RIVAROLO - Risarcimento non dovuto: il Tar condanna il Comune

| Vincono due residenti: il Comune dovrà restituire 16 mila euro ma è già pronto un altro ricorso al Consiglio di Stato

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Risarcimento non dovuto: il Tar condanna il Comune
Ufficio tecnico troppo «zelante» nell'applicazione delle norme: arriva una mezza stangata per il Comune di Rivarolo Canavese. Il Tar del Piemonte, infatti, ha condannato l'ente a un risarcimento di oltre 15 mila euro a favore dei proprietari di un immobile di via Trieste. A questi 15 mila euro (più interessi dal settembre 2011 a oggi) il Comune dovrà aggiungere 2 mila euro per le spese di lite più il costo del legale che ha tutelato la posizione dell'amministrazione rivarolese. Un mezzo salasso, insomma, tra l'altro ereditato dall'amministrazione in carica nel 2011 (la seconda targata Bertot).
 
I ricorrenti, Roberto Chiara e Annamaria Carbone, hanno contestato l’importo quantificato a titolo di oblazione dal Comune con riferimento alla sanatoria richiesta per la ristrutturazione di un fabbricato di via Trieste, consentita con un permesso del 2007. L’immobile era stato oggetto di una prima concessione edilizia per ristrutturazione, rilasciata negli anni ’90, con riferimento alla quale venivano regolarmente versati oneri di urbanizzazione e costo di costruzione. A causa di problemi economici dell'allora proprietario, però, l'intervento non fu realizzato. 
 
Nel 2004 l'immobile passa alla società «Feal srl» che si adopera per rifare il tetto dell’edificio. Nel contesto di tale intervento vengono però realizzati ulteriori lavori abusivi accertati dall’amministrazione di Rivarolo, per i quali la società chiede in seguito la sanatoria. Il Comune, a quel punto, determina l’importo dell’oblazione in 15.849,79 euro. I ricorrenti, venuti in possesso dell'immobile, provvedono al versamento dell’oblazione contestandone però l’ammontare. Da qui il ricorso al Tar: secondo i ricorrenti la cifra richiesta dal Comune è esagerata perchè l’intervento autorizzato in sanatoria non ha comportato alcuna modifica di volumetria, superficie o destinazione d’uso.
 
Il Tar ha dato ragione ai cittadini: «L'amministrazione, nella missiva del 21.4.2011, qualifica l’intervento come ristrutturazione in assenza di carico urbanistico e mutamento di destinazione d’uso». Tuttavia il Comune ha applicato comunque gli oneri di urbanizzazione anche se, secondo i giudici del Tar, non ne aveva diritto. Da qui la decisione di condannare l'amministrazione a rifondere quanto pagato in esubero dai proprietari della casa più interessi (per un totale che supera i 16 mila euro). Risarcimento comunque «congelato»: il Comune ha dato incarico al proprio legale di ricorrere al Consiglio di Stato.
Dove è successo
Politica
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all'attacco
CASTELLAMONTE - Maestra si vanta di essere fascista? Il Pd subito all
Una nota contro l’insegnante arriva dal Pd di Castellamonte, città dove la maestra ha effettivamente insegnato per qualche tempo
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
CANAVESE - Post fascista su Facebook: maestra segnalata alla polizia postale
L'insegnante avrebbe reso pubbliche le proprie preferenze politiche su diversi post che sono stati pubblicati sul profilo Facebook. Profilo che, nei giorni scorsi è stato oscurato. La Regione ha segnalato il caso anche al provveditorato
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
CANAVESE - Post fascista? La maestra si difende: «La mia era solo una ricerca sociologica»
«Non sono fascista: la mia era una ricerca sociologica per vedere quali potevano essere le reazioni della gente quando si parla di un argomento delicato come il fascismo». Alessandro Pettorruso si difende dopo la segnalazione alla polizia
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
CANAVESE - Forza Nuova al fianco della maestra segnalata alla polizia postale: «Pronti a difenderla»
Forza Nuova si schiera al fianco dell'insegnante segnalata alla Polizia Postale dalla Regione dopo alcune frasi inneggianti il fascismo pubblicate su Facebook: «In Piemonte è diventato pericoloso anche solo pensare»
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l'addio a Teknoservice e Cca
OZEGNA - Bartoli fa sul serio e annuncia l
Il pensiero del sindaco è chiaro e sarà discusso, domani, in consiglio regionale. Il CCA e Teknoservice costano troppo
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
CASO SMAT - Chiono attacca Rostagno e difende Appendino: «Dal sindaco di Rivarolo lettera menzognera»
Durissima lettera del sindaco di Busano contro il collega di Rivarolo in merito alla nomina di un ex Asa per la Smat: «Non si è documentato ed esprime giudizi, oltretutto inviando un documento menzognero ai colleghi sindaci»
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
CASTELLAMONTE - Addio zona blu dal 6 novembre: Mazza conferma
Non sarà rinnovato il contratto con la ditta che gestisce i parcheggi a pagamento. Dopo tre anni le strisce torneranno bianche
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell'ex Asa: «La scelta resta inopportuna»
CASO SMAT - Rostagno ribadisce il suo No alla nomina dell
E sulla difesa di Chiono, Rostagno rivela un particolare: «Chiono è stato di Sessa anche il testimone di nozze. Non mi stupisce questa sua difesa d'ufficio». Alla fine la Appendino ha deciso di non recepire il suggerimento di Rostagno
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
IVREA - La biblioteca è senza il certificato prevenzione incendi
Una carenza gravissima che è oggetto della mozione presentata dai consiglieri comunali Francesco Comotto e Alberto Tognoli
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell'ex Asa per il consiglio di amministrazione
CASO SMAT - La Appendino tira dritto e conferma la nomina dell
Per ora la lettera del sindaco di Rivarolo Canavese non ha sortito effetti: nella nuova terna presentata dal Comune di Torino c'è ancora il nome di Fabio Sessa. Nome che ha sollecitato la reazione dei sindaci canavesani
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore