RIVAROLO - Rostagno sulla centrale Cofely: «Non ci sono rischi»

| Rivarolo Sostenibile se la prende con il team del Politecnico che, dopo mesi, non ha ancora prodotto nulla...

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Rostagno sulla centrale Cofely: «Non ci sono rischi»
In consiglio comunale, l’altra sera a palazzo Lomellini, si è tornato a parlare della centrale a biomassa del Vallesusa. Duro attacco del consigliere Marina Vittone: «I cittadini di Rivarolo Canavese sono stati gabbati. Non funziona nemmeno il teleriscaldamento. Prendiamo atto che lo studio del Politecnico, per ora, non ha portato a niente. In dieci mesi non è cambiato nulla: la situazione non è rassicurante. La politica sta giocando in difesa e questo, a noi, proprio non sta bene». L’attacco della Vittone segue il comunicato dell’associazione “Non bruciamoci il futuro” che ha nuovamente riportato d’attualità il tema della centrale.

«Al termine della riunione dello scorso 21 ottobre – fanno sapere dall’associazione - una parte dei dati ci sono stati consegnati e, da parte nostra, saranno oggetto di una attenta lettura a conferma o meno di tutti i dubbi che avevamo espresso in passato. Riguardo il superamento dei limiti di emissioni acustiche durante il periodo notturno riscontrate da Arpa sin da febbraio 2014 e pare ancora persistenti, la Città Metropolitana ci ha consegnato una prima e parziale documentazione di quanto da tempo richiesto e che ora sarà valutarla attentamente».

La Cofely ha già avviato la procedura autorizzativa per il rinnovo all’esercizio inviando alla Città Metropolitana e al Comune di Rivarolo la domanda corredata da documentazione. «Dispiace non essere stati avvisati per tempo dell'avvio della procedura, ma soltanto a 12 giorni dal suo ricevimento». In consiglio ha risposto il sindaco Rostagno: «Arpa e Città metropolitana monitorano costantemente la situazione e noi ci fidiamo del lavoro che stanno facendo. Tutti gli enti confermano che la situazione è sotto controllo. Non ci sono rischi per la popolazione di Rivarolo».

Politica
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
RIVAROLO - Addio area Vallesusa: diventerà deposito del cippato?
Rivarolo resta senza teatro e senza area expo. Cambio di sede anche per il Vespa Club e la Galleria della locomozione storica
CUORGNE' - Il progetto della scuola Cena supera l'esame della Regione
CUORGNE
Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte del 9 agosto la graduatoria relativa agli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici
CANAVESE - L'Uncem: «Su lupi e ungulati stiamo dalla parte degli allevatori»
CANAVESE - L
«Uncem da sempre sta dalla parte degli allevatori, delle imprese agricole, di chi svolge un ruolo attivo nelle aree montane»
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
PONTE PRETI - 6000 firme raccolte per chiedere interventi urgenti
Bozzello alla carica: promosso un incontro pubblico a Castellamonte sulla situazione del ponte il prossimo otto settembre
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
PONTE PRETI - «La manutenzione del ponte con i pedaggi della Torino-Aosta»
Proposta dell'Uncem per garantire maggiori opere di manutenzione su alcuni assi viari molto trafficati
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
LEINI - Polemica sulla ristrutturazione della scuola Anna Frank
«I locali non potevano essere utilizzati perché privi di tutta la documentazione necessaria» ha fatto presente il consigliere Pittalis
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
FELETTO - Settimana decisiva per salvare la stazione ferroviaria
Il comitato «No alla chiusura della stazione ferroviaria di Feletto» continua nella sua battaglia per evitare la soppressione
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
CHIVASSO - Il 31 agosto chiuderà per sempre la discarica dei Pogliani
«Finalmente riusciamo a vedere un po' di luce, ma non la fine, al fondo del tunnel», dice il sindaco chivassese Castello
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
PONTE PRETI - La Città metropolitana assicura: «300 mila euro per la sicurezza»
«Il ponte Preti è una struttura ben diversa dal ponte dell'autostrada A10 crollato a Genova ed è una struttura monitorata in continuo dal nostro servizio Viabilità»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
PONTE PRETI - Il ponte è pericoloso? Bozzello: «Fermiamo subito i camion»
Dopo il crollo del viadotto Morandi a Genova, anche in Canavese si sono moltiplicate le segnalazioni di ponti «problematici» perchè vecchi e (forse) alle prese con una scarsa manutenzione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore