RIVAROLO - Polemica su Di Matteo: Cinque Stelle contro tutti

| Il Movimento attacca maggioranza e una parte di opposizione: «Cittadinanza onoraria era atto dovuto»

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Polemica su Di Matteo: Cinque Stelle contro tutti
Arriva la reazione del Movimento 5 Stelle alla sorprendente bocciatura della cittadinanza onoraria di Rivarolo Canavese al magistrato antimafia Nino Di Matteo. «Cncora oggi non comprendiamo le motivazioni che hanno portato i componenti della maggioranza di Rivarolo Rinasce e del gruppo di opposizione Riparolium a votare contro quella che crediamo sia, per una cittadina che ha subito il commissariamento per questione di mafia, un atto dovuto». 
 
Agli esponenti del Movimento non sono sfuggite (e non poteva essere diversamente) le parole di Martino Zucco Chinà, «esponente della destra di Forza Italia fondata da Marcello Dell’Utri (personaggio condannato a 7 anni per “concorso esterno in associazione mafiosa”)» che li ha accusarci di demagogia, di ipocrisia e di voler mettere la bandierina. «Per la maggioranza invece abbiamo ascoltato le parole del capogruppo Ricciardi, esponente di area PD, che ci ha eruditi leggendo la definizione di “cittadinanza onoraria” su Wikipedia e sostenendo che se avessimo concesso questo onore a Di Matteo di conseguenza avremmo dovuto darlo anche a tanti altri personaggi impegnati,
facendoci l’esempio di Gino Strada. Lo abbiamo ascoltato deriderci perché di Rivarolo in
Italia ce ne sono tre e che se il M5S lo proponesse in tutte egli non saprebbe più orientarsi. Lo abbiamo ascoltato dire che “si sarebbe aspettato qualche altra iniziativa”, senza evidentemente sapere che in altre città sono proprio stati anche esponenti del suo PD ad avanzare la mozione».
 
«Queste persone, questi rappresentanti di partiti che hanno ogni giorno un indagato per malversazione o collusioni con la mafia, non si vergognano? Non si vergognano di venire a farci la morale sulle modalità di riconoscimento che si possono palesare ad un servitore dello Stato quale Nino Di Matteo? Un magistrato che ha indagato sulla trattativa stato-mafia, una persona minacciata direttamente dal boss Totò Riina, che ogni giorno vive come se fosse l'ultimo per ritornare a casa a riabbracciare la propria famiglia! Il  riconoscimento si palesa solo sostenendolo economicamente come proposto da Zucco? O sarebbe meglio dimostrarlo solidarizzando con Lui come istituzione sensibilizzando l'opinione pubblica? Ci pensa già lo stato centrale ad isolarlo istituzionalmente, vogliamo accodarci? Vogliamo che faccia la fine di Falcone e Borsellino?».
 
Solo Marina Vittone, alla quale va il plauso del Movimento, ha votato a favore. «Dopo che a Torino, Messina e tanti altri Comuni, tra cui il nostro “parente” Leinì (commissariato a seguito dell'inchiesta Minotauro) la mozione è passata all’unanimità, ci aspettavamo che la nostra piccola città potesse stringersi a chi ogni giorno si batte contro la mafia. Ma evidentemente Rivarolo ha ancora bisogno di crescere e cambiare».  
Politica
CANAVESE - In arrivo altri disagi per chi usa le ferrovie di Gtt
CANAVESE - In arrivo altri disagi per chi usa le ferrovie di Gtt
Dopo due anni di tavoli di trattative, l'altra mattina brutta fumata nera per la negoziazione del Settore Tecnico Ferrovie
MAPPANO COMUNE - Sentenza del Tar Piemonte il 31 maggio
MAPPANO COMUNE - Sentenza del Tar Piemonte il 31 maggio
Il «Comitato per la costituzione di Mappano Comune» ha presentato istanza urgente per bloccare il ricorso di Borgaro e Leini
IVREA - Salvatore Borsellino in città a 25 anni da via D'Amelio
IVREA - Salvatore Borsellino in città a 25 anni da via D
L'agenda rossa di Paolo Borsellino è sparita subito dopo l'attentato di stampo mafioso del 19 luglio 1992 in cui perse la vita
BOLLENGO - Art Bonus per la chiesa dei Santi Pietro e Paolo
BOLLENGO - Art Bonus per la chiesa dei Santi Pietro e Paolo
Su proposta del sindaco, la giunta comunale ha deliberato di utilizzare le opportunità offerte dal decreto legge Art Bonus
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
RIVAROLO - Elezioni Eaton: vince la Uilm Canavese
La Uilm del Canavese è l’organizzazione più votata in azienda con il 51.56%
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
FERROVIA CANAVESANA - La Cgil contro Gtt e Regione Piemonte: «Siamo delusi e incazzati»
Oggi prima giornata senza treni sulla Rivarolo-Pont Canavese e nessuna soppressione a sorpresa (almeno salvo imprevisti in serata) sulla tratta Rivarolo-Torino Porta Susa. Il sindacato, intanto, se la prende con azienda e Regione
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
RIVAROLO - La scuola di Argentera intitolata al maestro Caligaris
A 18 anni dalla prima richiesta, la scuola primaria della frazione ha finalmente un nome, a ricordo di una persona illustre
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
RIVABANCA - I soci di Alba hanno approvato la fusione con Rivarolo e Rivara: si rafforza la Banca del Canavese
Ospite d’eccezione all'assemblea il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani che ha assistito, oltre al via libera alla fusione con RivaBanca, anche al voto favorevole per l'ingresso di Banca d'Alba e del Canavese in Iccrea
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
ECONOMIA - Lo sviluppo del Canavese (ri)parte da 113 progetti: è il nuovo Piano di Sviluppo. Ora si cercano i soldi
Il Piano di Sviluppo del Canavese, presentato a Colleretto Giacosa, poggia su cinque assi tematici: Industria e attività produttive, Infrastrutture e trasporti, Formazione e istruzione, Turismo cultura e sport, Sanità e welfare
OZEGNA - Grande festa per l'autonomia del Comune - FOTO
OZEGNA - Grande festa per l
Ricorrenza storica per il Comune che oggi ha celebrato i 70 anni della propria riconquistata autonomia dopo la guerra
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore