RIVAROLO - Tutti in piazza, l'8 luglio, contro la centrale a biomassa

| Iniziativa dell'associazione «Non bruciamoci il futuro» che spera in un segnale di discontinuità dal sindaco Chiara Appendino

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Tutti in piazza, l8 luglio, contro la centrale a biomassa
Rivarolo Canavese scenderà in piazza, il prossimo otto luglio alle 20.30, per manifestare l'indignazione per l'esito della conferenza dei servizi della scorsa settimana, intenzionata a dare il via libera al rinnovo delle autorizzazioni della centrale a biomassa dell'ex Vallesusa. La chiamata arriva dall'associazione «Non bruciamoci il futuro» che ha deciso di tornare a manifestare dal momento che l'ex provincia sembra intenzionata a rinnovare le autorizzazioni nonostante l'opposizione del sindaco di Rivarolo e la sorprendente retromarcia dell'Arpa. Ecco il comunicato che annuncia la manifestazione del prossimo otto luglio (seguirà il programma dettagliato).
 
«In attesa di poter verificare dalla nuova Presidenza della Città Metropolitana (Chiara Appendino) un importante segnale di discontinuità, con maggiore attenzione all'impatto ambientale costituito dal bruciare enormi quantità di biomasse in mezzo ad una città come Rivarolo, riferiamo che, a seguito della seconda Conferenza dei Servizi tenutasi giovedì 16 luglio, pare proprio che si voglia concedere una nuova autorizzazione alla Centrale Sipea srl del gruppo Cofely-Engine (ex GDF-Suez). Il sindaco di Rivarolo, ritenendo giustamente insufficienti le sole promesse della Società, ha chiesto il rinvio dell'autorizzazione sino a quando si potranno vedere realizzati concretamente tutti gli interventi a sanatoria delle attuali inadempienze. Di diverso avviso i funzionari della Città Metropolitana, che confortati da Arpa, hanno poi indotto il Sindaco a dover esprimere il suo parere negativo. Per parte nostra, abbiamo chiesto di poter intervenire per sottolineare quanto poco avessero tenuto conto nel merito di numerose nostre osservazioni, ma ci è stato impedito.
 
Ora, di tutte le problematiche affrontate durante i lavori della Conferenza intendiamo segnalare quella che più ci inquieta: ARPA e Città Metropolitana si sono rimangiate la richiesta di inserire nello SME il monitoraggio in continuo dell'acido cloridrico (HCl), richiesta formulata dalla Città Metropolitana (Prot. 299993 del 7 marzo 2016) a seguito della 1° Conferenza del 17 febbraio 2016. Da notare che tale richiesta perveniva da ARPA, dopo aver riscontrato nei fumi al camino Sipea la significativa presenza media di HCl pari a 9,3 mg/m3 e con punte di 20,06 ed essendo noto che la presenza di HCl nei fumi può indicare la tipologia della biomassa utilizzata che, se diversa dal legno vergine, potrebbe maggiormente generare alcune diossine.
 
Tale retromarcia è quindi inspiegabile e potrebbe indicare l'esigenza della Società di non essere vincolata all'esclusivo utilizzo di legno vergine. Siamo oltretutto in presenza di un sistema SME basato sull'autocontrollo da parte della Società stessa che genera all'apparenza valori delle polveri alquanto improbabili, ragione per cui siamo ancora in attesa di una spiegazione razionale da parte degli organi di controllo. Quindi, non ci siamo proprio. 
 
Lo abbiamo detto all'inizio di questa oscura vicenda e lo ribadiamo ancora: Vogliamo chiare garanzie sul materiale che viene bruciato e certezza su quello che veramente esce dal camino. Invitiamo pertanto tutta la comunità a reagire prima che possa avvenire un rinnovo, si attento al grande business ma poco alla salute e sicurezza dei Cittadini e preannunciamo una iniziativa per venerdì 8 luglio, dalle ore 20,30: tutti in piazza a discutere e manifestare la nostra indignazione».
Politica
CIRIE' - «IoLavoro» all'area Remmert per chi cerca un posto
CIRIE
Il 30 novembre dalle 9.30 alle 17 le aziende avranno a disposizione una postazione colloquio in cui incontrare i candidati
CANAVESE - «La pedemontana deve passare subito all'Anas»
CANAVESE - «La pedemontana deve passare subito all
«Siamo favorevoli alla cessione all'Anas, ma solo in presenza di garanzie di investimenti», ribatte dall'ex provincia Antonino Iaria
CUORGNÈ - Proseguono le tante iniziative per le scuole del paese
CUORGNÈ - Proseguono le tante iniziative per le scuole del paese
La mostra sulla Prima Guerra Mondiale, il laboratorio musicale e quello di lettura animata. Tutto questo incentivato e promosso dall'assessorato alla Cultura
IVREA - In progetto la ristrutturazione dell'asilo nido Olivetti
IVREA - In progetto la ristrutturazione dell
L'asilo, punto storico delle architetture olivettiane nella lista del patrimonio mondiale Unesco, riceverà fondi europei
CASTELLAMONTE - La città dice NO alla violenza sulle donne
CASTELLAMONTE - La città dice NO alla violenza sulle donne
Domenica 25 novembre al centro congressi Martinetti di Castellamonte per affrontare una tematica purtroppo molto attuale
INGRIA - Protagonisti alla premiazione nazionale dei Comuni Fioriti a Bologna
INGRIA - Protagonisti alla premiazione nazionale dei Comuni Fioriti a Bologna
Nuova iscrizione di Ronco Canavese, che si aggiudica 2 fiori, e il massimo del punteggio, 4 fiori, per il Comune di Ingria
CANAVESANA - Pianasso contro il Pd: «Incapaci sui trasporti pubblici»
CANAVESANA - Pianasso contro il Pd: «Incapaci sui trasporti pubblici»
«La Regione deve fare qualcosa, non può limitarsi allo scaricabarile nei confronti di Gtt», dice il senatore della Lega, Pianasso
IVREA - Il Ministro celebra la città Unesco: «Adesso Ivrea gioca nella serie A del patrimonio culturale»
IVREA - Il Ministro celebra la città Unesco: «Adesso Ivrea gioca nella serie A del patrimonio culturale»
Il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Alberto Bonisoli, questa mattina, ha visitato il sito Unesco «Ivrea, Città Industriale del XX secolo». Successivamente ha incontrato, nella Sala Dorata del municipio, gli amministratori
CASTELLAMONTE - La maggioranza di Mazza perde i pezzi
CASTELLAMONTE - La maggioranza di Mazza perde i pezzi
Andrea Ertola e Marialuisa Villirillo stamattina hanno rimesso gli incarichi ma resteranno comunque in consiglio comunale
VOLPIANO - Migranti, arriva lo spettacolo del Teatro Regio di Torino
VOLPIANO - Migranti, arriva lo spettacolo del Teatro Regio di Torino
Italiani, popolo migrante: un fenomeno che in un secolo, dal 1876 al 1976, assunse la forma di un vero e proprio esodo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore