RIVAROLO - Entro l'estate l'atteso via libera per Rivabanca?

| Gli oltre 1400 soci attendono l'apertura dell'istituto di credito

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Entro lestate latteso via libera per Rivabanca?
Quattro anni e mezzo di lavoro, 1400 soci (tra cui la curia di Ivrea) e un capitale sociale di 5 milioni di euro. Però di «Rivabanca», l’istituto di credito cooperativo di Rivarolo e Rivara, nemmeno l’ombra. Gli sportelli avrebbero dovuto aprire all’inizio del 2013. «Le normative europee sono cambiate – dice Giovanni Desiderio, presidente del comitato promotore di Rivabanca – questo ha portato Banca d’Italia a richiedere l’aggiornamento del sistema di governance. Siamo stati tra i primi in Italia a presentare la documentazione aggiornata». 
 
Solo che la procedura, già lenta e complessa di suo, con l’aggiornamento delle normative è ricominciata da zero. «Abbiamo dovuto rispedire molti documenti – conferma Desiderio – anche se Federcasse aveva già espresso, a più riprese, il suo parere positivo sulla nascita della nuova banca». La burocrazia, fin qui, ha avuto la meglio. E dire che a giugno del 2012, in teoria, la banca avrebbe potuto tranquillamente aprire i battenti, una volta terminata la raccolta dei 5 milioni di euro di capitale sociale. Due anni dopo, invece, il comitato promotore sta ancora attendendo il via libera. 
 
In ogni caso i cinque milioni versati dai 1400 soci sono stati depositati in un conto vincolato della Banca di Alba. Nessuno li può utilizzare. «Fino al primo aprile hanno fruttato interessi al 3% - conferma Desiderio – i soci possono stare tranquilli perché in nessun caso quei soldi andranno persi». Lecito ipotizzare il via libera da Roma per quest’estate. In caso contrario, qualora la Banca d’Italia, per qualche motivo, dovesse bocciare l’istituto «made in Canavese», i soci si riprenderanno le quote. 
Politica
IVREA - Anche Mariastella Gelmini al convegno di Forza Italia
IVREA - Anche Mariastella Gelmini al convegno di Forza Italia
Si scaldano i motori per le amministrative. Forza Italia promuove il convegno "Insieme per cambiare il Piemonte e l'Italia"
CUORGNE' - Con una App si pagano i servizi scolastici del Comune
CUORGNE
«Con l'attivazione della piattaforma PagoPA, proseguiamo nell'ammodernamento del dialogo tra cittadino e Comune» dice il sindaco
RACCOLTA RIFIUTI EX ASA - Esposto alla Corte dei conti e all'autorità nazionale anti corruzione
RACCOLTA RIFIUTI EX ASA - Esposto alla Corte dei conti e all
Oltre a queste iniziative, comunicate a breve anche al Prefetto di Torino e alla procura della Repubblica di Ivrea, Il comitato canavesano di Grande Nord sta valutando con i propri legali il ricorso a una class action tra i cittadini
VOLPIANO - Sedici nuove telecamere per garantire la sicurezza
VOLPIANO - Sedici nuove telecamere per garantire la sicurezza
Via ai lavori per sostituire occhi elettronici obsoleti, in particolare nel parcheggio interrato di piazza Emanuele Filiberto
LOMBARDORE - I terreni dell'ex poligono militare non sono inquinati
LOMBARDORE - I terreni dell
Il Ministero della Difesa su una parte di quei terreni oggi dismessi avrebbe voluto realizzare un grosso campo fotovoltaico
FAVRIA - Il consigliere di minoranza Scandale lascia l'incarico
FAVRIA - Il consigliere di minoranza Scandale lascia l
«Auguro a tutti, amministratori e dipendenti, un buon lavoro, con la certezza che non sia un addio ma solo un arrivederci»
RIVAROSSA - Dimissioni in massa: cade il consiglio comunale
RIVAROSSA - Dimissioni in massa: cade il consiglio comunale
Ora tocca al prefetto di Torino nominare il commissario. Si andrà a votare la prossima primavera, con un anno di anticipo
VOLPIANO - Torna l'appuntamento con il festival «No Mafia»
VOLPIANO - Torna l
Nato dall'impegno di un gruppo di giovani volpianesi per portare al centro dell'attenzione la legalità, in paese e dentro le scuole
CASTELLAMONTE - Accoglienza ai migranti: il parroco dice «basta»
CASTELLAMONTE - Accoglienza ai migranti: il parroco dice «basta»
Don Luca Pastore al convegno della Lega: «La carità si fa in casa, guardando alle nostre famiglie e ai nostri giovani»
CANAVESE - Treni regionali in ritardo? Adesso ti avvisa la App
CANAVESE - Treni regionali in ritardo? Adesso ti avvisa la App
«Un passo avanti per soddisfare l'esigenza, sempre più sentita dai viaggiatori, di avere info tempestive», dice l'assessore Balocco
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore