RIVAROLO CANAVESE - Il Politecnico controllerà la centrale

| Il Comune vuole nominare un esperto per leggere i dati sugli inquinanti

+ Miei preferiti
RIVAROLO CANAVESE - Il Politecnico controllerà la centrale
Sarà probabilmente il Politecnico di Torino ad occuparsi di leggere e valutare i dati sulle emissioni inquinanti della centrale a biomassa di Rivarolo Canavese. Lo ha annunciato ieri a palazzo Lomellini, durante la commissione ambiente, il sindaco Alberto Rostagno. «Come ci è stato chiesto dal comitato Non bruciamoci il futuro – spiega il primo cittadino – nomineremo un esperto super partes per leggere i dati delle emissioni inquinanti. Vogliamo essere certi che la centrale non sia dannosa per la salute». 
 
La scelta, come detto, dovrebbe cadere (salvo diverse esigenze di bilancio) sullo staff del politecnico di Torino guidato dal professor Giuseppe Genon. «Piena fiducia nell’Arpa – ha ribadito il sindaco – ma, in questa fase, abbiamo il dovere di fare qualcosa in più». Il Comune richiederà un preventivo poi valuterà il da farsi. Ovvio che, visti i chiari di luna, la disponibilità del Comune non è infinita. La giunta valuterà costi e benefici del controllo.
 
Intanto l’Arpa ha «bacchettato» la Cofely-Gdf Suez a causa del rumore notturno provocato dall’impianto a biomassa. Sono stati rilevati decibel di troppo che andranno a breve ridotti per consentire un sonno tranquillo ai rivarolesi che abitano vicino alla centrale.
 
La commissione ambiente, richiesta dal gruppo d’opposizione di Rivarolo Sostenibile, ha visto l’audizione di Gianni Fragale, presidente del comitato Non bruciamoci il futuro, che ha riassunto l’attività del comitato ponendo l’accento sui numerosi punti oscuri dell’intera vicenda. Dalla gara d’appalto (i cui documenti sembrano essere spariti anche dal municipio) alla provenienza del cippato; dal teleriscaldamento che ovviamente non funziona, alle modifiche effettuate in corso d’opera al progetto originale che, di fatto, hanno aumentato considerevolmente la potenza dell’impianto.
Politica
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
«Non sono fascista: la mia era una ricerca sociologica per vedere quali potevano essere le reazioni della gente quando si parla di un argomento delicato come il fascismo». Alessandra Pettorruso si difende dopo la segnalazione alla polizia
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della città
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della città
Ancora una conferma dei lavori fatti con "leggerezza" dall'Asa. In municipio non sono rimasti nemmeno i progetti di allora
CUORGNE' - Spunta un duce sul muro di una casa - FOTO
CUORGNE
Archeologia del ventennio dal momento che si tratta di un murales sicuramente d'epoca con tanto di scritte
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
«Una persona deve essere giudicata per ciò che fa ogni giorno al lavoro e non per le proprie idee espresse su Facebook»
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
Dal Comune: «Chiediamo ai cittadini di vigilare il più possibile sull'abbandono di rifiuti e di segnalare il fenomeno»
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, città dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi è stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte è diventato pericoloso anche solo pensare»
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l'addio a Teknoservice e Cca
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l
Il pensiero del sindaco è chiaro e sarà discusso, domani, in consiglio regionale. Il CCA e Teknoservice costano troppo
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
Durissima lettera del sindaco di Busano contro il collega di Rivarolo in merito alla nomina di un ex Asa per la Smat: «Non si è documentato ed esprime giudizi, oltretutto inviando un documento menzognero ai colleghi sindaci»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore