RIVAROLO - Bertot sulla stangata: «Dispiaciuto e amareggiato»

| Parla l'ex sindaco dopo gli attacchi del mondo politico

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Bertot sulla stangata: «Dispiaciuto e amareggiato»
Non ha ancora «preparato l'assegno» e si dice molto amareggiato per quello che è successo. Fabrizio Bertot, ex sindaco di Rivarolo Canavese ed ex parlamentare europeo, è nuovamente finito alla ribalta delle cronache politiche. "Merito" della stangata che il Comune di Rivarolo ha dovuto incassare al tribunale di Bologna. Oltre un milione di euro da pagare per i debiti contratti dalla "Rivarolo Futura" con la Locat Leasing, società del gruppo Unicredit, per i lavori all'ex Vallesusa (area poi pignorata).

Al centro della vicenda giudiziaria l'ormai "famosa" lettera di garanzia firmata dall'allora sindaco. Lettera che, a seconda di quello che deciderà l'amministrazione comunale, potrebbe portare proprio Bertot a rispondere in solido di quei debiti.

«Sono dispiaciuto e amareggiato per quello che è successo - dice l'ex primo cittadino - ora l’amministrazione comunale deve utilizzare gli strumenti che ha a disposizione per contrapporsi alla sentenza. C'è margine affinchè questa possa essere ribaltata nei gradi successivi di giudizio». Sulla lettera di garanzia, con la quale il Comune si è preso l'onere (secondo il giudice di Bologna) di ripianare i debiti contratti dalla Rivarolo Futura, Fabrizio Bertot tiene a precisare che quella missiva non è mai stata segreta. «Ma non era nemmeno una lettera di garanzie. Faceva parte di una serie di comunicazioni intercorse tra noi e la Locat. Non c'era alcuna volontà politica in quella lettera e non abbiamo preso nessun impegno economico dal momento che, nel testo, non c'è nemmeno una cifra».

Il giudice di Bologna, però, l'ha vista diversamente. «E ne sono molto sorpreso - ammette Bertot - perchè anche all'inizio del procedimento erano chiaramente emerse quelle che erano state le decisioni assunte dal Comune. Ci siamo opposti al decreto ingiuntivo. Ora il Comune dovrà chiedere la sospensiva del provvedimento». Poi si vedrà. Intanto il tempo stringe: la sentenza diventa esecutiva dopo trenta giorni. 

Per il tribunale la lettera firmata dall’allora sindaco, datata 5 ottobre 2006, è valida come garanzia dei debiti. Il sindaco scriveva allora che il Comune, socio di maggioranza della «Rivarolo Futura», si impegnava «in maniera irrevocabile a far rientrare nel proprio patrimonio tutti i rapporti patrimoniali, attivi o passivi, rendendo la società di leasing indenne da ogni danno, nel caso di impossibilità di quest’ultima (la Rivarolo Futura ndr) a proseguire il rapporto contrattuale». Quello che puntualmente è successo anche a causa del fallimento dell’Asa, il consorzio socio al 49% del Comune. 

Politica
CUORGNE' - Genitori a pranzo con i figli nella mensa scolastica
CUORGNE
E' l'iniziativa promossa dal Comune anche per dare modo ai genitori di verificare personalmente la qualità del servizio
RIVAROLO - Nuova manifestazione delle Sentinelle in piedi
RIVAROLO - Nuova manifestazione delle Sentinelle in piedi
Tra i manifestanti anche il sindaco di Favria, Serafino Ferrino, già noto anche per le sue posizioni contro le unioni civili
CUCEGLIO - Duecento imprenditori all'incontro con gli eurodeputati
CUCEGLIO - Duecento imprenditori all
Si è discusso del rapporto tra giovani e impresa, innovazione digitale e fondi europei destinati alle imprese dal Piano Juncker
CASTELLAMONTE - La città si interroga sul fenomeno migranti
CASTELLAMONTE - La città si interroga sul fenomeno migranti
Venerdì 24 marzo ha avuto luogo presso la palestra parrocchiale di Castellamonte una cena povera a favore della Quaresima di Fraternità
CASTELLAMONTE - Elezioni: ci sarà anche il Movimento 5 Stelle
CASTELLAMONTE - Elezioni: ci sarà anche il Movimento 5 Stelle
Ufficiale la lista del Movimento. I nomi restano top-secret. Paolo Recco in pole position per la corsa alla fascia tricolore
CANAVESE - Più di tre milioni di euro sono in arrivo dall'Europa
CANAVESE - Più di tre milioni di euro sono in arrivo dall
Sono i fondi per lo sviluppo rurale che l’Unione ha messo a disposizione fino al 2020 per i GAL, i Gruppi di azione locale
CUORGNE' - Landini della Fiom con lavoratori e cittadini - FOTO
CUORGNE
Tappa canavesana, ieri, per Maurizio Landini, segretario nazionale della Fiom-Cgil impegnato nella campagna referendaria
RIVAROLO - Bertot sul video di Razzi: «Era solo uno scherzo»
RIVAROLO - Bertot sul video di Razzi: «Era solo uno scherzo»
«Non c'era nessuna intenzione di offendere e infatti nemmeno il sindaco Rostagno si è offeso», assicura Bertot
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
CANAVESE - «Bollette troppo care»: i sindaci dei piccoli Comuni pronti a lasciare il consorzio ex Asa
Scontro tra i sindaci all'assemblea dell'altra sera a Cuorgnè. Alcune amministrazioni, Pertusio in testa, pronte ad abbandonare il consorzio. In alcuni Comuni sono previsti aumenti nelle bollette oltre il 30%. Pagheranno i cittadini...
LOCANA - Il futuro del Parco Gran Paradiso nella nuova legge
LOCANA - Il futuro del Parco Gran Paradiso nella nuova legge
"Parchi naturali. Verso la nuova legge nazionale" è il titolo del convegno di sabato promosso da Comune, Ente Parco e Uncem
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore