RIVAROLO - «Dire che in Canavese non c'è la 'ndrangheta è un'affermazione falsa» - FOTO

| Così il senatore Pd, Stefano Esposito nel corso del dibattito sul commissariamento della città di Rivarolo promosso dall'ex sindaco Fabrizio Bertot. «Ma la legge che regola gli scioglimenti dei Comuni non funziona alla perfezione»

+ Miei preferiti
RIVAROLO - «Dire che in Canavese non cè la ndrangheta è unaffermazione falsa» - FOTO
«Non può essere in dubbio l'infiltrazione della 'ndrangheta in provincia di Torino e in Canavese. Possiamo discutere sull'efficacia della legge sullo scioglimento dei Comuni. Quello sì. Ma non sulla presenza della criminalità organizzata in questo territorio. Ciò che noi conosciamo dei condizionamenti e delle infiltrazioni della 'ndrangheta è forse il venti per cento della realtà». Così il senatore Pd, Stefano Esposito nel corso del dibattito sul commissariamento della città di Rivarolo promosso dall'ex sindaco Fabrizio Bertot.

«I commissariamenti funzionano poco - ha detto Esposito - Ostia lo conferma. Io non so se a Rivarolo c'è la 'ndrangheta. Sappiamo che in Canavese dire che non c'è è un affermazione falsa. E' chiaro che dopo la sentenza di Minotauro, lo scioglimento di Rivarolo ha perso efficacia. La rivincita, però, la daranno i cittadini. Le scuse istituzionali non ci saranno. Il problema è che la norma per lo scioglimento dei Comuni non funziona e, nonostante il lavoro a Roma, non stiamo arrivando a come modificare la norma».

Secondo Esposito è difficile eliminare la soggettività delle valutazioni. Tanto più che uno scioglimento di un Comune, prima di arrivare al consiglio dei ministri per il definitivo via libera, passa da magistrature, prefetture e ministeri. Stesso discorso per le interdittive nei confronti delle imprese in odore di mafia. «Stanno diventato un disastro perché spesso scattano senza che l'impresa sia sotto processo o sia anche solo indagata. Così ucicdiamo il tessuto economico. Il 65 per cento delle interdittive, alla fine del percorso, non trovano riscontri concreti. Ma la risposta definitiva arriva solo dopo anni, quando le stesse aziende sono già fallite».

Esposito ha comunque difeso l'operato degli inquirenti che hanno partecipato all'inchiesta Minotauro, la prima in grado di fare un minimo di luce sulla presenza della criminalità organizzata in Piemonte e, in particolare, in provincia di Torino.

Galleria fotografica
RIVAROLO - «Dire che in Canavese non cè la ndrangheta è unaffermazione falsa» - FOTO - immagine 1
RIVAROLO - «Dire che in Canavese non cè la ndrangheta è unaffermazione falsa» - FOTO - immagine 2
RIVAROLO - «Dire che in Canavese non cè la ndrangheta è unaffermazione falsa» - FOTO - immagine 3
RIVAROLO - «Dire che in Canavese non cè la ndrangheta è unaffermazione falsa» - FOTO - immagine 4
RIVAROLO - «Dire che in Canavese non cè la ndrangheta è unaffermazione falsa» - FOTO - immagine 5
Politica
LEINI - Bimbi in piazza per le vittime innocenti della mafia - VIDEO
LEINI - Bimbi in piazza per le vittime innocenti della mafia - VIDEO
In piazza Vittorio Emanuele i partecipanti hanno dato lettura all'elenco delle vittime innocenti. 1011 nomi, di questi 108 bambini
LEINI-CASELLE-CIRIE' - Dal primo aprile un bus collegherà i tre Comuni
LEINI-CASELLE-CIRIE
Il servizio sarà operativo con una corsa in partenza da Borgata Tedeschi alle 8.30 e rientro a chiamata con il servizio MeBus
ELEZIONI LEINI - La Leone c'è: «Abbiamo progetti che guardano lontano»
ELEZIONI LEINI - La Leone c
«Il nostro impegno è stato costante. Abbiamo realizzato grandi progetti e piccole cose. Ma si può fare meglio e di più»
ELEZIONI LEINI - Pittalis ci riprova: «Pronti per guidare la città» - VIDEO
ELEZIONI LEINI - Pittalis ci riprova: «Pronti per guidare la città» - VIDEO
«5 anni di Leone ma il tempo sembra non essere mai trascorso. La nostra città è ferma, dormiente assuefatta, stanca»
IVREA - Cervelli all'estero e imprenditori insieme per la crescita
IVREA - Cervelli all
Sono sbarcati a Ivrea e per incontrare le aziende i coinvolti nel progetto «Meet@Torino - Mentoring for International Growth»
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
Il corteo di Libera è partito alle 15, in direzione del municipio di San Giusto, dalla villa del narcotrafficante Assisi. «La villa del narcotrafficante latitante aspetta ancora che inizi un percorso di restituzione alla collettività»
AGLIE' - Un convegno con gli operatori turistici che scoprono il Canavese
AGLIE
Un'iniziativa realizzata dalla Pro loco con il patrocinio del Comune, Confindustria e Agenzia per lo sviluppo del Canavese
CUORGNE' - I giovani della Lega del Canavese incontrano Riccardo Molinari
CUORGNE
Dalle ore 15.30 saranno presenti anche l'onorevole Alessandro Giglio Vigna e il Senatore Cesare Pianasso
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L'agricoltura, la montagna e l'uomo»
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L
La Festa del contadino è organizzata dalla Sezione Valli Orco e Soana della Coldiretti con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
Iniziative nelle scuole del paese per la giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore