RIVAROLO - Accordo Città del Sole: anche i 5 Stelle contrari

| Il Movimento chiede al Comune di «mantenere la schiena dritta e il polso duro» con i costruttori privati del complesso

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Accordo Città del Sole: anche i 5 Stelle contrari
«Non è raro che il MoVimento 5 Stelle di Rivarolo sia favorevole riguardo alcune scelte effettuate dall’amministrazione Rostagno ma questa volta siamo decisamente contrari alla via intrapresa per dirimere la controversia con la “Parisi Costruzioni». Anche il Movimento 5 Stelle, insomma, critica la decisione del Comune di Rivarolo Canavese di scendere a patti con il privato per far ripartire i lavori della Città del Sole nel quartiere Bicocca.
 
«Partendo dal presupposto che riteniamo sia stato un grave errore commesso dall’amministrazione Bertot permettere l’avvio di un cantiere di simili dimensioni - scrive il Movimento che, in consiglio, è rappresentato dal consigliere di minoranza Alex Chiapetto - pensiamo che sia altrettanto sbagliato ora concedere l’aumento del prezzo di vendita alla ditta costruttrice. Facendo i conti spiccioli si tratta di aumentare la possibilità di guadagno dell’azienda di circa 3 milioni di euro essendo di 350 € la variazione concessa per ognuno dei circa 8300 metri quadri rimanenti a seguito della riduzione di cubatura proposta in cambio. Sebbene sia vero che al Comune l’operazione non costa nulla e che verrebbero recuperati 7.500 m3 da poter poi suddividere sull’area, è purtroppo vero che a tutti gli effetti sposterà l’aumento di costo sugli acquirenti finali a discapito delle fasce più deboli in quanto il prezzo passerà da 1.550 a 1.900 Euro/mq».
 
«Visto il grave momento di recessione che stiamo attraversando, considerando la natura sociale dell’area dedicata a piani edilizia economica popolare (area PEEP) e la convenzione stipulata tra il Comune e la Parisi Costruzioni, riteniamo fondamentale non cedere alle richieste dell’azienda che già ha beneficiato dei minori costi relativi agli oneri di urbanizzazione proprio in virtù della specificità della zona individuata dal piano regolatore. Far pagare 190.000 Euro un alloggio di 100 metri quadri eseguito secondo schemi di “edilizia popolare” non ci sembra una scelta sostenibile e calmieratrice dei prezzi quale sarebbe la funzione delle aree PEEP».
 
«Considerando altresì che l’azienda è citata nella nota inchiesta “Minotauro” per la presunta correlazione della stessa con esponenti della n’drangheta locale riteniamo sia fondamentale agire diversamente senza cedere alla messa in scacco del Comune. La via extragiudiziale forse è la via più breve per arrivare al compromesso ma non è detto che sia la più giusta. In un’Italia dove ogni giorno il “furbo” vince e dove ogni giorno si aprono inchieste che svelano collusioni e connivenze riteniamo importante, specialmente in un contesto come quello di Rivarolo (Città commissariata per sospette infiltrazioni mafiose – n.d.r.), mantenere la schiena dritta e il polso duro al fine di non permettere di ricadere in futuro in ulteriori simili situazioni».
Politica
RIVARA - Fiera e bilancio: consiglio comunale ad alta tensione
RIVARA - Fiera e bilancio: consiglio comunale ad alta tensione
Ennesimo scontro tra il sindaco Gianluca Quarelli e i rappresentanti della minoranza. Respinte le richieste dell'opposizione
IVREA - Chiude l'asilo Olivetti: i bimbi divisi in quattro scuole
IVREA - Chiude l
L'amministrazione comunale ha incontrato nuovamente ieri, mercoledì 29 marzo, i genitori dei bambini iscritti al nido
CUORGNE' - Mai dire... consiglio: «silurato» l'assessore Giacoma Rosa
CUORGNE
Il sindaco Pezzetto si riprende la delega alle politiche giovanili. Mauro Fava nuovo assessore al commercio...
ELEZIONI 2017 - Si vota l'undici giugno. Occhi puntati su Castellamonte, Favria e Caselle. Prima volta per Mappano
ELEZIONI 2017 - Si vota l
Con decreto del ministro dell’Interno Marco Minniti, è stata fissata la data per lo svolgimento delle consultazioni per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali. Sette Comuni della zona al voto: c'è anche Mappano
PONT - Sandretto: si cerca un imprenditore disposto a rilevarla
PONT - Sandretto: si cerca un imprenditore disposto a rilevarla
Incontro in Regione sul futuro della storica azienda canavesana dichiarata fallita dal Tribunale di Ivrea il 9 marzo scorso
RIVAROLO - La Lega Nord difende a spada tratta Rostagno
RIVAROLO - La Lega Nord difende a spada tratta Rostagno
Il carroccio scende in campo per difendere l'attuale amministrazione, segnando un definitivo strappo con il passato
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: ora tocca alla prefettura di Torino
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: ora tocca alla prefettura di Torino
L'amministrazione comunale di Castellamonte ha chiesto al prefetto l'apertura di un tavolo tecnico urgente per capire cosa succederà, adesso, all'enorme montagna di spazzatura tra le frazioni di Campo, Muriaglio e Preparetto
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
IVREA - «Rifugiati e accoglienza: le paure degli uni e degli altri»
Alessandra Morelli, Delegata dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, incontrerà gli studenti del Gramsci
CASELLE - Bilancio economico da record per l'aeroporto Pertini
CASELLE - Bilancio economico da record per l
Il fatturato di Sagat, al netto dei contributi, ammonta a 56 milioni di euro, in crescita del +16,6% rispetto all'anno precedente
CASTELLAMONTE - Paura per la discarica. Mazza: «Va chiusa subito»
CASTELLAMONTE - Paura per la discarica. Mazza: «Va chiusa subito»
Diventa una questione politica la gestione della discarica di Vespia dopo l'allarme lanciato ieri dai residenti della zona
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore