RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia»

| Buona partecipazione di pubblico, martedì sera, per l'incontro sulla legalità promosso dal Comune con Libera e Avviso Pubblico

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia»
Buona partecipazione di pubblico in sala Lux a Rivarolo Canavese, martedì sera, per l'incontro sulla legalità promosso dal Comune con Libera e Avviso Pubblico. Tra i relatori l'ex procuratore capo di Torino, Giancarlo Caselli, e la presidente della commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi. Positiva la risposta della cittadinanza, considerato che, a Rivarolo, è sempre complicato parlare di legalità e mafia dopo i recenti trascorsi e il relativo commissariamento della città per infiltrazioni mafiose.

«C'è in atto un attacco al concorso esterno, reato che è previsto solo in Italia - ha detto nel suo intervento Giancarlo Caselli, tra un invito e l'altro a non abbassare mai la guardia - un attacco che è un leit motiv contro i magistrati. Dobbiamo fare attenzione perché la mafia non è sparita nel nulla. I risultati fin qui ottenuti arrivano da uomini delle istituzioni e da un'opinione pubblica che forse è una minoranza ma è la dimostrazione che ciclicamente la mafia si può sconfiggere. Non è facile. Come dice Salvatore lupo, c'è persino una richiesta di mafia nella società italiana. La strada è in salita ma ce modo di resistere perche ci sono forze in campo che ci danno una mano. La chiesa, ad esempio, ma anche le forze dell'ordine, la società civile e pezzi della politica. Insieme si può fare».  

Libera ha invitato tutti i cittadini a sentirsi responsabili: «In Piemonte non si denunciano estorsioni e non si denuncia usura. In certi casi c'è proprio voglia di mafia perché soddisfa tanti interessi: dagli esami dell'università fino allo smaltimento dei rifiuti. E non solo in Piemonte. Questo non è un cancro che infetta un territorio sano. Spesso la mafia prende piede dove ci sono soggetti che sono predisposti. Per questo dobbiamo sentirci tutti responsabili. Tutti possiamo lottare contro la mafia».

Rosy Bindi, dopo aver ringraziato il sindaco Alberto Rostagno, ha fatto il punto sui lavori della commissione antimafia dopo cinque anni di presidenza. «I criminali non stanno simpatici ma i mafiosi si. Sono radicati nella storia del nostro paese. Non sono un semplice fenomeno criminale. Non usano solo la violenza ma con relazioni e complicità creano consenso. Spesso c'è interlocuzione con il potere politico e quello economico. I mafiosi hanno fatto un passo avanti: hanno capito che la politica è debole e puntano direttamente agli imprenditori. Dobbiamo maturare il senso di cittadinanza per avere la netta percezione che le mafie sono un attentato alla vita del paese. La democrazia forte è un problema per la mafia. Quindi grazie a tutti quelli che si danno da fare: ognuno di noi deve fare il cittadino fino in fondo soprattutto se abbiamo un pizzico di responsabilità».

Galleria fotografica
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 1
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 2
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 3
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 4
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 5
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 6
Politica
MAPPANO - Sosta selvaggia davanti alle scuole: servono i vigili
MAPPANO - Sosta selvaggia davanti alle scuole: servono i vigili
Con la chiusura al traffico di via Dalla Chiesa (e nuova viabilità) non è raro imbattersi in auto parcheggiate ovunque
RIVAROLO CANAVESE - La vecchia scuola sarà abbattuta: ecco cosa nascerà al suo posto - FOTO
RIVAROLO CANAVESE - La vecchia scuola sarà abbattuta: ecco cosa nascerà al suo posto - FOTO
Sarà una riqualificazione «inusuale» per il Canavese: per la prima volta un'area verrà rinnovata e riconsegnata alla città senza la costruzione di nuovi edifici. I lavori dovrebbero iniziare la prossima primavera
IVREA - Rimosse le «panchine-bara» in piazza di Città
IVREA - Rimosse le «panchine-bara» in piazza di Città
Nei giorni scorsi è avvenuto il trasloco delle tanto criticate panchine fatte posizionare dalla passata amministrazione eporediese
IVREA - Dopo le polemiche è partito il concorso dei Presepi
IVREA - Dopo le polemiche è partito il concorso dei Presepi
Con l'inaugurazione della mostra dei Presepi di sabato pomeriggio è partita anche la gara che ha suscitato non poche polemiche nell'ultimo periodo
CASTELLAMONTE - Ertola e Villirillo entrano a «gamba tesa» su Mazza
CASTELLAMONTE - Ertola e Villirillo entrano a «gamba tesa» su Mazza
«Ora basta con aggressioni, chiacchiere e diffamaziono», attaccano i due ex componenti della maggioranza
VOLPIANO - Comital e Lamalù: c'è l'accordo per la domanda di Cassa
VOLPIANO - Comital e Lamalù: c
Azienda e sindacati torneranno al ministero del lavoro per sottoscrivere entro fine anno il cosiddetto esame congiunto
CANAVESE - Raccolta differenziata: Legambiente premia Barone, Quassolo, Quagliuzzo e Quincinetto
CANAVESE - Raccolta differenziata: Legambiente premia Barone, Quassolo, Quagliuzzo e Quincinetto
Tra i 36 comuni Rifiuti Free premiati all' EcoForum per l'Economia Circolare del Piemonte, quattro sono del Canavese. Appena il 35,5% dei Comuni piemontesi raggiunge il 65% di raccolta differenziata previsto per legge dal 2012
CUORGNE' - Apre la piscina di via Torino con centro benessere
CUORGNE
«Grazie ad un imprenditore illuminato che ha voluto investire nella nostra città», ha sottolineato il sindaco Beppe Pezzetto
IVREA - Rifondazione Comunista accanto ai lavoratori di Comdata
IVREA - Rifondazione Comunista accanto ai lavoratori di Comdata
«La situazione potrebbe precipitare e ci preoccupa che il sindaco della città non abbia assegnato le deleghe al lavoro»
MAPPANO - Più sicurezza davanti alle scuole grazie all'area pedonale
MAPPANO - Più sicurezza davanti alle scuole grazie all
Aperta la viabilità che connette via Don Murialdo, via Marconi, via Dalla Chiesa e via Avogadro con via Anna Frank
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore