RIVAROLO - Città del Sole: «Nessun accordo con Parisi»

| Rostagno e Diemoz precisano la posizione dell'amministrazione

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Città del Sole: «Nessun accordo con Parisi»
Si torna a parlare dell'accordo in dirittura d'arrivo tra l'amministrazione comunale di Rivarolo Canavese e la Parisi Costruzioni, in merito ai lavori per la "Città del Sole". Il sindaco Alberto Rostagno e l'assessore Francesco Diemoz, con un comunicato, provano a fare chiarezza sulla vicenda. Contrariamente a quanto affermato dal legale della Parisi Costruzioni, ancora non c'è nessun accordo. «Ci preme precisare che, a tutt'oggi, non sono stati ancora stipulati accordi definitivi con la proprietà - scrivono Rostagno e Diemoz - sono state fatte alcune valutazioni per evitare che lo scheletro di cemento dell'immobile possa diventare una cattedrale nel deserto a perenne ricordo di un passato da dimenticare».
 
Insomma, una mezza frenata da parte dell'amministrazione comunale dopo le polemiche dei giorni scorsi, sollecitate dai gruppi di minoranza di Rivarolo Sostenibile e del Movimento 5 Stelle. «Oggi il problema è evidente - scrivono Rostagno e Diemoz - dobbiamo cercare di risolverlo nel modo migliore. Il quartiere Bicocca merita attenzione e impegno per le dinamiche sociali e urbanistiche della città. L'autorizzazione a cubature eccessive e sovradimensionate (33mila metri cubi) sono state scelte prive di senso logico».
 
Poi il sindaco conferma che l'unica soluzione plausibile, per evitare il ricorso al Tar, sarà un accordo con la Parisi Costruzioni. «Il prezzo di prima cessione valutato otto anni fa in euro 1550 al metro quadro è insufficiente a sostenere oggi economicamente l'operazione. Se l'impresa decidesse di completare tutti gli alloggi (circa 160) immettendoli sul mercato a quel prezzo genererebbe un grave danno al fragile mercato immobiliare cittadino e al patrimonio immobiliare di tutti i rivarolesi».
 
Via libera quindi all'aumento del prezzo di vendita fino a 1900 euro al metro quatro. In cambio il costruttore urbanizzerà 7500 metri cubi in meno (circa 25 alloggi) e andrà a rinunciare al ricorso al Tar già presentato l'anno scorso. «Un'amministrazione attenta ai bisogni dei suoi cittadini non può demandare la pratica alla magistratura» dice il sindaco. Che precisa: «La decisione verrà presa nel rispetto delle normative e con la massima attenzione alla legalità». E la cubatura rimasta? Quei 7500 metri cubi potranno essere riutilizzati per un vero e proprio progetto di social housing. Insomma, altre case. Questa volta popolari per davvero.
Politica
CASTELLAMONTE - Uno striscione per la maestra di Rivarossa
CASTELLAMONTE - Uno striscione per la maestra di Rivarossa
Il gruppo Rebel Firm del Canavese ha preso posizione sul caso della maestra, schierandosi al suo fianco dopo le polemiche
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della città
RIVAROLO - Rotonde non collaudate nel pieno centro della città
Ancora una conferma dei lavori fatti con "leggerezza" dall'Asa. In municipio non sono rimasti nemmeno i progetti di allora
CUORGNE' - Spunta un duce sul muro di una casa - FOTO
CUORGNE
Archeologia del ventennio dal momento che si tratta di un murales sicuramente d'epoca con tanto di scritte
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
IVREA - CasaPound offre tutela legale gratis alla maestra di Rivarossa
«Una persona deve essere giudicata per ciò che fa ogni giorno al lavoro e non per le proprie idee espresse su Facebook»
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
BAIRO - Scatta #TaggailMaiale: sabato giornata ecologica
Dal Comune: «Chiediamo ai cittadini di vigilare il più possibile sull'abbandono di rifiuti e di segnalare il fenomeno»
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, città dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi è stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte è diventato pericoloso anche solo pensare»
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l'addio a Teknoservice e Cca
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l
Il pensiero del sindaco è chiaro e sarà discusso, domani, in consiglio regionale. Il CCA e Teknoservice costano troppo
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
«Non sono fascista: la mia era una ricerca sociologica per vedere quali potevano essere le reazioni della gente quando si parla di un argomento delicato come il fascismo». Alessandra Pettorruso si difende dopo la segnalazione alla polizia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore