (P.f.)
Dove è successo
Politica
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
«Non sono fascista: la mia era una ricerca sociologica per vedere quali potevano essere le reazioni della gente quando si parla di un argomento delicato come il fascismo». Alessandra Pettorruso si difende dopo la segnalazione alla polizia
CASTELLAMONTE - Uno striscione per la maestra di Rivarossa
CASTELLAMONTE - Uno striscione per la maestra di Rivarossa
Il gruppo Rebel Firm del Canavese ha preso posizione sul caso della maestra, schierandosi al suo fianco dopo le polemiche
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della città
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della città
Ancora una conferma dei lavori fatti con "leggerezza" dall'Asa. In municipio non sono rimasti nemmeno i progetti di allora
CUORGNE' - Spunta un duce sul muro di una casa - FOTO
CUORGNE
Archeologia del ventennio dal momento che si tratta di un murales sicuramente d'epoca con tanto di scritte
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
«Una persona deve essere giudicata per ciò che fa ogni giorno al lavoro e non per le proprie idee espresse su Facebook»
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
Dal Comune: «Chiediamo ai cittadini di vigilare il più possibile sull'abbandono di rifiuti e di segnalare il fenomeno»
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, città dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi è stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte è diventato pericoloso anche solo pensare»
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l'addio a Teknoservice e Cca
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l
Il pensiero del sindaco è chiaro e sarà discusso, domani, in consiglio regionale. Il CCA e Teknoservice costano troppo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore