RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia»

| Buona partecipazione di pubblico, martedì sera, per l'incontro sulla legalità promosso dal Comune con Libera e Avviso Pubblico

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia»
Buona partecipazione di pubblico in sala Lux a Rivarolo Canavese, martedì sera, per l'incontro sulla legalità promosso dal Comune con Libera e Avviso Pubblico. Tra i relatori l'ex procuratore capo di Torino, Giancarlo Caselli, e la presidente della commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi. Positiva la risposta della cittadinanza, considerato che, a Rivarolo, è sempre complicato parlare di legalità e mafia dopo i recenti trascorsi e il relativo commissariamento della città per infiltrazioni mafiose.

«C'è in atto un attacco al concorso esterno, reato che è previsto solo in Italia - ha detto nel suo intervento Giancarlo Caselli, tra un invito e l'altro a non abbassare mai la guardia - un attacco che è un leit motiv contro i magistrati. Dobbiamo fare attenzione perché la mafia non è sparita nel nulla. I risultati fin qui ottenuti arrivano da uomini delle istituzioni e da un'opinione pubblica che forse è una minoranza ma è la dimostrazione che ciclicamente la mafia si può sconfiggere. Non è facile. Come dice Salvatore lupo, c'è persino una richiesta di mafia nella società italiana. La strada è in salita ma ce modo di resistere perche ci sono forze in campo che ci danno una mano. La chiesa, ad esempio, ma anche le forze dell'ordine, la società civile e pezzi della politica. Insieme si può fare».  

Libera ha invitato tutti i cittadini a sentirsi responsabili: «In Piemonte non si denunciano estorsioni e non si denuncia usura. In certi casi c'è proprio voglia di mafia perché soddisfa tanti interessi: dagli esami dell'università fino allo smaltimento dei rifiuti. E non solo in Piemonte. Questo non è un cancro che infetta un territorio sano. Spesso la mafia prende piede dove ci sono soggetti che sono predisposti. Per questo dobbiamo sentirci tutti responsabili. Tutti possiamo lottare contro la mafia».

Rosy Bindi, dopo aver ringraziato il sindaco Alberto Rostagno, ha fatto il punto sui lavori della commissione antimafia dopo cinque anni di presidenza. «I criminali non stanno simpatici ma i mafiosi si. Sono radicati nella storia del nostro paese. Non sono un semplice fenomeno criminale. Non usano solo la violenza ma con relazioni e complicità creano consenso. Spesso c'è interlocuzione con il potere politico e quello economico. I mafiosi hanno fatto un passo avanti: hanno capito che la politica è debole e puntano direttamente agli imprenditori. Dobbiamo maturare il senso di cittadinanza per avere la netta percezione che le mafie sono un attentato alla vita del paese. La democrazia forte è un problema per la mafia. Quindi grazie a tutti quelli che si danno da fare: ognuno di noi deve fare il cittadino fino in fondo soprattutto se abbiamo un pizzico di responsabilità».

Galleria fotografica
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 1
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 2
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 3
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 4
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 5
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 6
Dove è successo
Politica
ELEZIONI IVREA - Il Pd si lecca le ferite: «Perso a testa alta»
ELEZIONI IVREA - Il Pd si lecca le ferite: «Perso a testa alta»
Perinetti: «Perso contro i populismi. In questo periodo è difficile fare politica. Abbiamo mantenuto patto con elettori»
ELEZIONI IVREA - Clamoroso successo del centrodestra: Stefano Sertoli è il nuovo sindaco della città
ELEZIONI IVREA - Clamoroso successo del centrodestra: Stefano Sertoli è il nuovo sindaco della città
Il centrodestra ha vinto con 4795 voti, pari al 52,61% del totale. Un aumento di 1700 voti rispetto al primo turno. Meno bene Perinetti che, sostenuto dal Pd e dal centrosinistra, ha chiuso con 4319 voti pari al 47,39%
INQUINAMENTO - Dal 1 ottobre lo stop ai veicoli più inquinanti
INQUINAMENTO - Dal 1 ottobre lo stop ai veicoli più inquinanti
Previsto il blocco dal lunedì al venerdì delle autovetture e dei veicoli commerciali con motori diesel fino alla categoria Euro 3
CASTELLAMONTE - Buemi: «Impegno Bozzello non riconosciuto»
CASTELLAMONTE - Buemi: «Impegno Bozzello non riconosciuto»
«Incomprensible la chiusura alle istanze e alle proposte dei socialisti, da sempre forza trainante nel territorio canavesano»
VOLPIANO - Martedì 26 giugno il mercato si sposta in piazza Italia
VOLPIANO - Martedì 26 giugno il mercato si sposta in piazza Italia
L'area è attrezzata con servizi specifici, come le colonnine con acqua e corrente elettrica e un posto di polizia municipale
ELEZIONI IVREA - Oggi è il giorno del ballottaggio: sfida all'ultimo voto tra Sertoli e Perinetti
ELEZIONI IVREA - Oggi è il giorno del ballottaggio: sfida all
Si vota solo oggi dalle 7 alle 23. Subito dopo la chisura dei seggi inizieranno le operazioni di spoglio che, nella notte, porteranno alla proclamazione del sindaco. Duello tra il centrodestra di Sertoli e il centrosinistra di Perinetti
CANAVESE - Confindustria firma il protocollo per valorizzare i talenti femminili
CANAVESE - Confindustria firma il protocollo per valorizzare i talenti femminili
Il Direttore di Confindustria Canavese, Cristina Ghiringhello, e la Direttrice Generale di Valore D, Barbara Falcomer, hanno firmato un protocollo d'intesa
BORGARO - Con i soldi delle multe il Comune rifà tutte le strisce
BORGARO - Con i soldi delle multe il Comune rifà tutte le strisce
In questo lotto verranno rifatti gli attraversamenti pedonali, la segnaletica orizzontale e gli stalli di sosta in mezza città
IVREA - Domenica al voto per scegliere il nuovo sindaco della città
IVREA - Domenica al voto per scegliere il nuovo sindaco della città
Al duello decisivo il centrosinistra di Maurizio Perinetti, espressione della giunta uscente, e il centrodestra di Stefano Sertoli
SALERANO - Record Lega: è il gruppo consiliare più giovane d'Italia
SALERANO - Record Lega: è il gruppo consiliare più giovane d
Il diciottenne Cantoni e il 22enne Bordone rappresentano il gruppo più giovane di tutti i consigli comunali della penisola
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore