RIVAROLO - Non bruciamoci il futuro diventa associazione

| Prosegue la battaglia contro le fonti d'inquinamento in città, a partire dalla centrale a biomassa del Vallesusa

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Non bruciamoci il futuro diventa associazione
Il comitato “Non bruciamoci il futuro” di Rivarolo Canavese diventa un’associazione e prosegue la sua battaglia a tutela dell’ambiente. E’ quanto emerso nel corso dell’assemblea pubblica della scorsa settimana alla quale ha partecipato un centinaio di persone.  Il 2015, per quanto riguarda la situazione ambientale di Rivarolo, sarà un anno cruciale. Soprattutto perché andranno ridiscusse le autorizzazioni d’esercizio della centrale a biomassa oggi gestita dalla Cofely-Gdf Suez.

Nel corso della serata i rappresentanti del comitato hanno posto l’accento sulla situazione dell’inquinamento rivarolese che, come ha sottolineato l’Arpa con due campagne di rilevamento, per quanto riguarda il traffico veicolare, ha fatto registrare dati molto simili a quelli del centro di Torino.

«Sono passati dieci anni da quella conferenza dei servizi che ha autorizzato la centrale – ha detto, nel corso del suo intervento, il sindaco Alberto Rostagno – oggi i dati dell’inquinamento della città presentano diverse criticità. Purtroppo non ci sono indagini precedenti all’avvio della centrale a biomassa. Il principio di precauzione non è stato preso in considerazione». Il primo cittadino ha confermato l’incarico al Politecnico di Torino per eseguire una serie di studi sull’impatto della centrale. Il Comune ha poi chiesto alla Sipea i dati sull’inquinamento dell’impianto da pubblicare sul sito internet istituzionale. Per il momento i dati non sono stati trasmessi. Di promesse non rispettate, in tal senso, il Comitato ne ha ricordate parecchie nel corso della serata. 

Politica
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
Ora i sindacati chiedono di congelare i 138 licenziamenti dal momento che è possibile avviare una trattativa con gli acquirenti
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
Rifondazione Comunista ha convocato un presidio-flash mob per il lancio di una campagna di boicottaggio contro Vodafone
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
«Ancora una volta dal fare sistema tra istituzioni e realtà territoriali nascono opportunità a vantaggio della comunità»
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
La lega 33 dello Spi-Cgil, il sindacato pensionati, festeggia la sua presenza sul territorio del Canavese con due giorni di eventi
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
E' lo stanziamento per ancorare le tegole sui tetti delle case e fare in modo che non volino via con gli aerei che atterrano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
Arriva anche dal Canavese un piccolo sostegno alla causa del popolo Catalano, pronto a chiedere l'indipendenza dalla Spagna
MAPPANO - «In 100 giorni il Comune ha prodotto solo 5 delibere»
MAPPANO - «In 100 giorni il Comune ha prodotto solo 5 delibere»
E' un bilancio negativo quello tracciato dall'opposizione dopo i primi 100 giorni di governo della giunta guidata da Grassi
FELETTO - Una scuola più bella grazie anche all'aiuto dei profughi
FELETTO - Una scuola più bella grazie anche all
Prima dell'inaugurazione dei locali è stata presentata anche l'iniziativa del Comune chiamata «Bimbi accompagnati»
IVREA - Il Comune nella classifica degli enti pubblici virtuosi
IVREA - Il Comune nella classifica degli enti pubblici virtuosi
«Questo conferma l’attenzione con la quale si è sempre operato in tutti gli aspetti amministrativi» dice il vicesindaco
CASTELLAMONTE - Bozzello promuove Mazza solo a metà: il Psi chiede al Pd un incontro urgente
CASTELLAMONTE - Bozzello promuove Mazza solo a metà: il Psi chiede al Pd un incontro urgente
Primi 100 giorni di amministrazione: il Senatore traccia il bilancio. Per Mazza non arriva la promozione a pieni voti. Il Psi chiede di definire con il Pd le linee guida necessarie per amministrare al meglio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore