RIVARA - Sulle bollette che aumentano la minoranza attacca

| Il sindaco: «Con il porta a porta, per il prossimo anno, una cospicua riduzione dei costi di smaltimento»

+ Miei preferiti
RIVARA - Sulle bollette che aumentano la minoranza attacca
Il gruppo di minoranza «Uniti per Rivara», guidato dal consigliere Lorenzo Terrando ha presentato durante il consiglio comunale di ieri una mozione e un’interrogazione sullo scottante tema dei rifiuti. E’ risaputo a tutti i canavesani che dal crollo finanziario dell’Asa, il problema della raccolta rifiuti è diventato un tema centrale con cui tutte le amministrazioni si devono cimentare. Si pensava che con l’arrivo dell’azienda Teknoservice e l’inizio della raccolta differenziata il problema si sarebbe risolto velocemente. 
 
Ma così non è stato. «I costi del servizio hanno fatto veramente montare la protesta dei suoi concittadini - ha detto Terrando rivolgendosi direttamente al sindaco Quarelli - e non solo di quel 40% che rappresentiamo noi, Uniti per Rivara, ma anche di quel 60% che lei ha sempre usato per farsi forte nel suo portare avanti decisioni anche discutibili». Appena prima di iniziare a illustrare la mozione, due dei tre consiglieri di minoranza hanno indossato una maglietta nera con la scritta «Io mi indiffeRENZiO»: «Non a caso di colore nero perché ci sono ben poche ragioni per stare allegri, dopo che la cittadinanza ha ricevuto le bollette» ha spiegato Terrando. Poco dopo, iniziata l’illustrazione della mozione il consigliere Pastore ha anche fatto comparire in mezzo alla stanza un bidoncino della raccolta differenziata, prontamente fatto rimuovere dal sindaco Quarelli. «Le pagliacciate le lasciamo fuori» ha sentenziato il primo cittadino.
 
Motivo della protesta del gruppo di opposizione è la mancanza di una pesatura dell'indifferenziato, pesatura che faciliterebbe un calcolo più preciso e reale. Il Consorzio Asa a suo tempo spiegò la mancanza di una pesatura col fatto che i camion visitavano più Comuni alla volta, ed era quindi piuttosto difficile attribuire a ogni paese la giusta quantità. «Tutto ciò quando dall’introduzione della differenziata ci si aspettavano riduzioni delle tariffe - aggiunge Terrando - perchè tutto quanto è riciclabile porta proventi all’azienda che si occupa della raccolta».
 
«La verità è che il problema relativo alla valutazione del quantitativo di rifiuti prodotto dai singoli Comuni non si limita a Rivara ma coinvolge tutti i territori serviti dall’ex consorzio Asa con l’esclusione delle città di Rivarolo, Castellamonte e Cuorgnè - ha spiegato il sindaco - inutile dire che la gravità del problema è emersa solo in seguito al collasso del consorzio. Al fine di risolvere tale criticità il sottoscritto e gli altri membri del tavolo tecnico del CCA hanno richiesto al gestore del servizio (Teknoservice) di effettuare una serie di pesature campione relative ai vari territori comunali in modo da avere dati chiari ed univoci da utilizzare per il prossimo piano finanziario. Al momento sono già state effettuate tre pesature e ne è in programma una quarta, in modo da avere dati riferibili ai vari periodi dell’anno, variando come è noto il regime di produzione dei rifiuti a seconda della stagionalità. Le pesate evidenziano in particolare una sensibile riduzione della produzione di rifiuti indifferenziati in seguito al passaggio al regime di raccolta “porta a porta”, consentendo di immaginare per il prossimo anno una cospicua riduzione dei costi di smaltimento».
 
In ogni caso, anche dopo l'ultimo consiglio, la diatriba tra maggioranza e minoranza (non solo sui rifiuti) è ben lontana dal trovare una conclusione. (p.f.)
Politica
CIRIE' - «IoLavoro» all'area Remmert per chi cerca un posto
CIRIE
Il 30 novembre dalle 9.30 alle 17 le aziende avranno a disposizione una postazione colloquio in cui incontrare i candidati
CANAVESE - «La pedemontana deve passare subito all'Anas»
CANAVESE - «La pedemontana deve passare subito all
«Siamo favorevoli alla cessione all'Anas, ma solo in presenza di garanzie di investimenti», ribatte dall'ex provincia Antonino Iaria
CUORGNÈ - Proseguono le tante iniziative per le scuole del paese
CUORGNÈ - Proseguono le tante iniziative per le scuole del paese
La mostra sulla Prima Guerra Mondiale, il laboratorio musicale e quello di lettura animata. Tutto questo incentivato e promosso dall'assessorato alla Cultura
IVREA - In progetto la ristrutturazione dell'asilo nido Olivetti
IVREA - In progetto la ristrutturazione dell
L'asilo, punto storico delle architetture olivettiane nella lista del patrimonio mondiale Unesco, riceverà fondi europei
CASTELLAMONTE - La città dice NO alla violenza sulle donne
CASTELLAMONTE - La città dice NO alla violenza sulle donne
Domenica 25 novembre al centro congressi Martinetti di Castellamonte per affrontare una tematica purtroppo molto attuale
INGRIA - Protagonisti alla premiazione nazionale dei Comuni Fioriti a Bologna
INGRIA - Protagonisti alla premiazione nazionale dei Comuni Fioriti a Bologna
Nuova iscrizione di Ronco Canavese, che si aggiudica 2 fiori, e il massimo del punteggio, 4 fiori, per il Comune di Ingria
CANAVESANA - Pianasso contro il Pd: «Incapaci sui trasporti pubblici»
CANAVESANA - Pianasso contro il Pd: «Incapaci sui trasporti pubblici»
«La Regione deve fare qualcosa, non può limitarsi allo scaricabarile nei confronti di Gtt», dice il senatore della Lega, Pianasso
IVREA - Il Ministro celebra la città Unesco: «Adesso Ivrea gioca nella serie A del patrimonio culturale»
IVREA - Il Ministro celebra la città Unesco: «Adesso Ivrea gioca nella serie A del patrimonio culturale»
Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Alberto Bonisoli, questa mattina, ha visitato il sito Unesco «Ivrea, Città Industriale del XX secolo». Successivamente ha incontrato, nella Sala Dorata del municipio, gli amministratori
CASTELLAMONTE - La maggioranza di Mazza perde i pezzi
CASTELLAMONTE - La maggioranza di Mazza perde i pezzi
Andrea Ertola e Marialuisa Villirillo stamattina hanno rimesso gli incarichi ma resteranno comunque in consiglio comunale
VOLPIANO - Migranti, arriva lo spettacolo del Teatro Regio di Torino
VOLPIANO - Migranti, arriva lo spettacolo del Teatro Regio di Torino
Italiani, popolo migrante: un fenomeno che in un secolo, dal 1876 al 1976, assunse la forma di un vero e proprio esodo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore