RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia»

| Buona partecipazione di pubblico, martedì sera, per l'incontro sulla legalità promosso dal Comune con Libera e Avviso Pubblico

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia»
Buona partecipazione di pubblico in sala Lux a Rivarolo Canavese, martedì sera, per l'incontro sulla legalità promosso dal Comune con Libera e Avviso Pubblico. Tra i relatori l'ex procuratore capo di Torino, Giancarlo Caselli, e la presidente della commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi. Positiva la risposta della cittadinanza, considerato che, a Rivarolo, è sempre complicato parlare di legalità e mafia dopo i recenti trascorsi e il relativo commissariamento della città per infiltrazioni mafiose.

«C'è in atto un attacco al concorso esterno, reato che è previsto solo in Italia - ha detto nel suo intervento Giancarlo Caselli, tra un invito e l'altro a non abbassare mai la guardia - un attacco che è un leit motiv contro i magistrati. Dobbiamo fare attenzione perché la mafia non è sparita nel nulla. I risultati fin qui ottenuti arrivano da uomini delle istituzioni e da un'opinione pubblica che forse è una minoranza ma è la dimostrazione che ciclicamente la mafia si può sconfiggere. Non è facile. Come dice Salvatore lupo, c'è persino una richiesta di mafia nella società italiana. La strada è in salita ma ce modo di resistere perche ci sono forze in campo che ci danno una mano. La chiesa, ad esempio, ma anche le forze dell'ordine, la società civile e pezzi della politica. Insieme si può fare».  

Libera ha invitato tutti i cittadini a sentirsi responsabili: «In Piemonte non si denunciano estorsioni e non si denuncia usura. In certi casi c'è proprio voglia di mafia perché soddisfa tanti interessi: dagli esami dell'università fino allo smaltimento dei rifiuti. E non solo in Piemonte. Questo non è un cancro che infetta un territorio sano. Spesso la mafia prende piede dove ci sono soggetti che sono predisposti. Per questo dobbiamo sentirci tutti responsabili. Tutti possiamo lottare contro la mafia».

Rosy Bindi, dopo aver ringraziato il sindaco Alberto Rostagno, ha fatto il punto sui lavori della commissione antimafia dopo cinque anni di presidenza. «I criminali non stanno simpatici ma i mafiosi si. Sono radicati nella storia del nostro paese. Non sono un semplice fenomeno criminale. Non usano solo la violenza ma con relazioni e complicità creano consenso. Spesso c'è interlocuzione con il potere politico e quello economico. I mafiosi hanno fatto un passo avanti: hanno capito che la politica è debole e puntano direttamente agli imprenditori. Dobbiamo maturare il senso di cittadinanza per avere la netta percezione che le mafie sono un attentato alla vita del paese. La democrazia forte è un problema per la mafia. Quindi grazie a tutti quelli che si danno da fare: ognuno di noi deve fare il cittadino fino in fondo soprattutto se abbiamo un pizzico di responsabilità».

Galleria fotografica
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 1
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 2
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 3
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 4
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 5
RIVAROLO - Rosy Bindi in sala Lux: «La mafia è radicata nella storia» - immagine 6
Politica
SAN MAURIZIO - Si mangia alla Festa e si raccolgono fondi per l'elisosta
SAN MAURIZIO - Si mangia alla Festa e si raccolgono fondi per l
Grande impegno dei vigili del fuoco: l'obiettivo è realizzare un'area per l'atterraggio dell'elisoccorso 24 ore su 24
RIVAROLO - Francesca Immacolata Chaouqui ospite da Bertot
RIVAROLO - Francesca Immacolata Chaouqui ospite da Bertot
L'ospete traccerà un quadro di scenario sul Vaticano e sugli sprechi e i giochi di potere di una lobby internazionale che da anni prova a mettere in crisi il pontificato di Papa Francesco
CUORGNE' - Volontari al lavoro per dare una mano al Comune - FOTO
CUORGNE
Per due volontari l'attività ha già preso il via. Si tratta di Franco Nonnato e Luigi Sironi, dalla scorsa settimana nonni vigili
PONTE PRETI - Camion e bus incastrati sul vecchio ponte: ne passano quasi 800 al giorno - VIDEO
PONTE PRETI - Camion e bus incastrati sul vecchio ponte: ne passano quasi 800 al giorno - VIDEO
Ieri dalle 6 alle 18 i volontari del Club Turati hanno avuto modo di analizzare il flusso di mezzi pesanti in quel tratto di strada. Ci sono stati 15 blocchi dovuti a incroci di tir e bus sul ponte. L'ex senatore Bozzello torna alla carica
MAPPANO - Riapre il compost: «Stop al passaggio dei camion»
MAPPANO - Riapre il compost: «Stop al passaggio dei camion»
Basta camion su via Rivarolo, strada Cuorgnè e viabilità interne. Lo chiedono a Grassi le minoranze in consiglio comunale
VALCHIUSELLA - Vico, Meugliano e Trausella al voto l'undici novembre
VALCHIUSELLA - Vico, Meugliano e Trausella al voto l
Il referendum consultivo tra la popolazione dei tre paesi dovrebbe sancire la nascita ufficiale del Comune di Valchiusa
GRAN PARADISO - I prodotti delle Valli Orco e Soana al Salone Internazionale del Gusto di Torino
GRAN PARADISO - I prodotti delle Valli Orco e Soana al Salone Internazionale del Gusto di Torino
Durante l’incontro verrà presentato il progetto Emeritus, per una eco-gestione integrata delle filiere agricole e turistiche di Valle. Ospite speciale anche il pregiato miele del Gran Paradiso
AGLIE' - Telecamere contro i maiali che abbandonano i rifiuti
AGLIE
Collaborazione tra Vigili, Carabinieri e Guardie ecologiche: maggiori controlli in vista e multe salate per chi viene pizzicato
MAPPANO - Zona pedonale alle scuole: nasce via Anna Frank
MAPPANO - Zona pedonale alle scuole: nasce via Anna Frank
Lavori in corso fino al 12 ottobre nella zona compresa di via Dalla Chiesa compresa tra via Don Murialdo e via Avogadro
CANAVESE - Più soldi per «snellire» le liste d'attesa dell'Asl To4
CANAVESE - Più soldi per «snellire» le liste d
La Regione ha messo a disposizione delle aziende sanitarie 14 milioni di euro per l'abbattimento delle liste di attesa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore