RIVAROLO - Non bruciamoci il futuro ribadisce il suo «No» alla centrale

| Giovedì prossimo nuova conferenza dei servizi a Torino. L'associazione conferma il suo «No» al rinnovo delle autorizzazioni

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Non bruciamoci il futuro ribadisce il suo «No» alla centrale
Giovedì presso, a Torino, la Città metropolitana ha convocato la seconda conferenza dei servizi che deciderà sulle sorti della centrale a biomasse di Rivarolo Canavese. Durante la prima conferenza (dello scorso 17 febbraio) la società che gestisce l'impianto è stata sollecitata a porre rimedio a varie situazioni, così come riporta l'associazione «Non bruciamoci il futuro» che torna a ribadire il suo «No» al rinnovo delle autorizzazioni all'esercizio.
 
«Sipea, in data 9 maggio, ha risposto che potrà erogare calore in assetto cogenerativo alla rete di teletiscaldamento cittadina soltanto per metà circa di quanto previsto a progetto, erogazione che concretamente potremmo constatare soltanto dalla prossima stagione invernale - dicono dall'associazione - la società si dichiara disponibile ad accettare limiti più restrittivi per le polveri ma ritiene non serva introdurre il monitoraggio dell'acido cloridrico ed un sistema di abbattimento ulteriore degli ossidi di azoto. Sulla sistemazione del piazzale hanno presentato una proposta non ancora concordata con il Comune di Rivarolo e sulla fidejussione non è dato ancora sapere. In buona sostanza, per ottenere il rinnovo dell'autorizzazione promettono di fare quello che avrebbero già dovuto fare da anni ed avendo constatato negli anni l'affidabilità della società, chiediamo non venga rinnovata l'autorizzazione sin quando non verranno realizzate le promesse».
 
L'associazione, dopo aver presentato numerose e dettagliate osservazioni alla Città metropolitana, all'Arpa, al Comune e all'Asl To4, continua a chiedere «trasparenza ed attendibilità dei dati emissivi forniti dal sistema in autocontrollo, eliminazione del bypass che permette ai fumi di aggirare i filtri a maniche, utilizzo esclusivo di combustibile certificato come legno vergine». Non bruciamoci il futuro, inoltre, organizza per domenica 19 giugno una salutare passeggiata in bicicletta per conoscere meglio il territorio agricolo di Rivarolo Canavese. Partenza alle 14.30 dal piazzale di fronte alle scuole elementari di via Le Maire (locandina sotto).
Galleria fotografica
RIVAROLO - Non bruciamoci il futuro ribadisce il suo «No» alla centrale - immagine 1
Dove è successo
Politica
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
VOLPIANO - Crisi Comital: due cordate in visita allo stabilimento
Ora i sindacati chiedono di congelare i 138 licenziamenti dal momento che è possibile avviare una trattativa con gli acquirenti
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
IVREA - Contro Vodafone parte la campagna di boicottaggio
Rifondazione Comunista ha convocato un presidio-flash mob per il lancio di una campagna di boicottaggio contro Vodafone
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
CASTELLAMONTE - La ceramica anche al Day Service Riabilitativo
«Ancora una volta dal fare sistema tra istituzioni e realtà territoriali nascono opportunità a vantaggio della comunità»
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
CASTELLAMONTE - Due giorni di festa per i pensionati della Cgil
La lega 33 dello Spi-Cgil, il sindacato pensionati, festeggia la sua presenza sul territorio del Canavese con due giorni di eventi
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
CASELLE - 70 mila euro per ancorare le tegole che volano con gli aerei
E' lo stanziamento per ancorare le tegole sui tetti delle case e fare in modo che non volino via con gli aerei che atterrano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
INGRIA - Il piccolo Comune si schiera con il popolo Catalano
Arriva anche dal Canavese un piccolo sostegno alla causa del popolo Catalano, pronto a chiedere l'indipendenza dalla Spagna
MAPPANO - «In 100 giorni il Comune ha prodotto solo 5 delibere»
MAPPANO - «In 100 giorni il Comune ha prodotto solo 5 delibere»
E' un bilancio negativo quello tracciato dall'opposizione dopo i primi 100 giorni di governo della giunta guidata da Grassi
FELETTO - Una scuola più bella grazie anche all'aiuto dei profughi
FELETTO - Una scuola più bella grazie anche all
Prima dell'inaugurazione dei locali è stata presentata anche l'iniziativa del Comune chiamata «Bimbi accompagnati»
IVREA - Il Comune nella classifica degli enti pubblici virtuosi
IVREA - Il Comune nella classifica degli enti pubblici virtuosi
«Questo conferma l’attenzione con la quale si è sempre operato in tutti gli aspetti amministrativi» dice il vicesindaco
CASTELLAMONTE - Bozzello promuove Mazza solo a metà: il Psi chiede al Pd un incontro urgente
CASTELLAMONTE - Bozzello promuove Mazza solo a metà: il Psi chiede al Pd un incontro urgente
Primi 100 giorni di amministrazione: il Senatore traccia il bilancio. Per Mazza non arriva la promozione a pieni voti. Il Psi chiede di definire con il Pd le linee guida necessarie per amministrare al meglio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore