RIVAROLO - Lettera di Rostagno ai cittadini: "Collaborate"

| Alberto Rostagno, primo cittadino di Rivarolo, ha scritto una lettera indirizzata a tutti i residenti della città

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Lettera di Rostagno ai cittadini: "Collaborate"
Alberto Rostagno, primo cittadino di Rivarolo Canavese, ha scritto una lettera indirizzata a tutti i residenti della città. Un'idea inusuale per comunicare con i cittadini, dove il sindaco sottolinea le difficoltà dei primi sei mesi di amministrazione e chiede maggiore collaborazione ai rivarolesi per il prossimo futuro. 

Ecco la lettera pubblicata sul sito internet del Comune.

Cari Rivarolesi, 
da alcuni mesi sto vivendo un’esperienza impegnativa, difficile, che con il trascorrere dei giorni si sta rivelando sempre più esaltante: quella di essere il vostro Sindaco. I problemi da affrontare quotidianamente sono tantissimi, tutti ugualmente importanti e decisivi.  Mi convinco sempre più che la nostra città ha la forza e le potenzialità per uscire dalla crisi, per ridare slancio e speranza a tutti noi Rivarolesi e Canavesani.    
Questa prima fase di lavoro amministrativo è stata complessa, sono state superate notevoli difficoltà. Non mi sono, non ci siamo messi alla guida della città per gestire l’ordinaria amministrazione o per farci imbrigliare dalla burocrazia. Abbiamo risolto i problemi più urgenti accantonati da tempo e messo in sicurezza la città, con entusiasmo stiamo disegnando la Rivarolo del futuro. I frutti del nostro impegno iniziano a maturare. Sono tanti i cittadini, le società, i gruppi con idee e proposte innovative che credono in questa città. I volontari di tutte le associazioni cittadine, sociali, culturali e sportive sono una ricchezza che deve essere salvaguardata. Partendo da queste realtà può nascere un segnale di speranza per chi è meno fortunato, per chi è senza lavoro o per chi vive la difficoltà del momento. 
Con la vostra fiducia e con la vostra collaborazione potremo raggiungere traguardi ambiziosi. Insieme potremo vincere le difficili sfide dei prossimi mesi, dei prossimi anni.  Le scelte importanti hanno bisogno di tempo per essere realizzate. I nostri progetti si stanno concretizzando anche grazie alla collaborazione dei funzionari e dei dipendenti comunali, il cui impegno spesso va oltre il dovere d’ufficio.
Mi preme rassicurare sulla nostra volontà di attuare politiche efficaci ed eque, impiegando bene i soldi pubblici ed aiutando chi ne ha più necessità, garantendo a tutti un futuro più vivibile.  
L’obiettivo mio e dell’amministrazione comunale è che la città di Rivarolo ritorni al centro di quell’isola felice che era il nostro territorio: il verde Canavese, tanto ben rappresentato nei ricordi emozionali della poetessa rivarolese Maria Felicita Germano, recentemente scomparsa, alla quale vanno il saluto e il ringraziamento della collettività. 
Il progresso di una città è direttamente collegato al comportamento dei suoi abitanti. Vi chiedo la massima collaborazione, perché Rivarolo si mantenga sicura, pulita e solidale, in tutti i suoi aspetti. Ciò che è pubblico è di tutti e non di nessuno: questa la prima regola di vita comunitaria.  Il mio desiderio è che ogni Rivarolese diventi protagonista, per migliorare il presente e costruire il futuro della comunità.
Avevo messo in preventivo il rischio che quando si lavora per il bene comune ci sia sempre qualcuno che dissente e “tira le pietre” (regolarmente arrivate). Con il vostro aiuto, ogni pietra lanciata potrà trasformarsi in opportunità per tutta la collettività.
Con la giunta e i consiglieri comunali sono a disposizione per proposte, consigli e riflessioni.
 
Vi aspetto. A presto Alberto Rostagno
Politica
CUORGNE' - La scommessa da vincere è lo sport come turismo
CUORGNE
Summit in municipio, l'altra sera, tra le associazioni sportive di Cuorgnè e l'assessore regionale Giovanni Maria Ferraris
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
CANAVESE - Cittadini soddisfatti del proprio territorio: «Ma non è il posto migliore dove vivere»
Un'analisi puntuale del territorio. E' quella che al teatro Giacosa è emersa durante la serata dedicata al futuro del territorio nord-ovest e, in particolare, al futuro del Canavese. Una serata promossa dal quotidiano La Stampa
AGLIE' - In castello il summit delle Pro loco della provincia
AGLIE
Saranno presenti i principali rappresentanti dell’UNPLI Torino e Piemonte
CUORGNE' - Anziana bloccata per la neve: intervengono i carabinieri
CUORGNE
«Purtroppo abbiamo verificato e si tratta di strada privata – spiega l’assessore Silvia Leto - dove il Comune non può intervenire»
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
IVREA-BORGOFRANCO - Nasce «Pascal» per una mobilità sostenibile
Nuovo progetto di mobilità sostenibile lanciato dalla Città metropolitana di Torino in partenariato con 16 Comuni, due in Canavese
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
CASTELLAMONTE - Lavori rinviati a scuola: «Maddio come Pinocchio»
Duro affondo della minoranza dopo l'annuncio del rinvio dei lavori per l'ascensore delle elementari alle vacanze di Pasqua
CUORGNE' - Muore l'ex segretario comunale Antonio Berta
CUORGNE
Il cordoglio del sindaco Beppe Pezzetto e di tutta la macchina comunale
CUORGNE' - Caldaia rotta: bimbi al fresco alla scuola elementare Peno
CUORGNE
«Purtroppo una caldaia su tre della scuola elementare Aldo Peno è fuori uso», conferma l'assessore Pieruccini. Lavori a giorni
CASTELLAMONTE - Approvata la convenzione per i vigili del fuoco
CASTELLAMONTE - Approvata la convenzione per i vigili del fuoco
Un atto formale ma di grande importanza per garantire ai pompieri volontari della città la completa fruizione dei nuovi spazi
RIVAROLO - La prima cittadinanza italiana del 2017
RIVAROLO - La prima cittadinanza italiana del 2017
Ana Ilioi è stata la prima rivarolese ad ottenere nel 2017 la cittadinanza italiana
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore