RIVAROLO - Una piazza per ricordare Vittorio Gallo Pecca

| La piazza di Obiano sarà dedicata all'ex assessore del Comune. Lo ha deciso l'amministrazione Rostagno

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Una piazza per ricordare Vittorio Gallo Pecca
Giovedì l'amministrazione comunale di Rivarolo Canavese ha deliberato l'intitolazione al geometra Vittorio Gallo Pecca, ex assessore della città, della piazza della frazione Obiano. L'intitolazione è stata deliberata a quasi trent'anni dalla sua scomparsa. «La città vuole ricordare un uomo che ha partecipato per molti anni alla vita politica cittadina - dice il sindaco Alberto Rostagno - dedicando tempo, risorse, intelligenza e amore alla sua città e ai suoi abitanti. Un esempio per tutti».
 
La piazza della frazione Obiano, oggi ancora senza nome, fu fortemente voluta e realizzata dall'assessore Vittorio Gallo Pecca durante il suo mandato amministrativo. L'iter burocratico adesso prevede l'invio della delibera di giunta al prefetto di Torino. Il nulla osta, tra qualche mese, permetterà l'intitolazione ufficiale della piazza a perenne ricordo dell'assessore.
 
Vittorio Gallo Pecca, geometra libero professionista, si affacciò alla vita politica rivarolese nel 1970. Per 15 anni sedette in consiglio comunale come rappresentante della Democrazia Cristiana. Dal 1980 al 1985 ricoprì la carica di assessore ai lavori pubblici. Ricoprì successivamente la carica di assessore all’urbanistica dedicandosi alla stesura del Piano Regolatore Comunale. Portò a compimento: la realizzazione della piazza polifunzionale di Rivarolo, il rifacimento dell’illuminazione nel centro urbano, la sistemazione ed il restauro di piazza Litisetto, la realizzazione della piazza della frazione Obiano. 
 
Si adoperò inoltre per la realizzazione di una serie di interventi meno appariscenti, ma altrettanto utili per migliorare i servizi rivolti ai cittadini. Il geometra Gallo Pecca era persona dalle grandi capacità e schiettezza, doti che portò nella pubblica amministrazione, imprimendole un ritmo serrato e concreto.  Vittorio Gallo Pecca era molto conosciuto in città e apprezzato negli ambienti politici, soprattutto per la sua onestà. Sempre in buoni rapporti con i dipendenti comunali, i quali lo ricordano per la battuta scherzosa e il sorriso sulle labbra.  
 
Uomo serio ed impegnato, tecnico valido ed affermato, aveva costruito il suo futuro con sacrifici e si era conquistato la stima e l’affetto dei cittadini. Figlio schietto della nostra terra, era dotato di tutte le caratteristiche dei canavesani delle quali andava fiero, compresi gli spigoli e le asprezze.  Aveva una grande forza morale, il senso del dovere fuso e assorbito nella calda umanità di un uomo che sentiva profondamente gli affetti, che aveva il culto della famiglia, che sapeva apprezzare il gusto delle piccole cose con grande umanità. 
 
Mentre ricopriva la carica di assessore all’urbanistica, l’11 febbraio 1986, colpito da un ictus cerebrale, si spense all’ospedale di Ivrea. Aveva 56 anni e lasciava la moglie e quattro figli.
Galleria fotografica
RIVAROLO - Una piazza per ricordare Vittorio Gallo Pecca - immagine 1
Politica
PONTE PRETI - Città metropolitana contro Bozzello: «Basta inaccettabili allarmismi» - FOTO
PONTE PRETI - Città metropolitana contro Bozzello: «Basta inaccettabili allarmismi» - FOTO
«Mentre i nostri tecnici lavorano, stanno purtroppo continuando una serie di inaccettabili allarmismi sulle condizioni del Ponte Preti, che paventano emergenze e soprattutto sconfinando senza alcun titolo nè competenza in mansioni tecniche»
VOLPIANO - Crisi Comital: Di Maio convoca un tavolo il 29 ottobre
VOLPIANO - Crisi Comital: Di Maio convoca un tavolo il 29 ottobre
Il Ministro aveva annunciato il tavolo già la scorsa settimana, dopo un confronto con gli operai in presidio a Rivarolo Canavese
IVREA - La segnaletica non c'è: il blocco delle auto non è valido
IVREA - La segnaletica non c
Lo stop alle auto che inquinano ad Ivrea c'è ma non si vede. Senza cartelli della segnaletica verticale il blocco resta sulla carta
CANDIA - Balneabilità e qualità delle acque nel 2018: i dati Arpa
CANDIA - Balneabilità e qualità delle acque nel 2018: i dati Arpa
Gli sforamenti sono attribuibili a inquinamenti di breve durata (conclusi entro 72 ore) dovuti al dilavamento del terreno
CASTELLAMONTE - Riprendono i «Caffè con l'esperto» della Lega
CASTELLAMONTE - Riprendono i «Caffè con l
L'organizzazione sarà a cura del direttivo della sezione di Castellamonte insieme al Movimento Giovani Padani
PONTE PRETI - Droni e laser per valutare la «salute» della struttura
PONTE PRETI - Droni e laser per valutare la «salute» della struttura
La Città metropolitana ha consegnato al Club Turati di Castellamonte tutto il materiale sul ponte nuovo di Strambinello
RIVAROLO - L'asilo Maurizio Farina è tornato all'antico splendore
RIVAROLO - L
Sono terminati i lavori di restauro della facciata del palazzo ottocentesco, già sede del primo asilo aportiano del Piemonte
CASTELLAMONTE - Frazioni al voto: si parte il 5 novembre a Filia
CASTELLAMONTE - Frazioni al voto: si parte il 5 novembre a Filia
Si ricorda che le nomine dei candidati al Consiglio di Frazione dovranno essere presentate, direttamente dai candidati stessi, su apposito modulo entro le ore 17,30 di lunedì 22 ottobre
BORGARO - Sono partiti i lavori per il restyling di palazzo civico
BORGARO - Sono partiti i lavori per il restyling di palazzo civico
Nonostante il cantiere non ci saranno disagi, visto che sarà garantito il passaggio delle auto e l'accesso dei cittadini al municipio
IVREA - Arrigo Sacchi ospite all'assemblea di Confindustria
IVREA - Arrigo Sacchi ospite all
Il presidente nazionale di Confindustria, Boccia, il fisico Temporelli e l'ex allenatore del Milan il 30 ottobre alle Officine H
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore