RIVAROLO - «Perso il Vallesusa e pagato anche 600 mila euro»

| Danno e beffa sulla vicenda Vallesusa secondo l'analisi del consigliere Vittone. La giunta, invece, ha difeso le proprie scelte

+ Miei preferiti
RIVAROLO - «Perso il Vallesusa e pagato anche 600 mila euro»
Si è parlato (ancora una volta) dell'ex cotonificio Vallesusa nel corso dell'ultimo consiglio comunale di Rivarolo Canavese. E, in particolare, di tutta l'area che il Comune, per chiudere il contenzioso con Unicredit Leasing, ha ceduto alla banca, perdendo, in una botta sola, teatro, area expo, museo delle auto, sede del Vespa Club e quant'altro. Per l'attuale amministrazione non c'erano molte altre vie d'uscita: «Abbiamo ereditato questa situazione dall'amministrazione Bertot», hanno ribadito in consiglio comunale sindaco Rostagno e assessori. Situazione aggravata dal crack dell'Asa e dal conseguente fallimento della società controllata «Rivarolo Futura». Nessuno può mettere in dubbio le responsabilità altrui. Ma, come in consiglio è emerso ripetutamente, e come il consigliere Domenico Rosboch (in teoria ancora in maggioranza) ha sottolineato, «si poteva proseguire nel contenzioso giudiziario e trovare altre soluzioni per evitare di perdere tutto il complesso oltretutto pagando dei soldi alla banca».

Per chiudere la partita, infatti, il Comune ha lasciato per sempre quei locali sborsando centinaia di migliaia di euro. 150mila in prima battuta. Ma il consigliere Marina Vittone ha rivelato che, con tutta probabilità, quel conto non è veritiero. «Considerato che alla firma del leasing Rivarolo Futura aveva versato il primo canone di mezzo milione di euro - spiega l'esponente di Rivarolo Sostenibile - che in forza della nuova scrittura privata Rivarolo futura verserà 300 mila euro e il Comune di Rivarolo 150mila, ricordando che Rivarolo futura è partecipata dal Comune al 51%, pare politicamente corretto dedurre e verosimile ipotizzare che il Comune, al termine di questa transazione, avrà versato il 51% di € 500.000,00 della prima rata del leasing, cioè € 255.000,00; il 51% di € 300.000,00 della quota a saldo stralcio di Rivarolo Futura, cioè € 153.000,00; € 150.000,00 della propria quota a saldo stralcio».

Il totale ammonta quindi a 558 mila euro ai quali il consigliere Vittone ha sommato i soldi dei cittadini spesi per pagare gli avvocati che hanno seguito il Comune. «Un totale di 602 mila euro che potrebbe configurarsi come danno erariale per il Comune di Rivarolo, a fronte del fatto che sono stati spesi soldi pubblici per l’acquisto e la ristrutturazione di un immobile, tramite contratto di leasing e tramite Società partecipata, che avrebbe dovuto servire alla Città di Rivarolo come Centro fieristico e teatro, che oggi invece viene restituito alla banca». Senza contare il danno d'immagine subito dalla città. «Il Comune si trova oggi con un pugno di mosche in mano», ha sentenziato il consigliere di minoranza.

«La condanna di primo grado era ben più pesante per le casse del Comune - ha ribatutto il sindaco Alberto Rostagno - in ogni caso abbiamo risparmiato delle belle somme a favore della città». E sulla possibilità di chiedere un risarcimento a chi ha generato questo "buco", ovvero l'allora sindaco Fabrizio Bertot, il sindaco di è detto possibilista: «Ma sarà la Corte dei Conti, a breve, a dirci come procedere».

Politica
CUORGNE' - Apre la piscina di via Torino con centro benessere
CUORGNE
«Grazie ad un imprenditore illuminato che ha voluto investire nella nostra città», ha sottolineato il sindaco Beppe Pezzetto
IVREA - Rifondazione Comunista accanto ai lavoratori di Comdata
IVREA - Rifondazione Comunista accanto ai lavoratori di Comdata
«La situazione potrebbe precipitare e ci preoccupa che il sindaco della città non abbia assegnato le deleghe al lavoro»
MAPPANO - Più sicurezza davanti alle scuole grazie all'area pedonale
MAPPANO - Più sicurezza davanti alle scuole grazie all
Aperta la viabilità che connette via Don Murialdo, via Marconi, via Dalla Chiesa e via Avogadro con via Anna Frank
VICO CANAVESE - Approvata la fusione nel comune di Valchiusa
VICO CANAVESE - Approvata la fusione nel comune di Valchiusa
Nella seduta di mercoledì pomeriggio è stato approvato il progetto di fusione tra i comuni di Vico, Meugliano e Trausella.
CASTELLAMONTE - Terra Mia al Martinetti presenta il Quaderno
CASTELLAMONTE - Terra Mia al Martinetti presenta il Quaderno
Il programma prevede inoltre momenti di intrattenimento musicale affidato al duo «Parole in musica»
PONT - I promotori della raccolta firme si dissociano da CasaPound
PONT - I promotori della raccolta firme si dissociano da CasaPound
Il gruppo pontese ci tiene a rivendicare «la propria autonomia dalle ingerenze delle forze politiche di qualsiasi area»
RIVAROLO - Incontro sulla Canavesana con Gtt e Regione Piemonte
RIVAROLO - Incontro sulla Canavesana con Gtt e Regione Piemonte
Il sindaco Alberto Rostagno ha convocato un incontro a palazzo Lomellini per valutare la situazione di Gtt sul territorio
CIRIE' - Censimento dei contenitori dei rifiuti e bidoni con il chip
CIRIE
Entra in funzione il sistema di tariffazione puntuale che permetterà di adeguare le tariffe alla reale quantità di rifiuti prodotti
ALPETTE - Grande successo per la Festa dell'immacolata - FOTO
ALPETTE - Grande successo per la Festa dell
Un'occasione per porre l'attenzione sui servizi alla persona del Comune e in particolare quelli sanitari
PONTE PRETI - Questa notte il ponte chiude al traffico per le verifiche strutturali della Città metropolitana
PONTE PRETI - Questa notte il ponte chiude al traffico per le verifiche strutturali della Città metropolitana
La Città metropolitana, come promesso dal consigliere Iaria, procederà a nuove indagini di sicuezza sul Ponte Preti, in risposta alle numerose sollecitazioni arrivate di recente dal territorio dopo la battaglia dell'ex Senatore Bozzello
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore