RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia»

| Buona partecipazione di pubblico, martedì sera, per l'incontro sulla legalità promosso dal Comune con Libera e Avviso Pubblico

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia»
Buona partecipazione di pubblico in sala Lux a Rivarolo Canavese, martedì sera, per l'incontro sulla legalità promosso dal Comune con Libera e Avviso Pubblico. Tra i relatori l'ex procuratore capo di Torino, Giancarlo Caselli, e la presidente della commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi. Positiva la risposta della cittadinanza, considerato che, a Rivarolo, è sempre complicato parlare di legalità e mafia dopo i recenti trascorsi e il relativo commissariamento della città per infiltrazioni mafiose.

«C'è in atto un attacco al concorso esterno, reato che è previsto solo in Italia - ha detto nel suo intervento Giancarlo Caselli, tra un invito e l'altro a non abbassare mai la guardia - un attacco che è un leit motiv contro i magistrati. Dobbiamo fare attenzione perché la mafia non è sparita nel nulla. I risultati fin qui ottenuti arrivano da uomini delle istituzioni e da un'opinione pubblica che forse è una minoranza ma è la dimostrazione che ciclicamente la mafia si può sconfiggere. Non è facile. Come dice Salvatore lupo, c'è persino una richiesta di mafia nella società italiana. La strada è in salita ma ce modo di resistere perche ci sono forze in campo che ci danno una mano. La chiesa, ad esempio, ma anche le forze dell'ordine, la società civile e pezzi della politica. Insieme si può fare».  

Libera ha invitato tutti i cittadini a sentirsi responsabili: «In Piemonte non si denunciano estorsioni e non si denuncia usura. In certi casi c'è proprio voglia di mafia perché soddisfa tanti interessi: dagli esami dell'università fino allo smaltimento dei rifiuti. E non solo in Piemonte. Questo non è un cancro che infetta un territorio sano. Spesso la mafia prende piede dove ci sono soggetti che sono predisposti. Per questo dobbiamo sentirci tutti responsabili. Tutti possiamo lottare contro la mafia».

Rosy Bindi, dopo aver ringraziato il sindaco Alberto Rostagno, ha fatto il punto sui lavori della commissione antimafia dopo cinque anni di presidenza. «I criminali non stanno simpatici ma i mafiosi si. Sono radicati nella storia del nostro paese. Non sono un semplice fenomeno criminale. Non usano solo la violenza ma con relazioni e complicità creano consenso. Spesso c'è interlocuzione con il potere politico e quello economico. I mafiosi hanno fatto un passo avanti: hanno capito che la politica è debole e puntano direttamente agli imprenditori. Dobbiamo maturare il senso di cittadinanza per avere la netta percezione che le mafie sono un attentato alla vita del paese. La democrazia forte è un problema per la mafia. Quindi grazie a tutti quelli che si danno da fare: ognuno di noi deve fare il cittadino fino in fondo soprattutto se abbiamo un pizzico di responsabilità».

Galleria fotografica
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 1
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 2
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 3
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 4
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 5
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 6
Politica
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
SAN GIUSTO CANAVESE - Libera in marcia per ricordare le vittime innocenti della mafia - FOTO e VIDEO
Il corteo di Libera è partito alle 15, in direzione del municipio di San Giusto, dalla villa del narcotrafficante Assisi. «La villa del narcotrafficante latitante aspetta ancora che inizi un percorso di restituzione alla collettività»
AGLIE' - Un convegno con gli operatori turistici che scoprono il Canavese
AGLIE
Un'iniziativa realizzata dalla Pro loco con il patrocinio del Comune, Confindustria e Agenzia per lo sviluppo del Canavese
CUORGNE' - I giovani della Lega del Canavese incontrano Riccardo Molinari
CUORGNE
Dalle ore 15.30 saranno presenti anche l'onorevole Alessandro Giglio Vigna e il Senatore Cesare Pianasso
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L'agricoltura, la montagna e l'uomo»
SPARONE - Alla festa del contadino tavola rotonda sul tema «L
La Festa del contadino è organizzata dalla Sezione Valli Orco e Soana della Coldiretti con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
BOLLENGO - Il paese è stato uno dei «4000 luoghi del 21 marzo»
Iniziative nelle scuole del paese per la giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie
IVREA - L'Auditorium Mozart è adesso una sala pubblica - FOTO
IVREA - L
La città e tutto il Canavese hanno a disposizione un nuovo spazio di incontro per attività culturali, sociali, di formazione e impresa
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
SAN MAURIZIO - Partono i lavori del parco giochi di via della Quercia
Sarà un parco giochi privo di barriere architettoniche e con i giochi accessibili a tutti, anche ai piccoli con disabilità
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
VOLPIANO - Un terreno abbandonato diventa il «frutteto comunitario»
Il progetto «I frutti proibiti» del Comune è stato selezionato nell'ambito del bando promosso dalla Compagnia San Paolo
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
ELEZIONI CANAVESE - Il 26 maggio vanno al voto 77 Comuni per eleggere i nuovi sindaci
Maxi tornata elettorale: in quegli stessi Comuni, ovviamente, gli elettori avranno tre schede sulle quali apporre il voto dal momento che domenica 26 maggio si voterà anche per le elezioni Europee e per le regionali del Piemonte
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
CANAVESE - Ferraris lascia la politica: «Una scelta doverosa»
«E' maturo il tempo di tornare ad occuparmi delle mie attività professionali e restituire il grande bagaglio acquisito»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore