RIVAROLO - «Bertot risarcisca la città per i danni provocati»

| Duro attacco del Partito Democratico all'ex sindaco. Il project financing? «Esempio di incapacità imprenditoriale»

+ Miei preferiti
RIVAROLO - «Bertot risarcisca la città per i danni provocati»
Il Partito Democratico entra a "gamba tesa" sull'ex sindaco Fabrizio Bertot dopo le affermazioni dell'ex assessore Aldo Raimondo che, interpellato da un settimanale locale, ha giustificato il silenzio della minoranza di centrodestra con l'immobilismo della giunta Rostagno. Se, da un lato, Raimondo non ha nemmeno tutti i torti, risulta provocatoria l'affermazione sul coraggio dell'attuale amministrazione nell'invitare Bertot all’inaugurazione delle nuove scuole. Affermazione che ha scatenato il locale circolo del Partito Democratico.
 
«Verrebbe da replicare che chi lo ha preceduto in altra epoca ha manifestato ben altra intraprendenza nello stimolare, dai banchi della minoranza, chi amministrava - dice Simona Randaccio, segretaria del Pd di Rivarolo - oggi pare che gli stimoli si siano affievoliti, o che dopo gli ultimi accadimenti  le idee siano meno “luminose”, a prescindere dal fatto che la lamentata poca appariscenza dell’azione della Giunta sottenda un grandissimo impegno a porre le pezze ai danni ingenerati dalla precedente amministrazione, più preoccupata di “apparire” che di amministrare». 
 
Quanto poi al «vedere se la Giunta Rostagno avrà il coraggio di invitare Bertot all’inaugurazione delle nuove scuole», il Pd ha una posizione chiara: «Basterebbe che l’inventore del project financing si presentasse con un assegno a favore del Comune per un importo, a scelta sua, pari all’ammontare del decreto ingiuntivo Locat (più o meno 1 milione di euro) o di quanto il Comune di Rivarolo ha dovuto sborsare per coprire il “buco” della bella pensata dell’ex sindaco sulle nuove scuole: si è dovuto alienare il patrimonio di terreni della cascina Battagliona per rimettere in movimento un progetto ormai costosamente avviato ma palesemente fallimentare». 
 
Secondo il Pd, tra l'altro, l’idea di costruire le scuole con il project financing non è stata neppure di Bertot, che ha «proseguito malissimo ed in modo distorto iniziative già impostate da altri, come dimostrano i terreni già acquisiti in permuta da una precedente amministrazione. Nessun merito, quindi, ed una evidente dimostrazione di incapacità imprenditoriale che tutti abbiamo e stiamo ancora pagando». Insomma, Bertot non sarà invitato dalla giunta Rostagno: «Che si presenti con un indennizzo quindi, l’ex, e solo allora chieda sommessamente di essere ammesso tra il pubblico - aggiunge la Randaccio - forse allora i rivarolesi potranno indulgere su fontane mal costruite, rotonde ed attraversamenti pedonali che non funzionano, varianti urbanistiche prive di utilità pubblica e sulle spese legali di cui stanno facendosi carico per tentare di ovviare agli errori passati».
Politica
CASTELLAMONTE - La storia della città nelle tesi di laurea di Maddalena e Cristina
CASTELLAMONTE - La storia della città nelle tesi di laurea di Maddalena e Cristina
Giovedì 21 Novembre, alle ore 21 al Centro Congressi Piero Martinetti, verranno presentate le Tesi recentemente discusse dalle due studentesse
CHIVASSO - I Comuni, 25 anni dopo, nel ricordo del crollo del ponte
CHIVASSO - I Comuni, 25 anni dopo, nel ricordo del crollo del ponte
Una cerimonia commovente per ricordare i tragici eventi a 25 anni dall'alluvione che sconvolse tutta la zona del chivassese
CUORGNE' - Una lezione speciale per i bimbi della scuola primaria - FOTO
CUORGNE
Come da tradizione degli ultimi anni, la Fiera di San Martino di Cuorgnè si è conclusa questa mattina con una bellissima e lodevole iniziativa
MAZZE' - Minoranza sul piede di guerra: «Lavori fermi da due mesi»
MAZZE
Il cantiere per il rifacimento dei marciapiedi a Tonengo di Mazzè, lungo la principale via Garibaldi, risulta fermo
CASO BELMONTE - Fava: «Passaggio alla Regione è la soluzione migliore»
CASO BELMONTE - Fava: «Passaggio alla Regione è la soluzione migliore»
«La trattativa per acquisire il santuario era ben lungi dall'essere completata. La contessa ha smascherato le bugie del Pd»
LEINI - Piantati 32 nuovi alberi grazie ad «Alberi per il futuro» - FOTO
LEINI - Piantati 32 nuovi alberi grazie ad «Alberi per il futuro» - FOTO
La senatrice Elisa Pirro, Silvia Cossu e altri attivisti hanno proceduto all'interramento delle piante che hanno donato alla città
VALLE ORCO - I Comuni in rivolta dopo i disservizi provocati dalla neve: «Le bollette sono puntuali, i servizi no»
VALLE ORCO - I Comuni in rivolta dopo i disservizi provocati dalla neve: «Le bollette sono puntuali, i servizi no»
La Valle Orco si scaglia contro Enel e i gestori dei servizi di telefonia dopo due giorni di enormi problemi dovuti alla neve. Gli amministratori locali alzano la voce contro gli inaccettabili disservizi
SAN GIUSTO - Per gestire la villa del boss tre associazioni in corsa
SAN GIUSTO - Per gestire la villa del boss tre associazioni in corsa
Si sono chiuse il 14 novembre infatti le procedure del bando di Città metropolitana di Torino per cercare manifestazioni d'interesse
CANAVESE - Contenere i cinghiali: via libera dalle autonomie locali
CANAVESE - Contenere i cinghiali: via libera dalle autonomie locali
Uncem si unisce alla mobilitazione di allevatori, agricoltori e pastori scesi in piazza a Montecitorio, con le Associazioni agricole
CHIVASSO - Lavori in corso per la nuova rotatoria sulla Sp 590
CHIVASSO - Lavori in corso per la nuova rotatoria sulla Sp 590
Un progetto atteso da anni, che una volta terminato consentirà maggior sicurezza non solo alla circolazione stradale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore