RIVAROLO - Marina Vittone dice addio alla Pro loco

| Gli succede Claudio Vota, già vicepresidente. Per la Vittone si prospetta un ruolo in politica?

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Marina Vittone dice addio alla Pro loco
Marina Vittone lascia, dopo tre mandati consecutivi, la presidenza della Pro loco di Rivarolo e passa il testimone al suo vice, Claudio Vota. Primo presidente donna nella storia della Pro loco rivarolese (che il prossimo anno festeggerà i trent'anni di fondazione), la sua conduzione ha fortemente caratterizzato l’associazione. Tra i grandi eventi realizzati la «Notte di suoni e sapori», che ogni anno conta oltre 50 mila visitatori, e le iniziative per i 150 anni della città di Rivarolo.
 
Alla guida dell'associazione subentra Claudio Vota, già vicepresidente, 45 anni, assicuratore, originario di Argentera. Le altre cariche sociali sono ricoperte da Gilberto Maglietto alla vicepresidenza, Daniela Leone alla degreteria, Stefano Re alla tesoreria. Completano il direttivo i consiglieri: Aimonetto Enrica, Barbera Luciana, Dezzutto Clarina, Giordano Roberto, Mancuso Maria Teresa, Macario Ivo, Perri Adriana, Roselli Pier Paolo e la stessa Marina Vittone. Del collegio dei revisori dei conti fanno parte Appino Pier Bartolomeo, Conteduca Lucia e Ricciardi Fernando.
 
«Guidare la Pro loco della città per quasi dieci anni è stata un’esperienza splendida dal punto di vista umano e assolutamente formativa sotto il profilo delle competenze acquisite nel campo dell’organizzazione e della programmazione turistica – dice Marina Vittone - è stato un onore servire la mia Città, un’esperienza che consiglio a tutti. Lascio l’associazione nelle mani dei più stretti collaboratori che, negli anni, hanno condiviso con me oneri e onori e che sapranno fare altrettanto bene. Il mio impegno a favore della città comunque continuerà».
Politica
CASTELLAMONTE - Riprendono i «Caffè con l'esperto» della Lega
CASTELLAMONTE - Riprendono i «Caffè con l
In questo caso l'organizzazione sarà a cura del direttivo della sezione di Castellamonte insieme al Movimento Giovani Padani
IVREA - La segnaletica non c'è: il blocco delle auto non è valido
IVREA - La segnaletica non c
Lo stop alle auto che inquinano ad Ivrea c'è ma non si vede. Senza cartelli della segnaletica verticale il blocco resta sulla carta
CANDIA - Balneabilità e qualità delle acque nel 2018: i dati Arpa
CANDIA - Balneabilità e qualità delle acque nel 2018: i dati Arpa
Gli sforamenti sono attribuibili a inquinamenti di breve durata (conclusi entro 72 ore) dovuti al dilavamento del terreno
PONTE PRETI - Droni e laser per valutare la «salute» della struttura
PONTE PRETI - Droni e laser per valutare la «salute» della struttura
La Città metropolitana ha consegnato al Club Turati di Castellamonte tutto il materiale sul ponte nuovo di Strambinello
RIVAROLO - L'asilo Maurizio Farina è tornato all'antico splendore
RIVAROLO - L
Sono terminati i lavori di restauro della facciata del palazzo ottocentesco, già sede del primo asilo aportiano del Piemonte
CASTELLAMONTE - Frazioni al voto: si parte il 5 novembre a Filia
CASTELLAMONTE - Frazioni al voto: si parte il 5 novembre a Filia
Si ricorda che le nomine dei candidati al Consiglio di Frazione dovranno essere presentate, direttamente dai candidati stessi, su apposito modulo entro le ore 17,30 di lunedì 22 ottobre
BORGARO - Sono partiti i lavori per il restyling di palazzo civico
BORGARO - Sono partiti i lavori per il restyling di palazzo civico
Nonostante il cantiere non ci saranno disagi, visto che sarà garantito il passaggio delle auto e l'accesso dei cittadini al municipio
IVREA - Arrigo Sacchi ospite all'assemblea di Confindustria
IVREA - Arrigo Sacchi ospite all
Il presidente nazionale di Confindustria, Boccia, il fisico Temporelli e l'ex allenatore del Milan il 30 ottobre alle Officine H
CUORGNE' - Una raccolta fondi per ridare vita all'area ex Salesiani
CUORGNE
Progetto di crowdfunding presentato da Fondazione di Comunità del Canavese con la collaborazione dei Comuni di Cuorgnè e Ivrea
FERROVIA CANAVESANA - A breve la firma del protocollo Regione-Rfi: poi (finalmente) partiranno i lavori
FERROVIA CANAVESANA - A breve la firma del protocollo Regione-Rfi: poi (finalmente) partiranno i lavori
L'accordo consentirà di dare il via ai lavori di messa in sicurezza della linea Canavesana e soprattutto di rivedere le prescrizioni sulla velocità. I treni torneranno a 70 chilometri orari se Gtt manterrà il doppio macchinista a bordo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore