RIVAROLO - «Basta profughi in città. Ne abbiamo abbastanza...»

| Domani il consiglio comunale sarà chiamato per la prima volta a discutere dell'emergenza migranti e dei presunti nuovi arrivi

+ Miei preferiti
RIVAROLO - «Basta profughi in città. Ne abbiamo abbastanza...»
Cresce la tensione sull'ospitalità ai profughi. Rivarolo è stata tra le prime città del Canavese ad accogliere i migranti. Lo fece quasi a sua insaputa, il 13 maggio 2011, quando il primo gruppo in fuga (allora) dalla Libia venne dirottato all'Hotel Europa, senza che la prefettura avesse allertato il Comune (sindaco Bertot). Una storia che si è ripetuta negli anni e che, adesso, il centrodestra (nel 2011 al governo della città) vorrebbe finisse. Per questo il consigliere Aldo Raimondo di Riparolium, a suo tempo assessore alla sicurezza, ha presentato un'interrogazione al sindaco Alberto Rostagno. Interrogazione che sarà discussa domani sera in consiglio comunale.
 
«I profughi (o presunti tali) sono concentrati in unica struttura, l’Hotel Europa, che sembra aver esaurito la sua capacità insediativa - scrive Raimondo - non sappiano neppure quale sia il numero effettivo dei richiedenti asilo, ma dalle recenti notizie si è venuti a conoscenza che questo potrebbe ancora aumentare. Sono moltissimi i cittadini che lamentano una situazione di insicurezza ormai da qualche anno, una situazione complessa che ci chiediamo come la giunta stia affrontando». Il pensiero del centrodestra, insomma, probabilmente condiviso anche da alcuni esponenti della maggioranza, è che Rivarolo, sui migranti, abbia già fatto la sua parte e non ci sia modo di ospitarne altri. 
 
Al vaglio dell'amministrazione la possibilità di spostare i migranti in una sede più idonea e il possibile arrivo di altri richiedenti asilo, così come la prefettura di Torino ha preannunciato, il mese scorso, presentando il piano dell'accoglienza 2017 che, in base ai presunti arrivi sulle coste italiane, dovrà farsi carico di smistare nuovi profughi in quasi tutti i Comuni della provincia. Numeri ipotetici, come ha sottolineato la prefettura, ma che comunque allarmano. A Rivarolo, infatti, potrebbero arrivare altri 32 richiedenti asilo.
Dove è successo
Politica
IVREA - Elezioni 2018: parte il progetto civico di ViviamoIvrea
IVREA - Elezioni 2018: parte il progetto civico di ViviamoIvrea
Si sono già uniti al progetto civico gli attivisti locali delle forze di sinistra, Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana
SCUOLA - Una borsa di studio dagli ex dipendenti Olivetti
SCUOLA - Una borsa di studio dagli ex dipendenti Olivetti
La Borsa di Studio, intitolata a Lucio Antonelli, Co-Fondatore e Socio Benemerito di Pozzo di Miele, avrà un valore di 1000 euro
CAREMA - I vigneti di Canavese e Valle d'Aosta uniti per il turismo
CAREMA - I vigneti di Canavese e Valle d
Il progetto è stato presentato nella sede dell'assessorato all'agricoltura e risorse naturali della Regione Valle d'Aosta
VOLPIANO - David Puente al lavoro contro bufale e fake news
VOLPIANO - David Puente al lavoro contro bufale e fake news
Ospite del festival «I luoghi delle parole» il blogger ha indicato le tipologie più pericolose di bufale che circolano su Internet
IVREA-ALBIANO - Mediapolis: Legambiente se la prende con il Pd
IVREA-ALBIANO - Mediapolis: Legambiente se la prende con il Pd
Il circolo Legambiente Dora Baltea esprime perplessità sulle parole del nuovo segretario del Partito Democratico di Ivrea
BELMONTE - Primo passo avanti della Regione per salvare santuario e Sacro Monte, patrimonio Unesco
BELMONTE - Primo passo avanti della Regione per salvare santuario e Sacro Monte, patrimonio Unesco
La Regione garantisce massimo impegno per salvare Belmonte, uno dei simboli del Canavese. Se ne è discusso anche in consiglio regionale dopo l'ordine del giorno presentato dal consigliere Valentina Caputo
CANAVESE - Le Lega Nord torna a chiedere il referendum
CANAVESE - Le Lega Nord torna a chiedere il referendum
«Chiamparino, se ci sei batti un colpo», dice il segretario del Carroccio, Cesare Pianasso, sollecitando la Regione
RIVAROLO - Al Vallesusa ufficio pubblico ma strada privata... FOTO
RIVAROLO - Al Vallesusa ufficio pubblico ma strada privata... FOTO
Lo strano caso dell'ex cotonificio. Da qualche giorno affissi i cartelli: «Strada privata: rallentare, attenzione buche»
IVREA - Striscione sulla sede di Comdata contro i sindacati: dura reazione di Rifondazione Comunista
IVREA - Striscione sulla sede di Comdata contro i sindacati: dura reazione di Rifondazione Comunista
Uno striscione dal testo piuttosto pesante contro i sindacati è stato affisso l'altra sera dal gruppo «Rebel Firm» di Ivrea. Oggi è arrivata la risposta del circolo di Rifondazione. Lo striscione ha coperto la scritta «Olivetti»
IVREA - Un appello per la messa al bando di tutte le armi nucleari
IVREA - Un appello per la messa al bando di tutte le armi nucleari
Diverse associazioni eporediesi hanno presentato l'appello al Comune di Ivrea chiedendo che l'Italia aderisca al Trattato ONU
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore