RIVAROLO - Bertot sulla stangata: «Dispiaciuto e amareggiato»

| Parla l'ex sindaco dopo gli attacchi del mondo politico

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Bertot sulla stangata: «Dispiaciuto e amareggiato»
Non ha ancora «preparato l'assegno» e si dice molto amareggiato per quello che è successo. Fabrizio Bertot, ex sindaco di Rivarolo Canavese ed ex parlamentare europeo, è nuovamente finito alla ribalta delle cronache politiche. "Merito" della stangata che il Comune di Rivarolo ha dovuto incassare al tribunale di Bologna. Oltre un milione di euro da pagare per i debiti contratti dalla "Rivarolo Futura" con la Locat Leasing, società del gruppo Unicredit, per i lavori all'ex Vallesusa (area poi pignorata).

Al centro della vicenda giudiziaria l'ormai "famosa" lettera di garanzia firmata dall'allora sindaco. Lettera che, a seconda di quello che deciderà l'amministrazione comunale, potrebbe portare proprio Bertot a rispondere in solido di quei debiti.

«Sono dispiaciuto e amareggiato per quello che è successo - dice l'ex primo cittadino - ora l’amministrazione comunale deve utilizzare gli strumenti che ha a disposizione per contrapporsi alla sentenza. C'è margine affinchè questa possa essere ribaltata nei gradi successivi di giudizio». Sulla lettera di garanzia, con la quale il Comune si è preso l'onere (secondo il giudice di Bologna) di ripianare i debiti contratti dalla Rivarolo Futura, Fabrizio Bertot tiene a precisare che quella missiva non è mai stata segreta. «Ma non era nemmeno una lettera di garanzie. Faceva parte di una serie di comunicazioni intercorse tra noi e la Locat. Non c'era alcuna volontà politica in quella lettera e non abbiamo preso nessun impegno economico dal momento che, nel testo, non c'è nemmeno una cifra».

Il giudice di Bologna, però, l'ha vista diversamente. «E ne sono molto sorpreso - ammette Bertot - perchè anche all'inizio del procedimento erano chiaramente emerse quelle che erano state le decisioni assunte dal Comune. Ci siamo opposti al decreto ingiuntivo. Ora il Comune dovrà chiedere la sospensiva del provvedimento». Poi si vedrà. Intanto il tempo stringe: la sentenza diventa esecutiva dopo trenta giorni. 

Per il tribunale la lettera firmata dall’allora sindaco, datata 5 ottobre 2006, è valida come garanzia dei debiti. Il sindaco scriveva allora che il Comune, socio di maggioranza della «Rivarolo Futura», si impegnava «in maniera irrevocabile a far rientrare nel proprio patrimonio tutti i rapporti patrimoniali, attivi o passivi, rendendo la società di leasing indenne da ogni danno, nel caso di impossibilità di quest’ultima (la Rivarolo Futura ndr) a proseguire il rapporto contrattuale». Quello che puntualmente è successo anche a causa del fallimento dell’Asa, il consorzio socio al 49% del Comune. 

Politica
CHIVASSO - Alta velocità: 5 Stelle favorevoli alla fermata d'interscambio
CHIVASSO - Alta velocità: 5 Stelle favorevoli alla fermata d
Incontro su tematiche e soluzioni che coniughino benefici economici e una mobilità sostenibile ed efficiente sul territorio
CASTELLAMONTE - Eletti i consigli delle frazioni - TUTTI I NOMI
CASTELLAMONTE - Eletti i consigli delle frazioni - TUTTI I NOMI
Lo ha confermato l'amministrazione comunale fornendo l'elenco delle persone che faranno parte dei consigli
RIVAROLO-BOSCONERO - Rotonda alla Vittoria: è la volta buona
RIVAROLO-BOSCONERO - Rotonda alla Vittoria: è la volta buona
Mauro Fava rassicura: «Venerdì sopralluogo con i tecnici della Città Metropolitana e della ditta per l'apertura cantiere»
CHIVASSO - Via alle attività della Libera Università della Legalità
CHIVASSO - Via alle attività della Libera Università della Legalità
«Proseguiamo questo progetto che era stato proposto dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Libero Ciuffreda»
FERROVIA CANAVESANA - Class action dei pendolari contro Gtt: «Stufi dei continui disservizi»
FERROVIA CANAVESANA - Class action dei pendolari contro Gtt: «Stufi dei continui disservizi»
Ora i pendolari fanno sul serio. Se ne sta occupando l'associazione Codici Torino, centro per i diritti del cittadino. Giovedì 24 gennaio è previsto un primo incontro a Chieri. Entro fine mese un altro summit in Canavese, a Bosconero
CUORGNE' - Morgando all'Anpi: «Non uso il mio ruolo di Dirigente Scolastico per fare politica»
CUORGNE
Prosegue il confronto tra l'Anpi e l'ex presidente della sezione di Cuorgnè dell'associazione partigiani, Federico Morgando
IVREA - Legambiente contraria al nuovo centro commerciale Ipercoop
IVREA - Legambiente contraria al nuovo centro commerciale Ipercoop
Legambiente dice «No» alla modifica del piano regolatore che permetterebbe la costruzione di un nuovo supermercato
LEINI - Lavori in corso in via Carlo Alberto fino a venerdì 25 gennaio
LEINI - Lavori in corso in via Carlo Alberto fino a venerdì 25 gennaio
Agenti di Polizia Municipale e personale dell'Ufficio Tecnico sono a disposizione di cittadini e commercianti per informazioni
IVREA - Alternanza scuola lavoro: Confindustria firma il protocollo
IVREA - Alternanza scuola lavoro: Confindustria firma il protocollo
È stato rinnovato il protocollo di Intesa dai rappresentanti di enti e associazioni imprenditoriali dell'area torinese
SAN COLOMBANO - Più sicurezza sulla provinciale 43 per Canischio
SAN COLOMBANO - Più sicurezza sulla provinciale 43 per Canischio
L'esigenza di mitigare l'eccessiva velocità delle autovetture provenienti da Cuorgnè sul rettilineo d'ingresso al paese, era già stata evidenziata nel 2015
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore