RIVAROLO - Centro chiuso nei weekend: l'idea piace

| Il Comune vara una mezza rivoluzione viaria per il traffico. Via Merlo e via Reyneri diventano a senso unico

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Centro chiuso nei weekend: lidea piace
Arriva una mezza rivoluzione viaria a Rivarolo, dove l’amministrazione comunale sta testando alcune modifiche all’attuale piano del traffico. Dopo la chiusura serale del centro storico (via Ivrea e via Farina) tutti i venerdì e sabato dalle 19.30 in poi, a breve entreranno in vigore, in via sperimentale, alcuni sensi unici. Via Merlo, ad esempio, oggi doppio senso di marcia, si potrà percorrere solo in direzione Argentera fino alla rotatoria di via Gallo Pecca (di fronte alla caserma dei carabinieri). Via Reyneri, invece, che oggi è percorribile solo verso la periferia, invertirà il senso di marcia per permettere l’immissione delle auto in corso Torino.

«Si tratta di modifiche nell’ambito di un più complesso piano di viabilità che stiamo realizzando in vista dell’apertura delle nuove scuole in via Le Maire – dice il sindaco Alberto Rostagno – il piano urbano del traffico attualmente in vigore risale al 2005 e non è più corrispondente alle esigenze della collettività e all’utenza stradale». I nuovi sensi unici dovrebbero garantire un più facile afflusso sull’asse viario principale di corso Torino, evitando code e situazioni di pericolo per i pedoni. «Allo stesso tempo stiamo lavorando a un piano per i mezzi pesanti – dice ancora il sindaco – per questo abbiamo previsto il divieto di transito per i camion superiori a 3,5 tonnellate in via Reyneri e via Merlo, nel tratto compreso tra corso Torino e via Gallo Pecca».

Positiva, fin qui, la sperimentazione delle chiusure serali del centro storico. Una soluzione che il Comune ha proposto anche per migliorare la qualità dell’aria. «Direi che l’iniziativa ha colto nel segno – conferma il primo cittadino – con ottimi riscontri soprattutto in via Farina, grazie alle iniziative promosse dai commercianti. Dopo la pausa del mese di agosto la sperimentazione dell’area pedonale allargata riprenderà a settembre».

Dove è successo
Politica
VESTIGNE' - La Lega Nord Canavese festeggia il Natale con Molinari
VESTIGNE
Sarà ospite in Canavese il segretario nazionale della Lega Nord Piemont, Riccardo Molinari
SANITA' - Il 26 gennaio apre la nuova ala dell'ospedale di Chivasso
SANITA
La conferma è arrivata al termine di un incontro con l'assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta
OGLIANICO-RIVAROLO - Dal Ministero arriva quasi un milione di euro
OGLIANICO-RIVAROLO - Dal Ministero arriva quasi un milione di euro
Servirà per completare lo scolmatore dal rio Levesa al Gallenca a salvaguardia dei centri di Salassa, Oglianico e Rivarolo
SANITA' - L'Asl risponde al sindacato dopo l'esposto in procura: «Negli ultimi tre anni personale aumentato»
SANITA
Dopo l'esposto in procura presentato dal Nursind, l'Asl To4 risponde alle sollecitazioni del sindacato sulla carenza di personale al pronto soccorso in vista anche dell'iperafflusso nei reparti d'urgenza di tutto il Canavese
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
PONT CANAVESE - Una lettera sul nuovo polo scolastico
«Pont è un microcosmo che può offrire tutti quegli spunti d'osservazione che riconducono agli stilemi amministrativi e politici della nostra penisola»
CUORGNE' - Parcheggi a pagamento: ecco dove, come e quando
CUORGNE
Per la prima volta la città delle due torri sperimenterà la zona blu in centro. Subito polemiche da parte dei cuorgnatesi
LEINI - Si dimette l'assessore al bilancio del Comune, Marco D'Acri
LEINI - Si dimette l
Motivi professionali alla base della decisione: «Non sono più in grado di garantire quella presenza che la carica impone»
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
CASTELLAMONTE - Lavori in corso in diversi punti della città
Nei giorni scorsi, a Castellamonte, sono partiti alcuni lavori di manutenzione richiesti da parecchio tempo al Comune
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
IVREA - Imprenditori a lezione in Confindustria
Parte un percorso formativo organizzato per aiutare le aziende a superare sfide e barriere nei mercati internazionali
CUORGNE' - Chiude (ancora una volta) il bocciodromo di via Braggio: diventerà una palestra?
CUORGNE
L'impianto sportivo, entro la fine dell'anno, perderà il gestore e rimarrà, ancora una volta, una cattedrale nel deserto. La posa del primo mattone risale al 1990. Poi uno stop di 23 anni. Le bocce, però, evidentemente «non tirano»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore