RIVAROLO - La centrale a biomassa annunciata già nel 2004

| Ne erano al corrente anche i giornali. Come mai nessuno ha mosso un dito fino al 2012?

+ Miei preferiti
RIVAROLO - La centrale a biomassa annunciata già nel 2004
L'amministrazione Bertot non ha brillato in trasparenza nella gestione progettuale della centrale a biomassa all'ex Vallesusa. Ma l'idea di trasformare l'ex centrale termica dell'azienda nella nuova (potente) caldaia per il teleriscaldamento della città era nota da parecchio tempo. Chi dice di «non aver saputo nulla» del progetto fino a un anno e mezzo fa, forse non ha mai letto i quotidiani. Peggio ancora se, in quel periodo, si trovava in consiglio comunale, seppur sui banchi dell'opposizione.
 
Nel dicembre del 2004 (ben prima delle autorizzazioni della Provincia o dell'inizio dei lavori), il quotidiano La Stampa annuncia la realizzazione della centrale a cippato al Vallesusa. L'Asa, l'azienda che aveva sottoscritto l'anno prima il contratto per il teleriscaldamento (e non con la giunta Bertot), annuncia che sarà recuperata la «centrale termica dell'ex stabilimento Vallesusa» e, nel frattempo, realizzate piccole caldaie per alimentare i primi tratti di rete (una di queste, in via Merlo, è costata 1 milione di euro ma non è mai entrata in funzione e, a breve, dovrebbe essere oggetto di un'inchiesta da parte della corte di conti ndr).
 
Il 9 febbraio 2005, sempre il quotidiano La Stampa ribadisce che l'ex Vallesusa diventerà una centrale a cippato, annunciando anche un finanziamento dalla Regione di 720 mila euro (quando ancora l'Asa avrebbe dovuto gestire tutto il pacchetto). Il 25 settembre 2005, un altro articolo sul teleriscaldamento, proprio a stretto giro dalla conferenza dei servizi in Provincia che ha dato il via libera alla maxi centrale di Rivarolo. La Stampa annuncia «il polo del teleriscaldamento» nell'ex cotonificio Vallesusa (da completarsi entro il 2007).
 
Ora, tra il 2005 e il 2007, data presunta della fine dei lavori, nessuno si è "accorto" che, nel frattempo la Provincia aveva autorizzato un maxi impianto a due passi dal centro di Rivarolo. Questo nonostante gli articoli di giornale e la pubblicazione dei verbali delle conferenze dei servizi (atti pubblici) all'albo pretorio della Provincia. Dove, tra l'altro, venivano certificate le modifiche al progetto che hanno poi trasformato la centrale a cippato in una maxi centrale (che, al momento, continua a produrre elettricità e non riscaldamento, in barba agli inutili ultimatum della Provincia e del suo presidente Saitta).
 
Tutto è possibile. Ma la mancata vigilanza di allora (specie in consiglio comunale) sta ampiamente pesando adesso. La trasparenza amministrativa, probabilmente, è un'altra roba. Ma continuare a ribadire che il Comune ha tenuto «segreto» il progetto è vero solo in parte, se ne erano al corrente i giornali.
Galleria fotografica
RIVAROLO - La centrale a biomassa annunciata già nel 2004 - immagine 1
RIVAROLO - La centrale a biomassa annunciata già nel 2004 - immagine 2
RIVAROLO - La centrale a biomassa annunciata già nel 2004 - immagine 3
Politica
ENTI LOCALI - Il sindaco di Cossano Canavese, Alberto Avetta, nuovo presidente Anci Piemonte
ENTI LOCALI - Il sindaco di Cossano Canavese, Alberto Avetta, nuovo presidente Anci Piemonte
Avetta, in quota Pd, prende il posto di Andrea Ballarè, primo cittadino di Novara
LAVORO - Canavese a due velocità: a Ivrea aumentano gli avviamenti al lavoro. A Cuorgnè calano...
LAVORO - Canavese a due velocità: a Ivrea aumentano gli avviamenti al lavoro. A Cuorgnè calano...
E’ un quadro di luci e ombre quello che si ricava analizzando i dati relativi all’andamento del mercato del lavoro a Ivrea e Cuorgné
SALASSA - «Non si aspetti il morto per intervenire sulla provinciale»
SALASSA - «Non si aspetti il morto per intervenire sulla provinciale»
Appello del sindaco Gelmini alla Città metropolitana: «L'incrocio per Valperga è pericoloso, mancano anche le strisce»
IVREA - Striscione di CasaPound contro l'accoglienza ai profughi
IVREA - Striscione di CasaPound contro l
Iniziativa «per accendere i riflettori sul business dell'accoglienza in vista del possibile arrivo di altri profughi nei Comuni della zona»
RIVAROLO-RIVARA - Rivabanca è vicina al matrimonio con Alba
RIVAROLO-RIVARA - Rivabanca è vicina al matrimonio con Alba
Il piccolo istituto di Rivarolo e Rivara entrerà quasi sicuramente a far parte del colosso piemontese del credito cooperativo
IVREA - Andrea Benedino è il nuovo assessore alla cultura
IVREA - Andrea Benedino è il nuovo assessore alla cultura
Dopo le dimissioni, rassegnate lo scorso 31 dicembre, da Laura Salvetti è stato nominato il nuovo assessore alla Cultura e al Turismo
BORGARO - Massimo Linarello nuovo comandante dei vigili
BORGARO - Massimo Linarello nuovo comandante dei vigili
41 anni, ha un curriculum di tutto rispetto, con nove anni passati a Valenza, due a Perugia e poi gli ultimi sei passati a Cirié
RIVARA - Scontrini della Fiera: per il Comune è tutto legittimo
RIVARA - Scontrini della Fiera: per il Comune è tutto legittimo
La minoranza ha sollevato ripetutamente accuse di scarsa trasparenza nell'organizzazione e gestione della Fiera Autunnale
IVREA - Gea responsabile nazionale del progetto Digital Innovation Hub
IVREA - Gea responsabile nazionale del progetto Digital Innovation Hub
Il progetto di Confindustria ha l’obiettivo di creare una rete di “centri di competenza digitale” (DIH) in grado di sviluppare servizi
CASTELLAMONTE - Maddio: «Meglio Pinocchio del Gatto e la Volpe»
CASTELLAMONTE - Maddio: «Meglio Pinocchio del Gatto e la Volpe»
Risposta immediata del vicesindaco al comunicato dei consiglieri di minoranza Mazza e Reano e dell'ex assessore Bersano
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore